Impunità per i truffatori finanziari?

allbedo

Nuovo Utente
Registrato
7/6/10
Messaggi
1.302
Punti reazioni
112
Poco più di un anno fa venni a conoscenza della vicenda di un parente di mia moglie che si era lasciato allettare da una di queste pubblicità che promettono guadagni da favola. in due mesi ci ha rimesso l'intero investimento pari a diecimila euro. Per il soggetto in questione rappresentano poca cosa, fortuna sua, ma è anche il tipo che non si lascia passare la mosca per il naso, così decise di fare causa al tizio che lo aveva turlupinato.
Bene, ieri vengo a sapere che ha rinunciato, dietro consiglio del suo avvocato, a procedere in quanto sarebbe difficile, pe rnon dire impossibile dimostrare la "sollecitazione al pubblico risparmio", perché la pubblicità proponeva un corso, un approfondimento dei mercati, etc, e neanche sarebbe facile dimostrare la gestione surrettizia perché all'atto pratico è stato fornito un software (immagino un EA) che inviava notifiche in determinati momenti, ma chi decideva se comprare o meno in base alle indicazioni fornite era sempre l'utente.

A me pare surreale come cosa, e forse non mi sono stati raccontati tutti i dettagli, ma è possibile che mi sia perso qualche aggiornamento giurisprudenziale tale per cui questi farabutti hanno vita più facile, anche alla luce del fatto che ci sono sempre più pubblicità simili, si spingo a chiamare a casa e pure per radio ci sono annunci del genere.

Che dire.... stare in allerta e allertare gli altri!

Ciao.
 

FrancescoF

Nuovo Utente
Registrato
14/7/16
Messaggi
400
Punti reazioni
5
purtroppo è cosi.... nessun broker ti da accesso al terminale se non firma e sottoscrivi anche la dichiarazione di consapevolezza del rischio... se gli hanno promesso guadagni e basta, allora può fargli causa, ma solitamente la sottoscrizione di queste cose prevede anche la firma su clausole di consapevolezza del rischio e della consapevolezza che il broker, o in questo caso ideatore del software, viene esonerato da ogni tipo di responsabilità.... accade la stessa cosa se investi in azioni, guarda i risparmi degli italiani ... molti bruciati per operazioni sbagliate, ... in quel caso a volte interviene lo stato, rimborsando un po' del tolto, ma nemmeno tutto...
 

polak

Nuovo Utente
Registrato
5/8/12
Messaggi
1.323
Punti reazioni
13
Il tuo parente era euforico? ;)
 

Giamp

Nuovo Utente
Registrato
6/3/00
Messaggi
29.744
Punti reazioni
1.180
Poco più di un anno fa venni a conoscenza della vicenda di un parente di mia moglie che si era lasciato allettare da una di queste pubblicità che promettono guadagni da favola. in due mesi ci ha rimesso l'intero investimento pari a diecimila euro. Per il soggetto in questione rappresentano poca cosa, fortuna sua, ma è anche il tipo che non si lascia passare la mosca per il naso, così decise di fare causa al tizio che lo aveva turlupinato.
Bene, ieri vengo a sapere che ha rinunciato, dietro consiglio del suo avvocato, a procedere in quanto sarebbe difficile, pe rnon dire impossibile dimostrare la "sollecitazione al pubblico risparmio", perché la pubblicità proponeva un corso, un approfondimento dei mercati, etc, e neanche sarebbe facile dimostrare la gestione surrettizia perché all'atto pratico è stato fornito un software (immagino un EA) che inviava notifiche in determinati momenti, ma chi decideva se comprare o meno in base alle indicazioni fornite era sempre l'utente.

A me pare surreale come cosa, e forse non mi sono stati raccontati tutti i dettagli, ma è possibile che mi sia perso qualche aggiornamento giurisprudenziale tale per cui questi farabutti hanno vita più facile, anche alla luce del fatto che ci sono sempre più pubblicità simili, si spingo a chiamare a casa e pure per radio ci sono annunci del genere.

Che dire.... stare in allerta e allertare gli altri!

Ciao.

Purtroppo da un punto di vista legale non fa una piega.
Questi sono così furbi che fanno in modo che è sempre il cliente a dare gli ordini, così da togliersi ogni responsabilità di dosso!
Sta succedendo anche nel mio campo odontoiatrico, dopo la legge Bersani che ha aperto ad ogni tipo di pubblicità commerciale anche nel settore medico.
Con le nuove "catene odontoiatriche", ti danno la detartrasi gratis o a 29 euro, ma poi ti fanno fare dei lavori costosi e molto a rischio, facendoti accedere a finanziamenti pluriennali.
Conosco persone che già non hanno più gli impianti in bocca, applicati in situazioni osse nelle quali io MAI avrei messo impianti, ma che dovranno pagare le rate per altri 5 anni.....!:yes:
Peggio ancora se uno va all'estero, dove il cliente è solo un bussines, un "pezzo di osso" su cui mettere 12 impianti comunque, ed in ogni caso.
Così il cliente torna in Italia contento, perché ha speso solo 6000 euro invece di 15000, però dopo 1 - 2 anni butta via tutto ed anche i 6000 euro che ha speso!
Provare per credere!
 

Pako69

Nuovo Utente
Registrato
17/5/05
Messaggi
2.230
Punti reazioni
59
Poco più di un anno fa venni a conoscenza della vicenda di un parente di mia moglie che si era lasciato allettare da una di queste pubblicità che promettono guadagni da favola. in due mesi ci ha rimesso l'intero investimento pari a diecimila euro. Per il soggetto in questione rappresentano poca cosa, fortuna sua, ma è anche il tipo che non si lascia passare la mosca per il naso, così decise di fare causa al tizio che lo aveva turlupinato.
Bene, ieri vengo a sapere che ha rinunciato, dietro consiglio del suo avvocato, a procedere in quanto sarebbe difficile, pe rnon dire impossibile dimostrare la "sollecitazione al pubblico risparmio", perché la pubblicità proponeva un corso, un approfondimento dei mercati, etc, e neanche sarebbe facile dimostrare la gestione surrettizia perché all'atto pratico è stato fornito un software (immagino un EA) che inviava notifiche in determinati momenti, ma chi decideva se comprare o meno in base alle indicazioni fornite era sempre l'utente.

A me pare surreale come cosa, e forse non mi sono stati raccontati tutti i dettagli, ma è possibile che mi sia perso qualche aggiornamento giurisprudenziale tale per cui questi farabutti hanno vita più facile, anche alla luce del fatto che ci sono sempre più pubblicità simili, si spingo a chiamare a casa e pure per radio ci sono annunci del genere.

Che dire.... stare in allerta e allertare gli altri!

Ciao.

Purtroppo è tutto vero. Ma questi "truffatori legalizzati" operano come tutti i truffatori nel terreno fertile dell'ignoranza....l'Italia è uno dei paesi al mondo in cui c'è più risparmio e meno cultura finanziaria....un'assurdità. L'unico modo per evitare che questi sciacalli possano avere vita facile è accrescere la cultura finanziaria delle persone iniziando dalle scuole elementari. Basterebbe solo che si conoscessero le 2/3 regolette base della finanza per evitare questi disastri: Non esistono pasti gratis...più rendimento equivale SEMPRE a più rischio e che per limitare i rischi bisogna diversificare.
 

Sto migliorando.

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
13/7/14
Messaggi
644
Punti reazioni
9
...............Prima si seguono le sirene e dopo si vorrebbero indietro i soldi. Sarebbe troppo comodo.
 
Registrato
13/2/09
Messaggi
1.651
Punti reazioni
101
Il Q&A di Giugno 2012 in relazione alla direttiva Esma, Articolo 4 (1)(9), in relazione a 'Servizi di Investimento', chiarisce che trading system automatici di terze parti (quindi non scritti dall'investitore) rientrano nei servizi di 'portfolio management' se gli ordini generati da questi TS non richiedono la conferma del cliente prima di essere eseguiti (per ogni singolo ordine). Quindi, a prescindere dal fatto che il cliente possa disattivare o attivare questi TS a suo piacimento e discrezione, dato che una volta attiviato un EA gli ordini vengono eseguiti autonomanente dall'EA senza conferma richiesta per ogni ordine, significa che si tratta di Portfolio Mangement, cosa che richiede autorizzazione alla gestione, quindi un conto gestito da una societa' regolata alla gestione.

Molti broker (almeno quelli che hanno preso piu seriamente la direttiva ESMA, comunque recepita anche dalla CONSOB) si sono adeguati a riguardo e offrono serivizi di esecuzione automatica di TS in collaborazione con societa' di gestione (questo perche' la maggiorparte dei Broker europei solitamente offre solo servizio di esecuzione/accesso al mercato, non gestione).

Se pero' ogni ordine deve essere confermato dal cliente, allora purtroppo non c'e' quasi nulla da fare. L'unico spiraglio e' la promozione finanziaria ingannevole: promessa di guadagni facili, rischi non comunicati o minimizzati, perfomance basate solo su backtest senza info a riguardo, etc.