BEST STOCKS VOL 6... 2021 quale sarà il miglior settore?

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.149
Punti reazioni
1.594
veniamo da qui:

BEST STOCKS , Cerchiamo di battere gli indici...

BEST STOCKS Vol 2, Per gli investitori di lungo periodo

BEST STOCKS VOL 3... il periodo inizia ad essere lungo... 6 anni insieme

BEST STOCKS VOL 4.... Alla prova del COVID

BEST STOCKS VOL 5.... il tech è davvero in bolla?




RIEPILOGO

Petrolio/Energetici

Shell (RDS.B)
+Exxon Mobile (xom)
*+Chevron (cvx)
Eni (BIT:ENI)


Infrastrutture
Atlantia
Astm (Include SIAS)
*Canadian National Railways
*Terna
National Grid
SNAM
Red Electica

Pagamenti Elettronici
*Mastercard
*Visa
*Paypal

Assicurativi USA HealthCare
+*AFLAC
United health Group

Chimica
BASF
Bayer (Include Monsanto)
Linde
Solvay
Air Liquide

HealthCare
*+JNJ
*Abbot
Novartis
*+Medtronic
Baxter
*Roche
Sanofi
Recordati

Agribusiness e Fertilizzanti
DEERE
+ARCHER-DANIELS-MIDLAND ADM
Agrium
CF Industries Holding

Alimentari , Ristorazione, Consumi
+McDonald
+Coca Cola
+*Pepsi Cola
+Procter&Gable
+Colgate - Palmolive
Unilever
*Henkel
Church and dwight
Clorox
*Nestlè
Reckitt Bankiser
Hormel


Tecnologici
*Google
Apple
Facebook
Microsoft
Samsung
Oracle
SAP
Qualcomm
+Automatic Data Processing
Cisco
SONY

Industriali
+3M
Siemens

Lusso
*Ferrari

Holding
*Berkshire Hataway

*sono i titoli per me più appetibili
+ Sono nel Dividend Aristocrat Index

[Luglio 2020] Come suddividere:

I settori non avranno ovvero tutti la stessa rilevanza provo a dare un'idea di massimo su come allocherei le risorse

Staples (25% minimo)
Staples+ Pharma + Infrastrutture circa un 50% totale
Tecnologia + Pagamenti (20 - 40%)

Il restante fra gli altri settori , personale piccola preferenza per lusso + discreptional

Petrolio <= 5%




[Non best stocks ma potenziali aspiranti]
Amazon
NVDA
Alibaba
Starbucks
LVMH
Abbvie
Monster

[Non best stocks ma aziende con brand molto affermati, generalmente nel segmento consumer discreptional o comuque settori più di nicchia]

AMD
Adidas
Nike
ExilorLuxottica
Zeiss
MARR
WAL MART
YUM!
Dr Pepper
Anheuser Busch InBev
Heineken
Campari
LMT
Stryker
Intuitive Sirurgical
Thermo Fisher Scientific
-Tabacco , spostato qui perchè comunque c'è a livello globale una campagna governava contro il fumo che quindi ne penalizza sostanzialmente le vendite
Altria
*British American Tobacco
Imperial Brands


Gestori Di mercati telematici [settore di nicchia interessante e diciamo infrastrutturale]
ICE (borsa di ny)
NASDAQ
Duetsche Boerse
Euronext
CME
LSE (attenzione che ha un PE molto più alto selle altre)

Numero di titoli , dipende molto dalle dimensioni del portafoglio ma in generale sconsiglio di superare i 30 titoli ... l'ideale sarebbe stare fra 10 e 20 , polverizzare troppo il portafoglio non è il massimo inoltre scegliere comporta un processo di valutazione dei titoli che è importante.





ETF (Per chi magari ha portafoglio troppo piccoli) [AGOSTO 2020]

1 ETF
SP500
o
MSCI World Quality (selezione azioni in base a ROE ed altri parametri)

2 ETF
un ETF sul Nasdaq o ETF MSCI World MOMENTUM (prende i titoli più in "voga" del momento)
+
un Etf sull'MSCI World consumer staples

Semplificato il comparto etf , deve essere davvero per chi ha cifre molto piccole , o davvero poca voglia di stare dietro ai titoli . strategia semplicissima.
40% ETF Nasdaq/MOMENTUM e 60% su un etf consumer staples.



un portafoglio da 5 titoli: (del 12 Marzo 2013)
Pepsi
Canadian National Railways
Mastercard
Google
Jnj

10 titoli:
Reckitt Benkiser
Atlantia
Terna
Chevron
ETF Dax


un portafoglio (del 17 Giugno 2020)

5 titoli
ETF Nasdaq (lo peserei da x1.5)
Pepsi
Canadian National Railways
Mastercard
Jnj

10 Titoli
Alphabet (GOOGL)
Facebook
Microsoft
Mastercard
Pepsi
Nestlè
JNJ
Canadian National railways
Terna
1 gestore di borsa fra ICE , Nasdaq, Deutsche Boerse o Euronext


Witholding tax - Ritenuta alla fonte

Visto che spesso viene fuori il discorso lo scrivo qui:

Le azioni estere subiscono una ritenuta alla fonte sui dividendi in molti casi. Le tasse italiane si applicano poi al dividendo al NETTO della ritenuta alla fonte.

I vari paesi hanno queste aliquote: riporto le più comuni

USA 15% (richiede la firma del modulo W-8ben)
Canada 15% (richiede la firma di un modulo specifico)
UK 0%
Francia 35% (si può ridurre al 15% su binck presentando annualmente una certificazione della agenzia delle entrate)
Svizzera 35%
Germania 26.2%

in generale potreste sempre farli ridurre al 15% ma occorrono procedure dispendiose che spesso costerebbero più del guadagno.

Nei fondi etf ecc ecc le ritenute alla fonte vengono pagate comunque applicate ai dividendi che i fondi ricevono in ragione del 15%.

Le ritenute alla fonte NON si applicano ai capital gain.

Le ritenute alla fonte sono INDIPENDENTI dal mercato dove si compra il titolo, un ADR UK preso al NYSE non avrà dunque ritenuta alla fonte

una azione Siemens presa a Milano pagherà comunque la ritenuta alla fonte tedesca.

Esempio di ritenuta alla fonte


avete 100 azioni della Johnny1982 corp USA che vi pagano 1$ di dividendo

voi riceverete 0.85$ perché 0.15$ se li trattiene il fisco USA

su questi 0.85$ pagherete il 26% al fisco italiano dunque riceverete 0.629$ netti. La tassazione effettiva sui dividendi sarà del 37.1%
 
Ultima modifica:

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.149
Punti reazioni
1.594
riprendendo la discussione Clorox come business mi sembra un pò tirato ... certamente se la variabile UK del covid inficiasse il vaccino (spero proprio di no) avrebbe margini di risalita altrimenti in una normalizzazione della situazione ad un certo punto stagnerebbe la crescita di utili

diverso invece per gli e-commerce

sono sicuro avvantaggiati dal lockdown ... ma passate le restrizioni avranno comunque una maggiore base di utenti registrati che potrebbero continuare ad usare questi servizi

quindi in questa situazione l'ecommerce lo vedo il settore che potrebbe guadagnare sia se le restrizioni permangono (allargamento base utenti e maggiore utilizzo) sia quando si tolgono le resatrizioni per maggiore disponibilità economica della popolazione ed il fatto che provata questa comodità difficilmente si torna indietro.

devo dire che Amazon e Baba sono al momento i titoli che trovo più interessanti in questa fase...

wish la scommessa

paypal nonostante tutto sta ancora macinando record di quotazione da vedere anche quanti utili saranno generati dalla sua apertura alle crypto, probabilmente penso potrebbe arrivare anche prima di FB.

Ma e V rimangono interessanti la loro espansione è nascosta dal calo di spesa della popolazione mastanno allargando la loro base di utilizzo ... in itlaia con il piano cashback vedremo l'uso delle carte in grossa crescita ... tanto la strada è segnata il mondo sarà sempre più cashless

Per il 2021 penso i settori dominanti saranno ecommerce , pagamenti elettronici ed EV nei primi 2 settori continuerà la crescita dei big , mentre sugli EV per me si potrebbero mischiare le carte con l'arrivo dei tedeschi
 

aldoron

Nuovo Utente
Registrato
4/8/20
Messaggi
852
Punti reazioni
22
Come sempre all'inizio del nuovo thread qualche suggerimento:
-Tra gli industriali swk (Black and Decker, dividend king e una delle blue chips più blue che ci siano)
- Io tra le best stocks metterei il settore difesa (lmt, gd, rtx)

Per il resto in bocca al lupo per l'ennesimo capitolo
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.149
Punti reazioni
1.594
Obiettivamente black and decker può essere messa nella lista delle interessanti.
 

Ob1

Nuovo Utente
Registrato
3/2/05
Messaggi
346
Punti reazioni
25
Microvision (MVIS Nasdaq)

Buongiorno, nessuno sta seguendo o ha seguito questo titolo?
Io lo sto seguendo da anni, e mi ha dato molte soddisfazioni, ma in certi momenti ho anche dovuto tenere duro, quando ad esempio in primavera era crollato a pochi centesimi (0.15 usd). Poi è esplosa e fino a ieri è arrivata a 5.77 usd. Mi sono perso una parte dell'ultima salita (uscito a 3.1), ma poi mi sono pentito ed ho ripreso un piccolo lotto a 4.9 . Adesso sull'after hours la danno già a 6.71
 

Allegati

  • MVIS 2020-12-22 094212.jpg
    MVIS 2020-12-22 094212.jpg
    48 KB · Visite: 4.828

Dan.

Nuovo Utente
Registrato
30/6/20
Messaggi
16
Punti reazioni
0
In ottica di seguire il trend delle EV per il 2021, stavo dando uno sguardo agli ETF che inseguono il mercato delle batterie.
Ho trovato questi due Prezzo ETF L&G Battery Value-Chain UCITS ETF Milano (BATT) - Investing.com e Prezzo ETF WisdomTree Battery Solutions UCITS ETF - USD Acc (VOLT) - Investing.com che vedevo hanno dei sottostanti azionari profondamente diversi (ad esempio l' L&G Battery Value-Chain ha molto automotive in pancia tra cui anche un 4% di tesla). In termini di performance nell'ultimo anno mi pare che L&G Battery Value-Chain abbia performato meglio



Qualcuno li ha valutati?
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.149
Punti reazioni
1.594
Buongiorno, nessuno sta seguendo o ha seguito questo titolo?
Io lo sto seguendo da anni, e mi ha dato molte soddisfazioni, ma in certi momenti ho anche dovuto tenere duro, quando ad esempio in primavera era crollato a pochi centesimi (0.15 usd). Poi è esplosa e fino a ieri è arrivata a 5.77 usd. Mi sono perso una parte dell'ultima salita (uscito a 3.1), ma poi mi sono pentito ed ho ripreso un piccolo lotto a 4.9 . Adesso sull'after hours la danno già a 6.71

in genere qui seguiamo le big e giaiant cap ... ogni tanto parliamo di nuove ipo promettenti ma comunque aziende generalmente note
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.149
Punti reazioni
1.594
Da azionista Apple non mi sembra una gran notizia, il rischio è che buttino un sacco di soldi

Exclusive: Apple targets car production by 2024 and eyes '''next level''' battery technology - sources | Reuters

Spero proprio non si metta a fare auto ... mentre vedrei molto bene un impianto multimediale per auto ... certamente le case lo proporrebbero come premium ... se penso per la mia A3 ad esempio ho sganciato quasi 1000€ in più per l'impianto B&O ... un infoentertainment marchiato apple sarebbe interessante.

guida autonoma e batterie... Apple con i soldi che ha potrebbe investire e divenire all'avanguardia in ogni tecnologia ... ma questi know how google e tesla li portano avanti da oltre un decennio lo sforzo per mettersi in pari sarebbe enorme ...

e su questi servizi "intelligenti" vediamo che google sembra avanti ad apple google Ok sembra performare meglio di Siri , non parliamo poi della figuraccia di apple con le mappe ...

Dovessi affidare la mia sicurezza stradale a qualcuno mi fido sinceramente più di Google e Tesla che apple.

un punto cruciale della valutazione di Tesla è vederla eventualmente come una software house che rivenda a terzi la sua tecnologia li darebbe una visione diversa della valutazione che come costruttore auto non ha senso obiettivamente , le tedesche se la mangeranno ... mentre invece come sw i tedeschi non penso arrivino a livelli comparabili nel breve ma certo possono acquistarli da Google

come l'ESP che ogni casa se lo fa da solo ? No in pratica montano tutti o quasi il bosch
 

aldoron

Nuovo Utente
Registrato
4/8/20
Messaggi
852
Punti reazioni
22
Spero proprio non si metta a fare auto ... mentre vedrei molto bene un impianto multimediale per auto ... certamente le case lo proporrebbero come premium ... se penso per la mia A3 ad esempio ho sganciato quasi 1000€ in più per l'impianto B&O ... un infoentertainment marchiato apple sarebbe interessante.

guida autonoma e batterie... Apple con i soldi che ha potrebbe investire e divenire all'avanguardia in ogni tecnologia ... ma questi know how google e tesla li portano avanti da oltre un decennio lo sforzo per mettersi in pari sarebbe enorme ...

e su questi servizi "intelligenti" vediamo che google sembra avanti ad apple google Ok sembra performare meglio di Siri , non parliamo poi della figuraccia di apple con le mappe ...

Dovessi affidare la mia sicurezza stradale a qualcuno mi fido sinceramente più di Google e Tesla che apple.

un punto cruciale della valutazione di Tesla è vederla eventualmente come una software house che rivenda a terzi la sua tecnologia li darebbe una visione diversa della valutazione che come costruttore auto non ha senso obiettivamente , le tedesche se la mangeranno ... mentre invece come sw i tedeschi non penso arrivino a livelli comparabili nel breve ma certo possono acquistarli da Google

come l'ESP che ogni casa se lo fa da solo ? No in pratica montano tutti o quasi il bosch

Bmw e Mercedes stanno già da tempo collaborando sulla tecnologia autonoma e sull'elettrico, google gli accordi li ha con fca. Tesla spaccia di essere all'avanguardia sugli algoritmi....ma di fatto sono anni luce dietro a google.
La apple car per me rimane solo un pettegolezzo per fare speculazioni sul titolo.
Lo sfogo del ceo di toyota, la più grande venditrice di auto al mondo, sulle auto elettriche la dice lunga su come stiano veramente le cose. Mercato minuscolo spinto a base di incentivi e tanta ipocrisia politica. Scoppierà anche le bolla delle quotazioni borsistiche degli ev come è scoppiata quella della cannabis da poco...i soliti settori che promettono il nuovo el dorado e che poi non fanno un centesimo di profitto.

Nel mentre l'investitore intelligente si è piazzato su fca sul crollo di marzo ed ha moltiplicato i soldi e adesso si becca un dividendo monstre straordinario e uno ordinario a maggio e forse un altro straordinario per Comau (o azioni se decidono di quotarla).

A volte bisognerebbe guardare in casa proprio....Brembo e Fiat erano due no brainer per chiunque abbia un minimo di esperienza sui ciclici.
 

aldoron

Nuovo Utente
Registrato
4/8/20
Messaggi
852
Punti reazioni
22
Buongiorno, nessuno sta seguendo o ha seguito questo titolo?
Io lo sto seguendo da anni, e mi ha dato molte soddisfazioni, ma in certi momenti ho anche dovuto tenere duro, quando ad esempio in primavera era crollato a pochi centesimi (0.15 usd). Poi è esplosa e fino a ieri è arrivata a 5.77 usd. Mi sono perso una parte dell'ultima salita (uscito a 3.1), ma poi mi sono pentito ed ho ripreso un piccolo lotto a 4.9 . Adesso sull'after hours la danno già a 6.71

Fammi capire le ragioni sui fondamentali economici di questo investimento.
Negli ultimi 20 anni non ha fatto 1 solo anno in attivo come profitti operativi/flusso di cassa, nemmeno 1 degli ultimi 20. A livello top line le revenue sono calate negli ultimi 20 anni del 7.9% annuale, dai 9 dollari per azioni di fatturato nel 2002 siamo passati agli 0.08 del 2019.

Ora possono anche credere che il futuro sarà straordinario...ma per quale ragione?

Se invece di farce la telecronaca sul prezzo ci date delle ragioni per giustificare l'investimento sarebbe apprezzato.
 

AlexEffe

Nuovo Utente
Registrato
22/1/15
Messaggi
435
Punti reazioni
10
RISPONDENDO ALLA DOMANDA DEL NUOVO CAPITOLO DI QUESTO 3D:


secondo me i settori che nel 2021 potrebbero incrociare fermenti ed entusiasmi vari tali da far esplodere certi titoli, come quest'anno è successo con gli EV vari, potrebbero essere:

-AI e AR (congiuntamente all sviluppo del 5g, le software house che si occuperanno dell' Internet of Things)

-GUIDA AUTONOMA (gli sviluppatori dei sw e hw da istallare sui veicoli per la guida autonoma di 3-4 livello)

-IDROGENO (produttori di centraline per l'elettrolisi e soprattutto produttori di celle a combustibile per veicoli. Molto meno, anzi lasciar perdere proprio, chi si occupa della relativa infrastruttura)

-BITCOIN (tutto ciò ciò che ruota intorno a lui in termini di banche/finanziarie che cominceranno ad accettarlo quale asset strategico tipo oro. Meno interessante il futuro dei minatori invece)

-URANIO (e già..perchè tutti coloro che ora sono obnubilati dall'onda green sappiano che il vero green è l'energia nucleare, e sarà quella a soddisfare le richieste di 8 miliardi di persone, non certo pannelli e pale eoliche. In questo caso saranno al contrario interessanti i minatori di uranio ed un occhio anche ai brokers di uranio, rispetto ai gestori/arricchitori/costruttori di centrali/distributori. Tuttavia non è detto che il 2021 sia già l'anno della svolta per l'uranio..).

-ACQUA (l'acqua potabile sarà sempre più un bene prezioso per certe parti del mondo, Australia compresa, e coloro che riusciranno a sviluppare tecnologie più smart per i processi di desalinizzazione dell'acqua di mare, che attualmente sono pachidermi costosissimi, faranno letteralmente il botto!)

-TURISMO (non è un settore generalmente proficuo però per l'estate 2021, terminata la prima ondata di vaccinazioni entro la primavera, un occhio alle società aeree e di prenotazioni on-line ce lo butterei)

- TECH PURO E FINTECH (sempre interessante e stimolante ovviamente tutto ciò che è tecnologia applicata alla finanza ed al mondo consumer)



Ovviamente si tratta di scommesse, non best stocks, a parte quelle che già conosciamo ovvio,

ma se volete posso buttare la qualche titoletto..:asd:
 

aldoron

Nuovo Utente
Registrato
4/8/20
Messaggi
852
Punti reazioni
22
RISPONDENDO ALLA DOMANDA DEL NUOVO CAPITOLO DI QUESTO 3D:


secondo me i settori che nel 2021 potrebbero incrociare fermenti ed entusiasmi vari tali da far esplodere certi titoli, come quest'anno è successo con gli EV vari, potrebbero essere:

-AI e AR (congiuntamente all sviluppo del 5g, le software house che si occuperanno dell' Internet of Things)

-GUIDA AUTONOMA (gli sviluppatori dei sw e hw da istallare sui veicoli per la guida autonoma di 3-4 livello)

-IDROGENO (produttori di centraline per l'elettrolisi e soprattutto produttori di celle a combustibile per veicoli. Molto meno, anzi lasciar perdere proprio, chi si occupa della relativa infrastruttura)

-BITCOIN (tutto ciò ciò che ruota intorno a lui in termini di banche/finanziarie che cominceranno ad accettarlo quale asset strategico tipo oro. Meno interessante il futuro dei minatori invece)

-URANIO (e già..perchè tutti coloro che ora sono obnubilati dall'onda green sappiano che il vero green è l'energia nucleare, e sarà quella a soddisfare le richieste di 8 miliardi di persone, non certo pannelli e pale eoliche. In questo caso saranno al contrario interessanti i minatori di uranio ed un occhio anche ai brokers di uranio, rispetto ai gestori/arricchitori/costruttori di centrali/distributori. Tuttavia non è detto che il 2021 sia già l'anno della svolta per l'uranio..).

-ACQUA (l'acqua potabile sarà sempre più un bene prezioso per certe parti del mondo, Australia compresa, e coloro che riusciranno a sviluppare tecnologie più smart per i processi di desalinizzazione dell'acqua di mare, che attualmente sono pachidermi costosissimi, faranno letteralmente il botto!)

-TURISMO (non è un settore generalmente proficuo però per l'estate 2021, terminata la prima ondata di vaccinazioni entro la primavera, un occhio alle società aeree e di prenotazioni on-line ce lo butterei)

- TECH PURO E FINTECH (sempre interessante e stimolante ovviamente tutto ciò che è tecnologia applicata alla finanza ed al mondo consumer)



Ovviamente si tratta di scommesse, non best stocks, a parte quelle che già conosciamo ovvio,

ma se volete posso buttare la qualche titoletto..:asd:

Ecco bella lista di tutti i settori da evitare :-) O vi siete dimenticati della bolla del 2000 o eravate troppo giovani....
 

johnny1982

Il tempo batte il tempismo
Registrato
19/2/09
Messaggi
38.149
Punti reazioni
1.594
Bmw e Mercedes stanno già da tempo collaborando sulla tecnologia autonoma e sull'elettrico, google gli accordi li ha con fca. Tesla spaccia di essere all'avanguardia sugli algoritmi....ma di fatto sono anni luce dietro a google.
La apple car per me rimane solo un pettegolezzo per fare speculazioni sul titolo.
Lo sfogo del ceo di toyota, la più grande venditrice di auto al mondo, sulle auto elettriche la dice lunga su come stiano veramente le cose. Mercato minuscolo spinto a base di incentivi e tanta ipocrisia politica. Scoppierà anche le bolla delle quotazioni borsistiche degli ev come è scoppiata quella della cannabis da poco...i soliti settori che promettono il nuovo el dorado e che poi non fanno un centesimo di profitto.

Nel mentre l'investitore intelligente si è piazzato su fca sul crollo di marzo ed ha moltiplicato i soldi e adesso si becca un dividendo monstre straordinario e uno ordinario a maggio e forse un altro straordinario per Comau (o azioni se decidono di quotarla).

A volte bisognerebbe guardare in casa proprio....Brembo e Fiat erano due no brainer per chiunque abbia un minimo di esperienza sui ciclici.

in un crollo come marzo qualsiasi cosa o quasi era un buon investimento .. amazon era sotto 2000USD apple sotto 60 ...
 

AlexEffe

Nuovo Utente
Registrato
22/1/15
Messaggi
435
Punti reazioni
10
Ecco bella lista di tutti i settori da evitare :-) O vi siete dimenticati della bolla del 2000 o eravate troppo giovani....



dai l'ho premesso che si tratta di scommesse...


comunque, scommessa per scommessa, il filone delle SPACS lo sorvoliamo o ne vogliamo parlare?? :D
 
Ultima modifica: