Vivere di rendita n 7 , posso?

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Buongiorno Ernesto,
Concordo con te, Varsavia è una città molto moderna con un'ottima qualità della vita. Se non sono indiscreto posso sapere di cosa ti occupi lì....
Ci farei un pensierino anche io
 
Buongiorno Ernesto,
Concordo con te, Varsavia è una città molto moderna con un'ottima qualità della vita. Se non sono indiscreto posso sapere di cosa ti occupi lì....
Ci farei un pensierino anche io

Di nulla, ero in vacanza.
Ciao
 
Io ho fatto 2 vacanze in Polonia e confermo il costo della vita basso e i servizi buoni. I trasporti sono super efficienti e nelle grandi città presenti anche in fascia notturna. Non serve la macchina se uno vive in una grande città. (i taxi poi costano pochissimo così come i ristoranti). Non conosco la qualità del sistema sanitario ma senz'altro è un posto che si può considerare per vivere di rendita. Le polacche rispetto ad altre donne dell'est sono meno belle ma comunque più attraenti delle nostrane.
 
Io ho fatto 2 vacanze in Polonia e confermo il costo della vita basso e i servizi buoni. I trasporti sono super efficienti e nelle grandi città presenti anche in fascia notturna. Non serve la macchina se uno vive in una grande città. (i taxi poi costano pochissimo così come i ristoranti). Non conosco la qualità del sistema sanitario ma senz'altro è un posto che si può considerare per vivere di rendita. Le polacche rispetto ad altre donne dell'est sono meno belle ma comunque più attraenti delle nostrane.

Diciamo però che il clima non è dei migliori, soprattutto per chi come nio italiani è abituato a quello mediterraneo.:D
 
Sono tornato in Polonia questa estate dopo 20 anni e sembrava di stare in Germania.A Varsavia tirano su un grattacielo dietro l'altro, costo della vita basso, stazioni ferroviarie nuove. A Bologna centrale mi veniva da vomitare.
Pensa che conosco un gestore di fondi che lavora a NY che sta pensando di trasferirsi li per lavoro: tecini informatici preparatissimi e multilingue ad un costo minore di qua.
Ciao
PS. Per gli scapoli impenitenti: è una fabbrica fi..:censored:

Ci sono stato a natale, in Polonia. Vi giuro che sarei saltato addosso al 90% delle biondine incontrate per strada, nei bar, nei negozi... :D
 
Ci sono stato a natale, in Polonia. Vi giuro che sarei saltato addosso al 90% delle biondine incontrate per strada, nei bar, nei negozi... :D

Magus che va a povacche. :D

Io in Polonia sono stato 10 anni fa o più, quando feci il giro delle repubbliche baltiche in auto da Bologna.

Le autostrade in Polonia non esistevanio, c'erano solo delle statali con i così detti 'binarioni", cioè in mezzo alla corsia l'asfalto era così consumato dalle ruote dei camion che si erano formati solchi, nei quali se con l'auto entravi con una ruota, praticamente l'auto dopo guidava da sola perché seguiva il solco (o binarione).

Poi c'era l'auto della polizia finta, per farti rallentare.

Le città invece erano messe normale, almeno Krakovia, Czestochova, e Warsavia.

Faighe Povacche valide rispettto alle melanzane Italiche. OK!
 
È cambiato tutto Mirko: la realtà è che questi i fondi europei li hanno spesi bene mica come da noi che è un assalto alla diligenza. Molti call center si sono trasferiti li, come molte multinazionali. Da Bologna con Ryan air voli per pochi euro. Con 80€ circa prendi una doppia al grattacielo novotel. Ceni bene con 10/12€ a cranio. Insomma un weekend cheap ed in comodità.
Ciao
 
È cambiato tutto Mirko: la realtà è che questi i fondi europei li hanno spesi bene mica come da noi che è un assalto alla diligenza. Molti call center si sono trasferiti li, come molte multinazionali. Da Bologna con Ryan air voli per pochi euro. Con 80€ circa prendi una doppia al grattacielo novotel. Ceni bene con 10/12€ a cranio. Insomma un weekend cheap ed in comodità.
Ciao

varsavia e danzica, quando fara' meno freddo ci faro' un pensiero, grazie per la tua esperienza
 
Quando si vive o si pianifica di vivere di rendita bisogna avere un piano B nel caso le cose non vadano come ci si aspettava (un grosso bear market che riduce il patrimonio; un divorzio; la perdita di parte del patrimonio; ecc).

Alcune delle possibili soluzioni:
- Vendere il proprio immobile o eventuale seconda casa,
- Ridurre le spese annuali di prima necessità e maggiormente le spese superflue,
- Continuare a lavorare nel caso siamo in fase di pianificazione o tornare a lavorare magari anche solo part time e temporaneamente,
- Spostarsi in un posto con costo della vita minore.
 
Ho letto buona parte dei threads di finanza online sull'argomento vivere di rendita. Vorrei soffermarmi sulla strategia di investimento per permettersi di vivere di rendita o quantomeno per integrare al reddito lavorativo una buona rendita finanziaria/immobiliare.
Mi rivolgo principalmente a chi possiede un patrimonio nel range 1-3 Milioni.
Ho letto che le strategie d'investimento che vanno per la maggiore sono le classiche obbligazioni (btp, corporate: subordinate bancarie e assicurative, venezuela, gazprom,...) oppure chi ritiene ancora redditizio e sicuro l'investimento immobiliare (appartamenti studenti).
Mi sono stupito di non aver letto nessuno che abbia proposto/adottato un ptf di ETF. Penso che gli ETF siano un ottimo strumento per garantire una rendita "abbastanza" sicura (soprattutto nell'epoca dei tassi a zero) e che permettano di differenziare in azioni e obbligazioni.
Facendo i calcoli a spanne, con un ptf di ETF che rende un 3% netto annuo potremmo ottenere:
1M -> 30K annui -> 2,5K mensili
2M -> 60K annui -> 5K mensili
3M -> 90K annui -> 7,5K mensili

Personalmente vedo questa soluzione migliore rispetto a prendere 200K di subordinate Generali, 200K subordinate mediobanca, 100K Vicenza, 100K Venezuela, ecc ecc...

Questo è il ptf di ETF che ho deciso di costruire in un arco temporale di 18-24 mesi scaglionando gli ingressi, attendo consigli e critiche.

ETF Obbligazionari

- Ishares Global Government Bond (EUN3) > (Titoli di Stato Globali: Paesi Sviluppati)
- ETFS LOIM Global Government Bond (CORE) > (Titoli di Stato Globali: Paesi Sviluppati ed Emergenti)

- SPDR Euro Corporate Bond (EUCO) > (Euro Corporate)
- DB Euro High Yeld Corporate Bond (XHYG) > (Euro Corporate Alto Rendimento)

- Ishares Global High Yeld Corporate Bond (HYLD) > (Corporate Globale Alto Rendimento)
- Ishares Global Corporate Bond (CORP) > (Corporate Globale)

ETF Azionari

- Ishares MSCI Europa (IMEU) > (Azionario Europa)
- Vanguard FTSE Europe (VEUR) > (Azionario Europa)

- Vanguard S&P 500 (VUSA) > (Azionario USA)
- Ishares MSCI North America (INAA) > (Azionario USA 94% - Canada 6%)

- UBS MSCI Pacific ex-Japan (PACEUA) > (Azionario Pacifico escl. Giappone)
- UBS MSCI Japan (JPNEUA) > (Azionario Giappone)

- UBS MSCI Emerging Markets (EMMEUA) > (Azionario Paesi Emergenti)
- PowerShares FTSE RAFI All-World 3000 (PSRW) > (Azionario Globale Smart Beta Fondamentali)
 
@clarence10: più che un portafoglio mi pare una collezione di ETF. :D

Se non metti i pesi % che senso ha?

Comunque in ogni caso come fai a obbligare il portafoglio a darti fuori il 3% annuo? Facendo i backtest i portafogli diversificati hanno dato fuori dal 1970 anche il 5% annuo. Ma oltre a non esserci nessuna garanzia che lo diano anche in futuro (e se qualcuno lo dà non è detto che siano quei portafogli che l'hanno dato in passato), possono attraversare periodi anche molti lunghi (10 anni ) di drawdown in cui il tuo portafoglio vale meno di quando l'hai costruito, anni in cui anzi che fare il +3% annuo, fai il -3% annuo. :D
 
Ultima modifica:
Tutti con lo stesso peso: 100/14 ETF= 7,1% circa per ogni ETF

Per me è troppo carico di azioni 57%. Sei sicuro che riesci a reggere se i mercati vanno giù?
Inoltre i bond che hai messo sono molti HY e Corporate, quelli non ti proteggono se scende l'azionario di almeno un 10-20% e scendono pure loro.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro