X Verm&Solitar

pone

Nuovo Utente
Registrato
20/5/03
Messaggi
2.542
Punti reazioni
124
Vi-ti seguo da tanto,ed avendo capito la vostra competenza in
molti campi ,vorrei ,gentilmente 1 vostro parere su questa
storia.
Ho stipulato 1 assicurazione sulla mia abitazione contro il furto
a primo rischio ,incendio,r.c della famiglia.
Avendo rinnovata la suddetta polizza nel 2004 ,non mi è stata
evidenziata ed assicurata la voce scippo e rapina ,come da
colloqui avuti con il sub agente di detta compagnia (Assitalia
contratto MULTIFAMILYPIU),vorrei disdire detta assicurazione;
il sub agente mi dice che ciò non è possibile perchè il contratto
scade tra 7 anni.
A questo proposito vorrei sapere se ci sia 1 qualche via da
percorrere x poterne uscire senza essere troppo penalizzato.
Grazie x la risposta se userete la cortesia di darmela.
Sono del tutto digiuno della materia.

Cordialmente saluti da


PONE.
 
il principio generale è che per i contratti a tempo indeterminato il recesso può essere esercitato liberamente (normalmente con un preavviso), a tempo determinato il recesso invece necessita di una giusta causa (anche senza preavviso); nel contratto, probabilmente, hai accettato anche una clausola sull'operatività del recesso, verificalo tu stesso. Indipendentemente da ciò, mi sembra che vi sia stato un malinteso, dato che volevi una copertura che però non è stata stipulata: in astratto, è proponibile l'annullamento del contratto (per errore, art. 1429 c.c.). In tal caso, non è dovuto il pagamento del premio.
 
Indietro