Prodi, Presidente della Repubblica mancato. Per non dimenticare

Ebenezer Scrooge

Famo domani
Registrato
22/9/00
Messaggi
30.102
Punti reazioni
1.196
Hai visto mai che al prossimo giro si ripropone la sua candidatura...

PRODI E LE SVENDITE ITALIANE - Blog di frontediliberazionedaibanchieri

La ‘complicità’ tra Romano Prodi e Carlo De Benedetti inizia nel luglio 1982, quando Prodi viene nominato presidente dell’IRI, il più grande ente economico dello Stato, in casa di Carlo De Benedetti (proprietario del gruppo Repubblica e L’Espresso e di altre 30 riviste/quotidiani/settimanali/mensili in tutta Italia).

L’attività di Prodi dal 1982 al 2007 è stata concentrata principalmente in un solo unico compito:svendere (o regalare) tutti gli enti pubblici dello Stato al suo alleato Carlo De Benedetti a un prezzo irrisorio con bandi truccati.
De Benedetti, dal canto suo, si è poi puntualmente affrettato a rivendere immediatamente tali società al loro reale valore di mercato (di solito 20 volte il loro prezzo d’acquisto) a gruppi stranieri (o addirittura allo Stato stesso, che li ricomprava a prezzi folli), realizzando guadagni incalcolabili a danno degli italiani.
Prodi, per 7 anni guidò l’ IRI dello Stato, concedendo tra l’altro incarichi miliardari alla sua società di consulenza “Nomisma“, con un evidente conflitto di interessi.
Al termine di questi 7 anni il patrimonio dell’ IRI risultò dimezzato per la cessione di importanti gruppi quali Alfa Romeo e FIAT, passando da 3.959 a 2.102 miliardi. La Ford aveva offerto 2.000 miliardi in contanti per l’Alfa Romeo, ma Prodi la regalò alla FIAT per soli 1000 miliardi a rate e, nel frattempo, lottizzò ben 170 nomine dei quali ben 93 diessini.

Le privatizzazioni dell’IRI fatte da Romano Prodi sono state delle vere e proprie svendite del patrimonio economico italiano a gruppi privati della sinistra (De Benedetti, Coop Rosse) complici del professore, anche se “svendere” un ente pubblico a un decimo del suo valore quando ci sono altri gruppi privati che offrono il doppio, più che una “svendita” fu un regalo o, per essere ancora più precisi, una serie incredibile di furti colossali a danno dello Stato e degli italiani perpetrata impunemente per anni.


Per chi ha lo stomaco forte l'articolo continua... :( :specchio: :wall: KO! :mad: Bannato
 

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.707
Punti reazioni
3.303
Chissà come mai se un privato fa cose del genere viene indagato per truffa, evasione, bancarotta...se lo fa un politico è sempre "una questione politica" e non si può fare niente.