La fusione dei ghiacci scopre i fossili più antichi

frankyone

Nuovo Utente
Registrato
20/4/09
Messaggi
32.703
Punti reazioni
1.515
La parziale fusione di un ghiacciaio groenlandese ha esposto una formazione rocciosa risalente a 3,7 miliardi di anni fa in cui sono incastonati fossili che indicano la presenza di microrganismi. La scoperta riporta indietro di 220 milioni di anni la più antica testimonianza di forme di vita sulla Terra

La fusione dei ghiacci scopre i fossili piu antichi - Le Scienze
 
Ultima modifica:

Giamp

Nuovo Utente
Registrato
6/3/00
Messaggi
29.736
Punti reazioni
1.179
C'è una cosa però che non capisco.
Ormai sono decenni che sti ghiacci si sciolgono, almeno a detta degli esperti, e il ghiaccio che si scioglie fa aumentare il volume dell'acqua.
Già 25 - 30 anni fa avevo letto che lo scioglimento del ghiaccio mondiale avrebbe fatto alzare i mari di parecchie decine di cm già nel 2010.
Ebbene, siamo quasi nel 2020 (non manca poi molto), e sempre a detta degli espertoni l'effetto serra e lo scioglimento dei ghiacci ha addirittura accelerato rispetto alle previsioni di qualche decennio fa, ma io NON NE VEDO L A MINIMA TRACCIA, NEANCHE un POCHINO.
Io abito a 10 km dal mare, nelle Marche, in una zona dove la spiaggia è quasi piatta e bisogna fare 200 metri per trovare acqua un pò alta, quindi in una zona così un minimo di innalzamento del mare si noterebbe molto, però la spiaggia è IDENTICA a quando io ero piccolo, anzi, in alcuni punti forse si è allargata, nonostante anche un pò di erosione!
Ma uno potrebbe dire, l'Adriatico è un mare piccolo e chiuso, va bene, ma lo stesso discorso vale ad esempio per la Normandia, dove le spiagge comunicano con l'oceano e sono anche lì IDENTICHE al periodo del famoso sbarco del 1944.
Insomma, non è che ci allarmano un pò troppo con questo riscaldamento globale?
Quanto devo aspettare ancora per veder salire l'acqua di un cm, altri 30 anni?:D

Mi scuso per l'OT che c'entra poco con i fossili, ma ha comunque attinenza con lo scioglimento dei ghiacci a livello mondiale.
 

frankyone

Nuovo Utente
Registrato
20/4/09
Messaggi
32.703
Punti reazioni
1.515
C'è una cosa però che non capisco.
Ormai sono decenni che sti ghiacci si sciolgono, almeno a detta degli esperti, e il ghiaccio che si scioglie fa aumentare il volume dell'acqua.
Già 25 - 30 anni fa avevo letto che lo scioglimento del ghiaccio mondiale avrebbe fatto alzare i mari di parecchie decine di cm già nel 2010.
Ebbene, siamo quasi nel 2020 (non manca poi molto), e sempre a detta degli espertoni l'effetto serra e lo scioglimento dei ghiacci ha addirittura accelerato rispetto alle previsioni di qualche decennio fa, ma io NON NE VEDO L A MINIMA TRACCIA, NEANCHE un POCHINO.
Io abito a 10 km dal mare, nelle Marche, in una zona dove la spiaggia è quasi piatta e bisogna fare 200 metri per trovare acqua un pò alta, quindi in una zona così un minimo di innalzamento del mare si noterebbe molto, però la spiaggia è IDENTICA a quando io ero piccolo, anzi, in alcuni punti forse si è allargata, nonostante anche un pò di erosione!
Ma uno potrebbe dire, l'Adriatico è un mare piccolo e chiuso, va bene, ma lo stesso discorso vale ad esempio per la Normandia, dove le spiagge comunicano con l'oceano e sono anche lì IDENTICHE al periodo del famoso sbarco del 1944.
Insomma, non è che ci allarmano un pò troppo con questo riscaldamento globale?
Quanto devo aspettare ancora per veder salire l'acqua di un cm, altri 30 anni?:D

Mi scuso per l'OT che c'entra poco con i fossili, ma ha comunque attinenza con lo scioglimento dei ghiacci a livello mondiale.

Beh l'innalzamento c'è perchè è stato misurato dai satelliti ma si tratta di pochi centimetri, vedi qui sotto il report a pag.17:

http://www.ccrc.unsw.edu.au/sites/default/files/Copenhagen_Diagnosis_FIGURES.pdf

...quindi hai voglia a vedere la cosa a occhio. :D

Le previsioni dicono che la tendenza dell'aumento del livello dei mari dovrebbe aumentare però sull'entità dipende dal modello teorico adottato perchè l'aumento è legato a due componenti distinte: una è dovuta all'espansione termica dell'acqua per via del riscaldamento, l'altra è dovuta all'aggiunta di acqua in mare per via dello sciogliemento dei ghiacci.

Secondo un modello, a mano a mano che ci si avvicina a fine secolo, il contributo dovuto allo scioglimento dei ghiacci verrà a prevalere su quello dovuto alla espansione termica, secondo un altro invece si assume che il contributo dello scioglimento dei ghiacci andrà riducendosi rispetto alla espansione termica che continuerà fin oltre il XXI secolo, per cui c'è un range di incertezza che è visibile nel grafico a pag.5:

http://www.pnas.org/content/106/51/21527.full.pdf


http://www.lescienze.it/news/2016/02/23/news/passato_presente_futuro_innalzamento_mari-2982865/
 

Giamp

Nuovo Utente
Registrato
6/3/00
Messaggi
29.736
Punti reazioni
1.179
Beh l'innalzamento c'è perchè è stato misurato dai satelliti ma si tratta di pochi centimetri, vedi qui sotto il report a pag.17:

http://www.ccrc.unsw.edu.au/sites/default/files/Copenhagen_Diagnosis_FIGURES.pdf

...quindi hai voglia a vedere la cosa a occhio. :D

Le previsioni dicono che la tendenza dell'aumento del livello dei mari dovrebbe aumentare però sull'entità dipende dal modello teorico adottato perchè l'aumento è legato a due componenti distinte: una è dovuta all'espansione termica dell'acqua per via del riscaldamento, l'altra è dovuta all'aggiunta di acqua in mare per via dello sciogliemento dei ghiacci.

Secondo un modello, a mano a mano che ci si avvicina a fine secolo, il contributo dovuto allo scioglimento dei ghiacci verrà a prevalere su quello dovuto alla espansione termica, secondo un altro invece si assume che il contributo dello scioglimento dei ghiacci andrà riducendosi rispetto alla espansione termica che continuerà fin oltre il XXI secolo, per cui c'è un range di incertezza che è visibile nel grafico a pag.5:

http://www.pnas.org/content/106/51/21527.full.pdf


L'accelerazione senza precedenti dell'innalzamento dei mari - Le Scienze

Il mio era un post un pò ironico ed anche un pò polemico nei confronti dei continui allarmismi, che comunque per chi ha sensibilità, deprimono e rovinano la giornata.
Volevo appunto far notare che l'innalzamento dell'acqua forse c'è, ma è talmente minimo da non poterlo notare a vista, mentre 20 - 30 anni fa dicevano che già gli effetti dovevano essere vistosissimi e non solo strumentali!
Per fare una altro esempio, un altro allarme che ci aveva tormentati già oltre 30 anni fa è quello sulle piogge acide.
A detta degli esperti di allora in Europa non dovrebbero quasi più esserci alberi, tutti devastati dalle piogge acide dovute a inquinamenti vari.
Ebbene se si gira per l'Europa, in Austria ad esempio, c'è una quantità di alberi e di verde di una meraviglia incredibile, senza un albero secco!
Insomma, si diano una calmatina questi ambientalisti, perché anche io sono MOLTO ambientalista, ma non sono catastrofico, perché l'uomo non è un essere alieno piovuto dallo spazio, ma fa parte della natura anche lui, e sicuramente la natura ha i mezzi per rimediare anche ai suoi danni!

E lasciamo stare i soliti "modelli" elaborati dai computer, perché non tengono conto delle numerose variabili di riadattamento della natura.
Ad esempio leggevo che l'aumento della CO2 sta facendo crescere molto più velocemente gli alberi e l'erba, tendendo a ricreare un equilibrio!
 

Lo Smacchiamo

Nuovo Utente
Registrato
11/4/14
Messaggi
58
Punti reazioni
5
In Europa le piogge acide non ci sono più grazie alla lavorazione del carbone e dei petroli per togliere lo zolfo. Quindi automobili e centrali elettriche emettono molta molta meno anidride solforica che con l'acqua diventa acido solforico. Non è la natura che ha compensato.

Per l'innalzamento del mare, il mediterraneo fa poco testo, in quanto per sua natura è un mare in perenne deficit d'acqua, l'evaporazione è compensata per ma maggior parte dall'acqua che passa per lo stretto di Gibilterra.