Riforma pensioni

Rebirth

SOULfood
Registrato
5/8/08
Messaggi
19.580
Punti reazioni
529
Scusate se ritorno sull'argomento, ma volevo una delucidazione. Dunque, mia madre è del '52 e ha compiuto i 60anni di età nel 2012. Settore privato, andrà con vecchiaia perchè con i contributi siamo ben lontani. Avrebbe dovuto andare in pensione lo scorso anno, ma con la nuova riforma è slittato tutto....
Ora dovrebbe andare a 62anni e 3 mesi giusto? Solo che nel 2014 quando farà i 62 anni la riforma prevede come età minima i 63 anni e 6 mesi e dunque se ne riparla nel 2015. Vi torna la cosa?
 
Mia mamma ha la stessa età e non si capisce nulla.
Potrebbe far parte dei cd. "esodati".
 
Ah, allora non lo so, penso che siccome siamo in Italia e siccome lavora, le spetti la peggiore opzione. Ovvero una bella proroga dell'età pensionabile tout court.
W il paese che difende i fancazzisti, con i sindacati in testa al gruppo!
 
occhio a questo sito (che avevo già salvato)
a volte mi dà risultati strani ... insomma non mi risulta affidabile :o
..
L'avevo anch'io notato per un risultato anomalo su un caso di opzione contributiva (donna con 35 anni di contributi).
Avevo scritto una mail (e poi un sollecito) all'interessato Luca Cifoni, all'indirizzo reperito sul suo sito, ma non ho avuto risposta.
Peccato perchè il suo sito è davvero utile e l'ho trovato preciso in altri settori.
Se vuoi provare anche tu a intervenire presso di lui per rappresentargli il problema riscontrato ... te ne sarei grato.
Saluti.
 
qui esce 63anni e 9mesi, ma al patronato dicono 64anni e 7mesi......:wall:
ma se nel 2015 sono richiesti 63 anni e 9 mesi e mia madre ne compie 63 proprio nel corso del 2015, non dovrebbe cessare appunto a fine 2015 (circa)?
con 64 e 7 mesi cesserebbe a fine 2016.....
qualcosa non mi torna.

Guardati questa tabella:
Pensioni - Ricongiunzione
e vedi se tua madre deve andare nel 2015 o nel 2016 (e ciò dipende dal mese in cui è nata).
Saluti.
 
scusa, ma l'età segnalata ad esempio nell'anno 2015, ovvero 63 e sei mesi, deve essere già fatta al primo Gennaio del 2015? mi madre farebbe i 63 anni a Febbraio
No, nel corso dell'anno 2015, per cui - essendo nata a febbraio (... stesso segno zodiacale di mia moglie...) ha la fortuna di poter compiere i 63 anni e 9 mesi nel corso dello stesso anno!
Andrà quindi in pensione in data 1/12/2015, come correttamente elaborato nel link già comunicato:
Quando si può andare in pensione
Fosse nata da aprile in poi dello stesso anno, sarebbe andata in pensione 2 anni dopo!
Saluti.
 
No, nel corso dell'anno 2015, per cui - essendo nata a febbraio (... stesso segno zodiacale di mia moglie...) ha la fortuna di poter compiere i 63 anni e 9 mesi nel corso dello stesso anno!
Andrà quindi in pensione in data 1/12/2015, come correttamente elaborato nel link già comunicato:
Quando si può andare in pensione
Fosse nata da aprile in poi dello stesso anno, sarebbe andata in pensione 2 anni dopo!
Saluti.

quello che pensavo anch'io. Invece al partonato le hanno detto che dovrebbe andare nel 2018, ma siccome alla data del 31/12/2012 aveva già 60anni (fatti appunto a Febbraio) e 20anni di contributi, poteva anticiparla di 2 anni ovvero fine 2016. Fine 2016 però sarebbe un anno dopo di quanto stabilito dalla tabella e dal calcolatore.....
Chiederò ad un altro patronato a questo punto.....
 
....
Chiederò ad un altro patronato a questo punto.....
Credo che il Patronato a cui ti sei rivolto abbia toppato decisamente.
Tra l'altro, in questi giorni, ho avuto conferma della validità del programma di elaborazione del sito sopra consigliato perchè il dubbio che avevo su di esso era infondato.
Nel mio caso credevo che le dipendenti donne potessero andare in pensione - optando per il "sistema contributivo" - al raggiungimento di 35 anni di servizio e 57 di età entro il 2015: ciò è vero in parte, perchè dal 2013 occorre aggiungere 3 mesi e il diritto dev'essere acquisito entro il novembre 2014 per avere effetto un anno dopo (vecchie regole) entro il dicembre 2015.
Il programma in questione ho visto che è perfettamente valido, secondo le interpretazioni dell'Inps.
Facci sapere quel che ti diranno gli altri Patronati.
Saluti.
 
Hanno calcolato una pensione di circa 350€. Ma la minima di quant'è?
 
quindi nel caso andasse in pensione, la cifra verrebbe integrata sino al minimo? ma a questo punto che senso ha che continui a versare i contributi?
 
quindi nel caso andasse in pensione, la cifra verrebbe integrata sino al minimo? ma a questo punto che senso ha che continui a versare i contributi?

Non è detto che la sua pensione sarà integrata automaticamente al trattamento minimo, in quanto questo è influenzato dal reddito dall'interessato e, se coniugato, anche da quello del coniuge.
Vedasi Intrage - Il trattamento minimo
Saluti.
 
Non è detto che la sua pensione sarà integrata automaticamente al trattamento minimo, in quanto questo è influenzato dal reddito dall'interessato e, se coniugato, anche da quello del coniuge.
Vedasi Intrage - Il trattamento minimo
Saluti.

quei limiti di reddito, si intendono lordi?

p.s.: e in ogni caso i contributi che verserà da qui in avanti mi sembrano del tutto inutili. Nel giro di 3 anni al massimo salirà di 50€ se va bene
 
Ultima modifica:
quei limiti di reddito, si intendono lordi?

p.s.: e in ogni caso i contributi che verserà da qui in avanti mi sembrano del tutto inutili. Nel giro di 3 anni al massimo salirà di 50€ se va bene

Sì.
Non ti saprei però quantificare l'incremento che otterrebbe, proseguendo sino alla fine con i versamenti programmati: senti, a tal proposito, i Patronati.
Con l'occasione segnalo una recentissima circolare dell'Inps, la n. 16 del 01/02/2013, che consente di accedere alla pensione, in deroga all’elevazione del requisito minimo contributivo, con un’anzianità contributiva minima di 15 anni anziché 20.
Vedasi http://www.pinodurantescuola.com/wp-content/uploads/2013/02/Circolare-numero-16-del-01-02-2013.pdf
Buona lettura!
 
Vedremo anche mia mamma è in attesa
 
Indietro