Vivere di rendita, posso (Vol. XVII)?

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Antoniano2

Algo-trader
Registrato
7/9/16
Messaggi
21.942
Punti reazioni
470
Si proviene da qui Vivere di rendita, posso (Vol. XVI)?

Sarà curioso vedere come si muoveranno le "trillionate" di $ di investimenti passivi / legati ai vari algoritmi "smart". Una "massa" mai presente nella storia finanziaria e della quale ovviamente i backtest non possono tenere conto.

Un articolo recente che ne parla: The risks grow that the passive and algorithmic transformation of equity markets could lead to a crisis

qualche takeaway, so che siete pigri e non leggete :o
  • ... passive strategies now control 60% of U.S. equity assets while quant funds control 20% — a staggering 80% combined
  • ... a recent report by Thomson Reuters, algorithmic trading systems are now responsible for 75% of global trading volume
  • ...low-vol is more expensive than it has been nearly 99% of the time, relative to the mean, since 1990
  • ...there’s “too much risk for me to play for the last yard.” (non l'ho capita - troppo rischio per poco gain? -, la mia conoscenza del football americano si limita al film con Al Pacino)

Le spiegazioni arriveranno sempre ex-post.

15 anni fa in economia e gestione delle imprese era compreso un compendio di un assistente sulla trasformazione delle banche da risk takers a risk brokers, io pensai "Ma che idiozia è mai questa? Chi investe non conosce il debitore perchè la banca se ne lava le mani" 3 anni dopo scoppiò la crisi delle banche usa.

In quel periodo sostenevo apertamente il destino segnato del differenziale tra titoli italiani e titoli tedeschi guardando semplicemente all'inflazione, ma non avevo gli strumenti, i capitali e le conoscenze tecniche per fare alcunchè.

Guardavo anche alla dinamica degli stipendi e dell'inflazione per dire che l'Italia era fott.tuta (ma alla fine sono ancora qui, ritornato)

Guardavo a EUR USD e preconizzavo un crollo del biglietto verde, ma anche qui non ho fatto un mazzo in proposito.
 
Ultima modifica:

Antoniano2

Algo-trader
Registrato
7/9/16
Messaggi
21.942
Punti reazioni
470
[Ecco vediamo cosa fareste n questi casi.

Screenshot 2019-08-31 at 15.12.51.jpg
Rendimento reale lordo nei 30 anni successivi per S&P500. Non dà risultati negativi dalla prima guerra mondiale (e nei 30 anni successivi c'è stata la prima guerra mondiale, la grande depressione, la seconda guerra mondiale).

Il MR MAGOO INDEX del buy and hold tra il dicembre 1871 e il dicembre 1987 per un livello reale lordo superiore allo 0% annuo a 30 anni è dell'81,47% sui dati mensili.

La linea rossa è in rendimento reale lordo (quindi sempre tolta l'inflazione ma non le tasse) di una strategia KISS

Alla salute :o

(mi autoquoto per la nuova discussione)
 

obey

Nuovo Utente
Registrato
16/7/19
Messaggi
232
Punti reazioni
16
Le spiegazioni arriveranno sempre ex-post.

E' vero.

Io non posso preconizzare il futuro dei mercati. Ma sono molto più cauto di quanto non lo fossi nel 2007 e non vorrei ripetere l'esperienza di ciò che ho passato.

Perciò la mia allocazione è tranquilla: 23% azionario, 22% obbligazionario core investment grade, 30% obbligazionario high risk, 23% conto deposito, 2% liquidità.
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7/4/07
Messaggi
30.659
Punti reazioni
1.107
Per chi ha un po' di tempo "perso", c'e' un canale so youtube di una coppia che a loro dire si sono ritirati a 25 anni e vanno in giro per il mondo cercando le zone dove si vive con poco, adesso mi pare che sono nel Sud Italia

Retire Earlier and Better
- YouTube
 

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.337
Punti reazioni
1.181
Allora scriviamolo perchè altrimenti poi qualcuno si impressiona
1) nessun investimento sopra i 15 anni in borsa è mai stato negativo. Anche andano all in al buio

2) nessun investitore che prelevasse il 4% annuo ha mai finito i soldi in nessun periodo storico di 40 anni filati
- Li conosci tutti quelli che ci hanno provato, perchè è un po' come il paradiso, tutto lo danno per certo, ma nessuno è mai tornato indietro a confermarlo...e comunque dubito lo siano andati in giro a dire se son finiti sotto i ponti

3) il rendimento lordo medio annuo è storicamente del 7% annuo
- che a conti fatti è un 5% netto (il che prendendo a spunto il punto 2) se fai 4+inflazione, già ti tocca erodere il capitale), ovviamente non affronti mai questo punto: srr-table04.png


4) questa discussione è inspiegabilmente piena di trolls. Il mio sospetto è che ad alcune persone, come scritto più volte, l'idea che qualcuno riesca in un impegno pluriennale a passare dal lavoro alla rendita laddove loro stessi falliscono è insopportabile.
- aspettiamo che tu metta in pratica quanto vai dicendo, nel frattempo qua dentro c'è chi vive di rendita da anni, ben prima dei tuo illuminanti e ripetitivi consigli e indirizzi ;)
.
 
Ultima modifica:

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.337
Punti reazioni
1.181
Il problema è che finché i soldi non li perdi davvero e vedi il portafoglio rosso fuoco è molto difficile stimare ex-ante la propria capacità di sopportare le perdite.
Io ho qualche parametro grazie ad esperienze passate.
Un altro aspetto è un grosso errore stimare usando le percentuali, per esempio chiedersi "se il portafoglio perdesse il x% che farei?", meglio fare il calcolo di quant'è in valore quel x% e chiedersi "se vedo il portafoglio perdere xK€ che farei?"

Esattamente, finchè certi eventi sono ipotizzati, tutto bene, stress test, -20% o -30% "me ne frego!", "se scende, compro ancora" e via discorrendo...poi in quel momento o in quei giorni quando ti vedi l'intero portafoglio rosso, la mente cambia approccio e si rischia di fare ancora più danni!!
Figuriamoci per qualcuno che con quel capitale ci deve vivere vita natural durante dovendolo prelevare per vivere (già se hai un buon stipendio, lo affronti in maniera diversa...hai tempo per recuperare), ma questo lo impari solo vivendolo e le teorie del camperista spensierato basate su grafici, tabelle e serie storiche infallibili vanno un po' a ramengo
 

Antoniano2

Algo-trader
Registrato
7/9/16
Messaggi
21.942
Punti reazioni
470

2) Trinity study
3) ho postato un grafico di 106 anni di rendimento reale a 30 anni, almeno guardarlo
4) ancora una volta aggressività. E sempre per il concetto che si giudicano le idee e non le persone, detto da un signor venete sub, mi sembra di leggere Adinolfi che giudica l'ambizione di un giovane Usain Bolt dicendogli "ti credi Carl Lewis?"
 

Antoniano2

Algo-trader
Registrato
7/9/16
Messaggi
21.942
Punti reazioni
470
Esattamente, finchè certi eventi sono ipotizzati, tutto bene, stress test, -20% o -30% "me ne frego!", "se scende, compro ancora" e via discorrendo...poi in quel momento o in quei giorni quando ti vedi l'intero portafoglio rosso, la mente cambia approccio e si rischia di fare ancora più danni!!
Figuriamoci per qualcuno che con quel capitale ci deve vivere vita natural durante dovendolo prelevare per vivere (già se hai un buon stipendio, lo affronti in maniera diversa...hai tempo per recuperare), ma questo lo impari solo vivendolo e le teorie del camperista spensierato basate su grafici, tabelle e serie storiche infallibili vanno un po' a ramengo

Se non sei capace di uscire dall'emotività ovviamente non raggiungi niente che comunque non ti meriti di raggiungere. Sempre al livello Adinolfi che giudica Bolt.
 

wolfbalck

Nuovo Utente
Registrato
9/4/19
Messaggi
14.660
Punti reazioni
896
Esattamente, finchè certi eventi sono ipotizzati, tutto bene, stress test, -20% o -30% "me ne frego!", "se scende, compro ancora" e via discorrendo...poi in quel momento o in quei giorni quando ti vedi l'intero portafoglio rosso, la mente cambia approccio e si rischia di fare ancora più danni!!
Figuriamoci per qualcuno che con quel capitale ci deve vivere vita natural durante dovendolo prelevare per vivere (già se hai un buon stipendio, lo affronti in maniera diversa...hai tempo per recuperare), ma questo lo impari solo vivendolo e le teorie del camperista spensierato basate su grafici, tabelle e serie storiche infallibili vanno un po' a ramengo

in realtà nella vita chiunque abbia affrontato una vita lavorativa diversa dall'impiego di ufficio alle poste è abituato a stress molto più forti di un -20% in borsa.

lo stipendiato non ci potrà mai arrivare perché sono pochi che riescono ad immedesimarsi in situazione che non hanno vissuto in prima persona
 

kada1992

Nuovo Utente
Registrato
12/7/15
Messaggi
1.951
Punti reazioni
102
Per chi ha un po' di tempo "perso", c'e' un canale so youtube di una coppia che a loro dire si sono ritirati a 25 anni e vanno in giro per il mondo cercando le zone dove si vive con poco, adesso mi pare che sono nel Sud Italia

Retire Earlier and Better
- YouTube

Io posso portare la mia esperienza nel sud Italia (precisamente prov. di Salerno).
Il tuo progetto di downsizing qui sarebbe fattibilissimo:
Casa di 80mq si fittano a 250/300€ al mese.

Per non parlare di altri costi quasi azzerati come il riscaldamento ecc.
 

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.337
Punti reazioni
1.181
2) Trinity study Teorie, vorrei sapere quanti di loro la hanno messa in pratica per 50 anni, senza avere il cul0 parato con altre entrate...nessuno visto che la teoria è di soli 20 anni fa
3) ho postato un grafico di 106 anni di rendimento reale a 30 anni, almeno guardarlo
4) ancora una volta aggressività. E sempre per il concetto che si giudicano le idee e non le persone,
aggressività, ma dove, hai manie di persecuzione?! e comunque questo non è giudicare le persone, ma le idee? :confused:
4) questa discussione è inspiegabilmente piena di trolls. Il mio sospetto è che ad alcune persone, come scritto più volte, l'idea che qualcuno riesca in un impegno pluriennale a passare dal lavoro alla rendita laddove loro stessi falliscono è insopportabile.
Se non sei capace di uscire dall'emotività ovviamente non raggiungi niente che comunque non ti meriti di raggiungere.
io le idee te le ho contestate e si chiama Sequence risk, ma (come altri prima di te, profeti dell'azionario e delle regole del 4%) l'hai sempre sviata
detto da un signor venete sub
perdona sono un semplice uomo, commetto errori, non sono infallibile come te...se poi pensi di farmi innervosire sul discorso sub venete (sarà la 3a o 4a volta che lo ripeti) caschi male, parliamo di cifre residuali per me...e comunque anche di quello ne riparliamo tra 12 mesi finita la pratica del Fir ;)

Detto ciò adieu a mai più rileggerci :bye::bye:
 

mirkosalva

приветс&
Registrato
10/11/10
Messaggi
17.412
Punti reazioni
1.020
Sil sito di "Mr Knows Everything Bob Arnott" c'è anche il valutatore di strategie smartbeta.

Smart Beta Interactive

Anche se conviene guardare i grafici del Model History per rendersi conto di quanto poco ci azzecca.
 

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.337
Punti reazioni
1.181
in realtà nella vita chiunque abbia affrontato una vita lavorativa diversa dall'impiego di ufficio alle poste è abituato a stress molto più forti di un -20% in borsa.

lo stipendiato non ci potrà mai arrivare perché sono pochi che riescono ad immedesimarsi in situazione che non hanno vissuto in prima persona

mi sa che la fate tutti un po' troppo facile...e comunque tu hai postato un portafoglio quasi 100% etf di obbligazioni emergenti, insomma un po' meno volatile di un 100% msci o simili e ritengo decisamente più in linea con la condizione (tua se ho intuito bene) di un rentier ;)
 

mirkosalva

приветс&
Registrato
10/11/10
Messaggi
17.412
Punti reazioni
1.020
Esattamente, finchè certi eventi sono ipotizzati, tutto bene, stress test, -20% o -30% "me ne frego!", "se scende, compro ancora" e via discorrendo...poi in quel momento o in quei giorni quando ti vedi l'intero portafoglio rosso, la mente cambia approccio e si rischia di fare ancora più danni!!
Figuriamoci per qualcuno che con quel capitale ci deve vivere vita natural durante dovendolo prelevare per vivere (già se hai un buon stipendio, lo affronti in maniera diversa...hai tempo per recuperare), ma questo lo impari solo vivendolo e le teorie del camperista spensierato basate su grafici, tabelle e serie storiche infallibili vanno un po' a ramengo

In questo devo ammettere che un consulente finanziario fosse anche un CFAOFS (serio, non so se esistono) se ha decenni di esperienza può essere d'aiuto.
Per esempio in un post di Meb Faber mi pareva avesse scritto che solitamente i suoi clienti fino a un -12%/-15% di perdita complessiva del pprtafoglio titoli tengono duro, oltre tali perdite tendono a chiamare e insistere per chiudere e vendere tutto.

Quindi idealmente un portafoglio fino a un 25% di azionario è verosimile che consenta all'investitore medio (ovvero tutti noi compresi) di resistere alla perdita anche in caso di crolli da -50% dell'azionario.
 

obey

Nuovo Utente
Registrato
16/7/19
Messaggi
232
Punti reazioni
16
mi sa che la fate tutti un po' troppo facile...e comunque tu hai postato un portafoglio quasi 100% etf di obbligazioni emergenti, insomma un po' meno volatile di un 100% msci o simili e ritengo decisamente più in linea con la condizione (tua se ho intuito bene) di un rentier ;)

Avevo notato anche io quel passaggio.
Non sarebbe meglio un mix tra obbligazionario emergenti, high yield, convertible ? Nessuna pretesa di migliorare il potenziale futuro rendimento/rischio, ma di certo aumenterebbe la diversificazione.

Per il primo grafico:
annualized asset class returns as of 12/31/18. Source: Putnam research, 2018

https://www.putnam.com/literature/pdf/II853.pdf
https://www.dpamfunds.com/modules/documents/FOCUS/Ascent_Q4_digital.pdf
 

Allegati

  • Immagine.jpg
    Immagine.jpg
    86,7 KB · Visite: 6
  • Immagine.jpg
    Immagine.jpg
    93,7 KB · Visite: 567
Ultima modifica:

wolfbalck

Nuovo Utente
Registrato
9/4/19
Messaggi
14.660
Punti reazioni
896
In questo devo ammettere che un consulente finanziario fosse anche un CFAOFS (serio, non so se esistono) se ha decenni di esperienza può essere d'aiuto.
Per esempio in un post di Meb Faber mi pareva avesse scritto che solitamente i suoi clienti fino a un -12%/-15% di perdita complessiva del pprtafoglio titoli tengono duro, oltre tali perdite tendono a chiamare e insistere per chiudere e vendere tutto.

Quindi idealmente un portafoglio fino a un 25% di azionario è verosimile che consenta all'investitore medio (ovvero tutti noi compresi) di resistere alla perdita anche in caso di crolli da -50% dell'azionario.

hai fatto un calcolo come se oltre l'azionario perdessero tutti gli altri asset tutto è possibile ma veder fare un -50% contemporaneamente ad azionario obbligazionario oro la vedo difficile.

per quanto riguarda il consulenze finanziario…..in quei momenti costa di meno una ragazza dolce di 20 anni che ti abbraccia e ti dice che andrà tutto bene e secondo me è anche più utile.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.