Vivere di rendita, posso (Vol. XLV)?

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Wraith

In Omnia Paratus
Registrato
3/11/13
Messaggi
4.380
Punti reazioni
281
venerdì 17 dicembre, dopo che il giovedì ha parlato la signora della BCE
sono 9 figure molto abbondanti ....se poi considero altri 2 trade in mezzo per poi tornare sempre short...sono a circa 11 figure

adesso sono flat, quindi solo oggi considero chiusa l'operazione iniziata il 17 dic ( tra l'altro sempre con lo stesso importo)

mi aspetto che si digerisca l'ipervenduto....con un rimbalzo long ( oggi ha provato a farlo).....anche se l'umore è molto nero sul Fixed income MONDIALE....e quindi domani POTREBBE ripartire a bombazza verso gli 85 ( naturalmente parlo sempre del 72)

competente vs capzaro...ora ho gli elementi per dirimere il dubbio che in effetti mi affliggeva da molti anni.
 

ortis

Tempus Fugit
Registrato
27/2/06
Messaggi
6.676
Punti reazioni
941
competente vs capzaro...ora ho gli elementi per dirimere il dubbio che in effetti mi affliggeva da molti anni.

Non è una scelta binaria, ci sono alternative meno benevole e più aderenti alla realtà di un semplice aggettivo come "capzaro" :)
 

margiop

Nuovo Utente
Registrato
5/10/06
Messaggi
1.922
Punti reazioni
142
Ho fatto alcune simulazioni sulla mia uscita anticipata dal lavoro con l'obiettivo di capire quale inflazione avrebbe azzerato il capitale liquido (non investito, zero rendimento) alla vita media Istat (78 anni).
Tralascio le ipotesi soggettive (molto prudenti) per semplicità esplicativa per ragionare sui risultati:
1) uscita oggi a 47 anni - inflazione massima 3%
2) uscita a 52 anni - inflazione massima 5%
3) uscita a 57 anni - inflazione massima 6,5%
Conclusioni:
Potrei smettere oggi di lavorare ed avrei comunque un buon margine di sicurezza.
Lavorare altri 10 anni potrebbe essere classificabile come overkilling.
Probabilmente la soluzione più adatta a me è passare part time per i prossimi 5 anni e poi smettere (inflazione massima 4,5%).
 

serian

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
3.637
Punti reazioni
112
Ho fatto alcune simulazioni sulla mia uscita anticipata dal lavoro con l'obiettivo di capire quale inflazione avrebbe azzerato il capitale liquido (non investito, zero rendimento) alla vita media Istat (78 anni).
Tralascio le ipotesi soggettive (molto prudenti) per semplicità esplicativa per ragionare sui risultati:
1) uscita oggi a 47 anni - inflazione massima 3%
2) uscita a 52 anni - inflazione massima 5%
3) uscita a 57 anni - inflazione massima 6,5%
Conclusioni:
Potrei smettere oggi di lavorare ed avrei comunque un buon margine di sicurezza.
Lavorare altri 10 anni potrebbe essere classificabile come overkilling.
Probabilmente la soluzione più adatta a me è passare part time per i prossimi 5 anni e poi smettere (inflazione massima 4,5%).
La vita media degli uomini alla nascita se non ricordo male e' ben piu' alta di 78 anni. Credo sugli 80 anni circa che sale ulteriormente visto che devi considerare la speranza di vita per un uomo in vita a 46 anni
 

margiop

Nuovo Utente
Registrato
5/10/06
Messaggi
1.922
Punti reazioni
142
La vita media degli uomini alla nascita se non ricordo male e' ben piu' alta di 78 anni. Credo sugli 80 anni circa che sale ulteriormente visto che devi considerare la speranza di vita per un uomo in vita a 46 anni

hai ragione, avrei dovuto essere più prudente.
ho messo 78 perchè è l'età media di decesso della maggior parte dei miei parenti.
ad ogni modo il ragionamento di fondo non cambia di molto.
 

Killerinpensione

Nuovo Utente
Registrato
13/8/11
Messaggi
2.831
Punti reazioni
279
Ho fatto alcune simulazioni sulla mia uscita anticipata dal lavoro con l'obiettivo di capire quale inflazione avrebbe azzerato il capitale liquido (non investito, zero rendimento) alla vita media Istat (78 anni).
Tralascio le ipotesi soggettive (molto prudenti) per semplicità esplicativa per ragionare sui risultati:
1) uscita oggi a 47 anni - inflazione massima 3%
2) uscita a 52 anni - inflazione massima 5%
3) uscita a 57 anni - inflazione massima 6,5%
Conclusioni:
Potrei smettere oggi di lavorare ed avrei comunque un buon margine di sicurezza.
Lavorare altri 10 anni potrebbe essere classificabile come overkilling.
Probabilmente la soluzione più adatta a me è passare part time per i prossimi 5 anni e poi smettere (inflazione massima 4,5%).

Non so che dato hai usato per l'aspettativa di vita.
I dati per regione e sesso alla nascita: https://www.istat.it/it/files/2021/05/REPORT_INDICATORI-DEMOGRAFICI-2020.pdf
Va però usata l'aspettativa di vita alla tua età. Qui trovi quella a 60 anni: Stati per aspettativa di vita - Wikipedia
C'è anche il dato MOLTO significativo sull'aspettativa di vita sana.
Si dovrebbe trovare nel sito istat anche il dato anno per anno. Es: ho 47 anni l'aspettativa di vita è x.
 

OrsoYogi

Nuovo Utente
Registrato
4/7/11
Messaggi
10.473
Punti reazioni
616
Non so che dato hai usato per l'aspettativa di vita.
I dati per regione e sesso alla nascita: https://www.istat.it/it/files/2021/05/REPORT_INDICATORI-DEMOGRAFICI-2020.pdf
Va però usata l'aspettativa di vita alla tua età. Qui trovi quella a 60 anni: Stati per aspettativa di vita - Wikipedia
C'è anche il dato MOLTO significativo sull'aspettativa di vita sana.
Si dovrebbe trovare nel sito istat anche il dato anno per anno. Es: ho 47 anni l'aspettativa di vita è x.

Buongiorno Signori. :bow:

Infatti secondo me è molto importante avere una assicurazione sanitaria seria (es. che copra le malattie pregresse) che preveda la LTC, da mettere in bilancio sperando di non doverla mai usare.
 

margiop

Nuovo Utente
Registrato
5/10/06
Messaggi
1.922
Punti reazioni
142
Buongiorno Signori. :bow:

Infatti secondo me è molto importante avere una assicurazione sanitaria seria (es. che copra le malattie pregresse) che preveda la LTC, da mettere in bilancio sperando di non doverla mai usare.

qualche suggerimento di prodotti italiani?
 

OrsoYogi

Nuovo Utente
Registrato
4/7/11
Messaggi
10.473
Punti reazioni
616
qualche suggerimento di prodotti italiani?

Buongiorno margiop. :bow:

Prodotti “italiani” purtroppo non so.
Io uso da tanti anni Allianz, copertura completa valida in tutto il Mondo inclusi USA, e mi sono sempre trovato molto bene.
Se non viaggi molto avrai bisogno di meno copertura e risparmi sicuramente.
 

mirkosalva

приветс&
Registrato
10/11/10
Messaggi
17.412
Punti reazioni
1.020
semplicemente se chi l'aveva già fatto aveva notato criticità del sistema, rallentamenti, bug, roba di questo tipo
quello che hai scritto sotto lo sapevo già... infatti mi rivolgevo a chi lo ha già richiesto.

p.s.
sempre meno OT della notizia riguardante le vendite della RR

tu hai già fatto richiesta?
Io sto pregustando il momento in cui vedrò ogni mese quei 50€ regalati sul mio conto. Ho la bava alla bocca.
 

harvest

Nuovo Utente
Registrato
26/2/16
Messaggi
3.025
Punti reazioni
630
tu hai già fatto richiesta?
Io sto pregustando il momento in cui vedrò ogni mese quei 50€ regalati sul mio conto. Ho la bava alla bocca.

No, mi ci metterò in questi giorni... mi pare di capire che va fatto da entrambi i genitori (bisogna avere entrambi lo spid) e uno dei due decide se far accreditare tutto su un solo conto o dividendo la cifra su entrambi i conti. Non l'ho ancora fatto perché di solito, in queste circostanze, i primi giorni sono presi d'assalto e i sistemi iniziano a crashare... per questo chiedevo.
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.659
Punti reazioni
1.107
Ho fatto alcune simulazioni sulla mia uscita anticipata dal lavoro con l'obiettivo di capire quale inflazione avrebbe azzerato il capitale liquido (non investito, zero rendimento) alla vita media Istat (78 anni).
Tralascio le ipotesi soggettive (molto prudenti) per semplicità esplicativa per ragionare sui risultati:
1) uscita oggi a 47 anni - inflazione massima 3%
2) uscita a 52 anni - inflazione massima 5%
3) uscita a 57 anni - inflazione massima 6,5%
Conclusioni:
Potrei smettere oggi di lavorare ed avrei comunque un buon margine di sicurezza.
Lavorare altri 10 anni potrebbe essere classificabile come overkilling.
Probabilmente la soluzione più adatta a me è passare part time per i prossimi 5 anni e poi smettere (inflazione massima 4,5%).

Finalmente un post interessante..
Probabilmente per te il part time e' l'ideale
 

rrupoli

I quaderni di rrupoli - Amazon Libri
Registrato
7/7/17
Messaggi
2.409
Punti reazioni
683
Ho fatto alcune simulazioni sulla mia uscita anticipata dal lavoro con l'obiettivo di capire quale inflazione avrebbe azzerato il capitale liquido (non investito, zero rendimento) alla vita media Istat (78 anni).
Tralascio le ipotesi soggettive (molto prudenti) per semplicità esplicativa per ragionare sui risultati:
1) uscita oggi a 47 anni - inflazione massima 3%
2) uscita a 52 anni - inflazione massima 5%
3) uscita a 57 anni - inflazione massima 6,5%
Conclusioni:
Potrei smettere oggi di lavorare ed avrei comunque un buon margine di sicurezza.
Lavorare altri 10 anni potrebbe essere classificabile come overkilling.
Probabilmente la soluzione più adatta a me è passare part time per i prossimi 5 anni e poi smettere (inflazione massima 4,5%).


Beh, direi che le pratiche formule del rentier del materasso (basate sulla rendita a quote costanti in regime di capitalizzazione composta) che sviluppai un paio d'anni fa fanno proprio al caso tuo...;)
Come ti hanno correttamente suggerito, è più opportuno inserire come età finale l'aspettativa di vita residua relativa all'età della liberazione dal lavoro (e non l'aspettativa di vita alla nascita).


Capitale del rentier da materasso.png

Anni per consumare il capitale tenendolo sotto il materasso.png
 

Giga45

Nuovo Utente
Registrato
8/1/18
Messaggi
1.499
Punti reazioni
156
tu hai già fatto richiesta?
Io sto pregustando il momento in cui vedrò ogni mese quei 50€ regalati sul mio conto. Ho la bava alla bocca.

Ma, attualmente non hai detrazioni per carichi familiari? Se tua moglie lavora, li avrà lei anche. E gli assegni nucleo familiare? Io con assegno unico ci perderò. Con 2 figli avrò 100 euro al mese, dunque 1200 annui. Attualmente, tra ANF e detrazioni, io e mia moglie abbiamo 1550 euro annui.
 

Giga45

Nuovo Utente
Registrato
8/1/18
Messaggi
1.499
Punti reazioni
156
No, mi ci metterò in questi giorni... mi pare di capire che va fatto da entrambi i genitori (bisogna avere entrambi lo spid) e uno dei due decide se far accreditare tutto su un solo conto o dividendo la cifra su entrambi i conti. Non l'ho ancora fatto perché di solito, in queste circostanze, i primi giorni sono presi d'assalto e i sistemi iniziano a crashare... per questo chiedevo.

Chi deve presentare la domanda?
Uno dei due genitori esercenti la responsabilità genitoriale.

INPS - Assegno unico e universale
 

alfa71

Nuovo Utente
Registrato
22/11/14
Messaggi
13.724
Punti reazioni
1.309
venerdì 17 dicembre, dopo che il giovedì ha parlato la signora della BCE
sono 9 figure molto abbondanti ....se poi considero altri 2 trade in mezzo per poi tornare sempre short...sono a circa 11 figure

adesso sono flat, quindi solo oggi considero chiusa l'operazione iniziata il 17 dic ( tra l'altro sempre con lo stesso importo)

mi aspetto che si digerisca l'ipervenduto....con un rimbalzo long ( oggi ha provato a farlo).....anche se l'umore è molto nero sul Fixed income MONDIALE....e quindi domani POTREBBE ripartire a bombazza verso gli 85 ( naturalmente parlo sempre del 72)

 

Giga45

Nuovo Utente
Registrato
8/1/18
Messaggi
1.499
Punti reazioni
156
Ho fatto alcune simulazioni sulla mia uscita anticipata dal lavoro con l'obiettivo di capire quale inflazione avrebbe azzerato il capitale liquido (non investito, zero rendimento) alla vita media Istat (78 anni).
Tralascio le ipotesi soggettive (molto prudenti) per semplicità esplicativa per ragionare sui risultati:
1) uscita oggi a 47 anni - inflazione massima 3%
2) uscita a 52 anni - inflazione massima 5%
3) uscita a 57 anni - inflazione massima 6,5%
Conclusioni:
Potrei smettere oggi di lavorare ed avrei comunque un buon margine di sicurezza.
Lavorare altri 10 anni potrebbe essere classificabile come overkilling.
Probabilmente la soluzione più adatta a me è passare part time per i prossimi 5 anni e poi smettere (inflazione massima 4,5%).

Se poi non hai considerato una eventuale pensione all'età di 70 anni, potevi smettere anche ieri. Non ricordo la tua situazione (età, anni di lavoro, ecc.)
 

margiop

Nuovo Utente
Registrato
5/10/06
Messaggi
1.922
Punti reazioni
142
Beh, direi che le pratiche formule del rentier del materasso (basate sulla rendita a quote costanti in regime di capitalizzazione composta) che sviluppai un paio d'anni fa fanno proprio al caso tuo...;)
Come ti hanno correttamente suggerito, è più opportuno inserire come età finale l'aspettativa di vita residua relativa all'età della liberazione dal lavoro (e non l'aspettativa di vita alla nascita).


Vedi l'allegato 2807377

Vedi l'allegato 2807378

Grandissimo suggerimento!!!
 

OrsoYogi

Nuovo Utente
Registrato
4/7/11
Messaggi
10.473
Punti reazioni
616
Beh, direi che le pratiche formule del rentier del materasso (basate sulla rendita a quote costanti in regime di capitalizzazione composta) che sviluppai un paio d'anni fa fanno proprio al caso tuo...;)
Come ti hanno correttamente suggerito, è più opportuno inserire come età finale l'aspettativa di vita residua relativa all'età della liberazione dal lavoro (e non l'aspettativa di vita alla nascita).


Vedi l'allegato 2807377

Vedi l'allegato 2807378

Grazie rrupoli. :bow:
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.