Mancato Funzionamento Tool...

Mastro71

Nuovo Utente
Registrato
7/9/01
Messaggi
17
Punti reazioni
0
Leggo nella sezione trading dell'inefficienza ormai consolidata da parte delle sim italiane.
Book ritardati, blocchi operativi, immissione ordini lenta ecc.ecc.
Io mi chiedo se è possibile farsi risarcire per un danno subito per l'appunto dovuto ad un loro malfunzionamento.

In quanto questi signori, si tutelano a fini legali, con l'informativa che ti hanno fatto firmare prima della sottoscrizione del contratto dove in pratica se ne lavavano le mani se i loro programmi non funzionavano.
Quindi ipoteticamente se il loro tool va in blocco e tu sei dentro e il mercato ti si volge contro a loro non frega niente se perdi i soldi e quindi in teoria non sono tenuti a nessun rimborso.

VOLTAIRE è mai possibile una cosa del genere???
Possibile che siamo cosi poco tutelati??
Possibile che in ITALIA non ci sia sim degna di questo nome??
Possibile che siamo nel 2002 e ancora si debbano fare discorsi del genere??
Possibile che dobbiamo pagare (e non poco) pure per avere tool cosi schifosi??

MAURO. M.
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Scritto da Mastro71
se ne lavavano le mani se i loro programmi non funzionavano


Non è tanto semplice, comunque: mica basta far firmare una clausola nel contratto per evitare responsabilità.

Se, ad esempio, i malfunzionamenti sono ripetuti, si può certamente considerare l'inadeguatezza del servizio offerto al cliente, che contrasta con l'articolo 21 del Testo Unico (il servizio deve essere prestato con diligenza, tra le altre cose).

Ed anche nel caso di perdita dovuta ad un blocco del sistema (non rientrante nella ripetitività) deve essere l'intermediario a dimostrare che il blocco non è dovuto a sua inefficienza, ma a fattori esterni.

Purtroppo, come hai scritto, scontiamo una normativa non tagliata per i servizi on line e che constringe, eventualmente, a procedimenti lunghi e poco semplici.

Ad esempio, il call center telefonico (utile in casi di emergenza, ad esempio) non è obbligatorio, in quanto la Consob lo ha solo "raccomandato" in una sua comunicazione, ma non imposto.