Zelensky l'Immenso

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.034
Punti reazioni
1.000
Penso si sia parlato poco delle gesta di questo uomo meraviglioso.
Oligarca ucraino, billionario arricchitosi con una barzelletta ed un balletto, all'inizio dell'invasione russa gli è stato prospettata l'evacuazione ed il trasferimento negli Usa dove poteva godersi in tranquillità i suoi soldi, in pace con la famiglia. Nessuno lo avrebbe cercato o infastidito, anzi, anche i nemici l'avrebbero ringraziato per l'onorevole resa ed il fair play.
Lui invece forte del supporto del leggendario esercito ucraino che nelle fila dell'Armata Rossa sconfisse i nazisti, fin dall'inizio ha detto a chiare lettere: NO.
Si è esposto in prima persona, ha fatto appelli a tutte le ore del giorno a tutte le nazioni del mondo in cerca di soldi, armi, mezzi, aiuti umanitari, cibo, soldi spiccioli, chi più ne ha più ne metta.
I suoi discorsi stupendi, che andrebbero letti in palestra per pomparsi prima di fare esercizi, hanno fatto breccia nei nostri cuori e nelle nostre menti.
Ha riunito un popolo intero dandogli la forza di combattere, dando il massimo e sacrificandosi per loro.
E, con le sue palle quadrate di acciaio, è andato più volte al fronte in prima linea, circondato dal caloroso affetto dei suoi soldati a rincuorarli e a fare foto a 15km dal confine col nemico.

zelensy.jpeg

Alle prossime elezioni ucraine, non so se un 130% di voti per lui sia sufficiente.
Se penso dall'altro lato, un vecchio tristo chiuso ed isolato nel suo bunker da sei mesi, che si fa raccogliere la pupù dalle sue guardie del corpo e che ha un amico o nemico oligarco al giorno che o si getta dalla finestra o soffoca mentre sta al mare o scivola dagli scogli o si suicida/uccide la famiglia, beh, il confronto è impietoso.
Stiamo osservando un politico storico, in futuro ogni piazza dell'Ucraina sarà intitolata a Zelensky l'Immenso.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
45.004
Punti reazioni
2.707
Penso si sia parlato poco delle gesta di questo uomo meraviglioso.
Oligarca ucraino, billionario arricchitosi con una barzelletta ed un balletto, all'inizio dell'invasione russa gli è stato prospettata l'evacuazione ed il trasferimento negli Usa dove poteva godersi in tranquillità i suoi soldi, in pace con la famiglia. Nessuno lo avrebbe cercato o infastidito, anzi, anche i nemici l'avrebbero ringraziato per l'onorevole resa ed il fair play.
Lui invece forte del supporto del leggendario esercito ucraino che nelle fila dell'Armata Rossa sconfisse i nazisti, fin dall'inizio ha detto a chiare lettere: NO.
Si è esposto in prima persona, ha fatto appelli a tutte le ore del giorno a tutte le nazioni del mondo in cerca di soldi, armi, mezzi, aiuti umanitari, cibo, soldi spiccioli, chi più ne ha più ne metta.
I suoi discorsi stupendi, che andrebbero letti in palestra per pomparsi prima di fare esercizi, hanno fatto breccia nei nostri cuori e nelle nostre menti.
Ha riunito un popolo intero dandogli la forza di combattere, dando il massimo e sacrificandosi per loro.
E, con le sue palle quadrate di acciaio, è andato più volte al fronte in prima linea, circondato dal caloroso affetto dei suoi soldati a rincuorarli e a fare foto a 15km dal confine col nemico.

Vedi l'allegato 2847701

Alle prossime elezioni ucraine, non so se un 130% di voti per lui sia sufficiente.
Se penso dall'altro lato, un vecchio tristo chiuso ed isolato nel suo bunker da sei mesi, che si fa raccogliere la pupù dalle sue guardie del corpo e che ha un amico o nemico oligarco al giorno che o si getta dalla finestra o soffoca mentre sta al mare o scivola dagli scogli o si suicida/uccide la famiglia, beh, il confronto è impietoso.
Stiamo osservando un politico storico, in futuro ogni piazza dell'Ucraina sarà intitolata a Zelensky l'Immenso.

Sulla parte finale aspetterei a vedere gli eventi, Churchill, nel luglio del 1945, fu defenestrato come primo ministro da quegli stessi inglesi che l'avevano eletto a simbolo della resistenza contro i nazisti. Era a capo di un governo conservatore, i laburisti stravinsero quelle elezioni, la guerra in europa era appena finita, in giappone ancora continuava, le due atomiche non erano ancora state lanciate.

Sul resto sono pienamente d'accordo. Gli danno del cocainomane, ma voglio vedere chi sarebbe stato capace di reggere quella pressione e quel carico di responsabilità 24/7, con il continuo rischio di essere eliminato dai russi senza un supporto medico, non credo droghe, ma farmaci molto probabilmente si.
Né l'ho visto solo come burattino americano, peraltro l'unico vero (e non disinteressato, sia chiaro) suo alleato, senza gli americani l'ucraina sarebbe stata già annientata e lui, molto probabilmente, o in galera o eliminato
 

ccc

Nuovo Utente
Registrato
14/6/09
Messaggi
45.601
Punti reazioni
609
Eh si, Zelenski e' un eroe..non c'e' nulla da dire...Putin un invasore che ha ordinato di uccidere tutti gli ucraini.....:yes::yes:
 

0rigami

Nuovo Utente
Registrato
10/2/09
Messaggi
1.565
Punti reazioni
148
Considerando cone ha soppresso l'opposizione, non so il 130% ma il 99.9% dei voti lo avrà pure. "Democrazia", eh...
 

Avio

AUTOSOSPESO
Registrato
20/7/01
Messaggi
89.128
Punti reazioni
1.766
si, parlato poco di questo, mai sentito
chi é? :o
 

NOPrenditori

Nuovo Utente
Registrato
11/11/21
Messaggi
1.977
Punti reazioni
211
Penso si sia parlato poco delle gesta di questo uomo meraviglioso.
Oligarca ucraino, billionario arricchitosi con una barzelletta ed un balletto, all'inizio dell'invasione russa gli è stato prospettata l'evacuazione ed il trasferimento negli Usa dove poteva godersi in tranquillità i suoi soldi, in pace con la famiglia. Nessuno lo avrebbe cercato o infastidito, anzi, anche i nemici l'avrebbero ringraziato per l'onorevole resa ed il fair play.
Lui invece forte del supporto del leggendario esercito ucraino che nelle fila dell'Armata Rossa sconfisse i nazisti, fin dall'inizio ha detto a chiare lettere: NO.
Si è esposto in prima persona, ha fatto appelli a tutte le ore del giorno a tutte le nazioni del mondo in cerca di soldi, armi, mezzi, aiuti umanitari, cibo, soldi spiccioli, chi più ne ha più ne metta.
I suoi discorsi stupendi, che andrebbero letti in palestra per pomparsi prima di fare esercizi, hanno fatto breccia nei nostri cuori e nelle nostre menti.
Ha riunito un popolo intero dandogli la forza di combattere, dando il massimo e sacrificandosi per loro.
E, con le sue palle quadrate di acciaio, è andato più volte al fronte in prima linea, circondato dal caloroso affetto dei suoi soldati a rincuorarli e a fare foto a 15km dal confine col nemico.

Vedi l'allegato 2847701

Alle prossime elezioni ucraine, non so se un 130% di voti per lui sia sufficiente.
Se penso dall'altro lato, un vecchio tristo chiuso ed isolato nel suo bunker da sei mesi, che si fa raccogliere la pupù dalle sue guardie del corpo e che ha un amico o nemico oligarco al giorno che o si getta dalla finestra o soffoca mentre sta al mare o scivola dagli scogli o si suicida/uccide la famiglia, beh, il confronto è impietoso.
Stiamo osservando un politico storico, in futuro ogni piazza dell'Ucraina sarà intitolata a Zelensky l'Immenso.

Lo vedrei bene come post VonderLeyen
Ma non credo sia possibile per un capo di stato attivo ricoprire quella carica.
 

Manaos

Nuovo Utente
Registrato
22/9/06
Messaggi
13.302
Punti reazioni
420
mi è sempre stato antipatico, però non si può dire che non ha le palle.
 

orson69

Nuovo Utente
Registrato
30/12/11
Messaggi
9.933
Punti reazioni
273
Sta approfittando della situazione per reprimere l'opposizione, non solo filorussa, eliminando dagli apparati gli elementi non fedeli a lui.

Però è fuori di dubbio che gli ucraini devono a lui il mancato crollo dell'Ucraina. La sua scelta di resta a Kiev ha permesso la resistenza, si fosse messo in sicurezza , sarebbe crollato tutto.

Poi pur con degli errori, la strategia ucraina credo sia stata buona.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
45.004
Punti reazioni
2.707
Sta approfittando della situazione per reprimere l'opposizione, non solo filorussa, eliminando dagli apparati gli elementi non fedeli a lui.

Però è fuori di dubbio che gli ucraini devono a lui il mancato crollo dell'Ucraina. La sua scelta di resta a Kiev ha permesso la resistenza, si fosse messo in sicurezza , sarebbe crollato tutto.

Poi pur con degli errori, la strategia ucraina credo sia stata buona.

La repressione dell'opposizione gli si può ritorcere contro, deve stare attento. È anche vero che in uno stato di guerra non ci si può trovare a doversi guardare ogni volta le spalle dagli amici o presunti tali
 

Manaos

Nuovo Utente
Registrato
22/9/06
Messaggi
13.302
Punti reazioni
420
La repressione dell'opposizione gli si può ritorcere contro, deve stare attento. È anche vero che in uno stato di guerra non ci si può trovare a doversi guardare ogni volta le spalle dagli amici o presunti tali

come in tutte le guerre, mentre si combatte si saldano anche vari conti aperti che in tempo di pace non puoi "sistemare", putroppo succede sempre, figuriamoci in un stato caos come quello Ucraino, sono d'accordo che deve stare attento a non esagerare, perchè la guerra finirà e non sarà facile governare nelle macerie.
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.034
Punti reazioni
1.000
Pazzesco, deve fare dei podcast da ascoltare in palestra per darsi la carica.

Do you still think that we are 'one nation?' Do you still think that you can scare us, break us, make us make concessions?
You really did not understand anything? Don't understand who we are? What are we for? What are we talking about?
Read my lips:
Without gas or without you? Without you.
Without light or without you? Without you.
Without water or without you? Without you.
Without food or without you? Without you

Cold, hunger, darkness and thirst are not as scary and deadly for us as your 'friendship and brotherhood'
But history will put everything in its place. And we will be with gas, light, water and food ... and WITHOUT you!
 

just me

Nuovo Utente
Registrato
19/12/02
Messaggi
7.323
Punti reazioni
365
Penso si sia parlato poco delle gesta di questo uomo meraviglioso.
Oligarca ucraino, billionario arricchitosi con una barzelletta ed un balletto, all'inizio dell'invasione russa gli è stato prospettata l'evacuazione ed il trasferimento negli Usa dove poteva godersi in tranquillità i suoi soldi, in pace con la famiglia. Nessuno lo avrebbe cercato o infastidito, anzi, anche i nemici l'avrebbero ringraziato per l'onorevole resa ed il fair play.
Lui invece forte del supporto del leggendario esercito ucraino che nelle fila dell'Armata Rossa sconfisse i nazisti, fin dall'inizio ha detto a chiare lettere: NO.
Si è esposto in prima persona, ha fatto appelli a tutte le ore del giorno a tutte le nazioni del mondo in cerca di soldi, armi, mezzi, aiuti umanitari, cibo, soldi spiccioli, chi più ne ha più ne metta.
I suoi discorsi stupendi, che andrebbero letti in palestra per pomparsi prima di fare esercizi, hanno fatto breccia nei nostri cuori e nelle nostre menti.
Ha riunito un popolo intero dandogli la forza di combattere, dando il massimo e sacrificandosi per loro.
E, con le sue palle quadrate di acciaio, è andato più volte al fronte in prima linea, circondato dal caloroso affetto dei suoi soldati a rincuorarli e a fare foto a 15km dal confine col nemico.

Vedi l'allegato 2847701

Alle prossime elezioni ucraine, non so se un 130% di voti per lui sia sufficiente.
Se penso dall'altro lato, un vecchio tristo chiuso ed isolato nel suo bunker da sei mesi, che si fa raccogliere la pupù dalle sue guardie del corpo e che ha un amico o nemico oligarco al giorno che o si getta dalla finestra o soffoca mentre sta al mare o scivola dagli scogli o si suicida/uccide la famiglia, beh, il confronto è impietoso.
Stiamo osservando un politico storico, in futuro ogni piazza dell'Ucraina sarà intitolata a Zelensky l'Immenso.

Fa tutto quel che fa con l'appoggio e per volere degli USA.
Sarebbe stata una guerra facilmente evitabile, bastava eseguire gli accordi di Minsk.
Gli Usa avevano altri piani.
 

Avio

AUTOSOSPESO
Registrato
20/7/01
Messaggi
89.128
Punti reazioni
1.766
Fa tutto quel che fa con l'appoggio e per volere degli USA.
Sarebbe stata una guerra facilmente evitabile, bastava eseguire gli accordi di Minsk.
Gli Usa avevano altri piani.

fa quel che dovrebbe fare qualsiasi capo di stato con le p. alle ora
ci si dovrebbe domandare prima cosa faceva dato che le leggi"russofobe" mi pare ci fossero

che poi gli usa abbiano "certi" piani solo un ceco non lo vede
 

just me

Nuovo Utente
Registrato
19/12/02
Messaggi
7.323
Punti reazioni
365
fa quel che dovrebbe fare qualsiasi capo di stato con le p. alle ora
ci si dovrebbe domandare prima cosa faceva dato che le leggi"russofobe" mi pare ci fossero

che poi gli usa abbiano "certi" piani solo un ceco non lo vede

Si ma qui si dà dell'immenso a un servo di Usa E Nato che hanno cercato questa guerra.
Lo scopo è rovesciare Putin e dominare le inestimabili risorse russe, sta guerra finirà solo raggiungendo quest'obiettivo.
...ci stà di mezzo il dominio del mondo.
Tutto molto molto pericoloso.
 

texasranger

Nuovo Utente
Registrato
12/2/14
Messaggi
4.880
Punti reazioni
117
Si ma qui si dà dell'immenso a un servo di Usa E Nato che hanno cercato questa guerra.
Lo scopo è rovesciare Putin e dominare le inestimabili risorse russe, sta guerra finirà solo raggiungendo quest'obiettivo.
...ci stà di mezzo il dominio del mondo.
Tutto molto molto pericoloso.

gli usa per vincere devo conquistare la russia e i russi ogni altra opzione sarebbe una sconfitta
 

just me

Nuovo Utente
Registrato
19/12/02
Messaggi
7.323
Punti reazioni
365
gli usa per vincere devo conquistare la russia e i russi ogni altra opzione sarebbe una sconfitta

Ma va... basta rovesciare Putin e fare in modo che il sostituto sia controllabile.
Gli Usa come controllano tutti i suoi stati satelliti?
Compresa l'Italia?
pensi che adesso con le elezioni noi siamo liberi di determinare il nostro destino?