SWG Lombardia: Testa a testa Ambrosoli (38%) Maroni (35%) Cala parecchio 5 stelle

Balabiott78

Sociologo alcolico
Registrato
24/3/12
Messaggi
60.057
Punti reazioni
2.795
Il centrosinistra va su, Grillo giù le primarie fra appelli e sondaggi - Milano - Repubblica.it

E alla sfida, quella successiva con il centrodestra, iniziano a guardare i sondaggi. A delineare un quadro, quando ancora le candidature sono in movimento, è Swg. In base alle rilevazioni sulle intenzioni di voto fatte ai primi di dicembre, la coalizione di centrosinistra sarebbe ancora in vantaggio: quasi il 40 per cento contro il 37 per cento del centrodestra. All’interno del centrosinistra, rispetto alle stime sempre di Swg di un mese fa, il Pd perderebbe qualche punto, ma rimarrebbe il primo partito in Lombardia: voti che, però, andrebbero a un’eventuale lista civica di Ambrosoli. Perché la società di sondaggi ha provato a immaginare anche un ulteriore passo in avanti. La corsa per le primarie è ancora aperta, ma nel caso di vittoria di Ambrosoli, l’avvocato si attesterebbe al 38 per cento in un testa a testa con Roberto Maroni (35 per cento), al 16 per cento il candidato del Movimento 5 Stelle.

Gli eventuali voti di Gabriele Albertini confluirebbero in un 11 per cento di “altri candidati”. Tornando alle preferenze ai partiti, in casa centrodestra è forte l’effetto Maroni: la Lega, infatti, guadagnerebbe tre punti rispetto a novembre. Il Pdl continuerebbe il suo crollo: parte dell’elettorato sarebbe attratta da altre liste come quelle di Giannino o di Tremonti. Ultima variazione: il Movimento 5 Stelle vedrebbe risicato il consenso dal 18 al 14 per cento. La partita regionale, però, inizia a intrecciarsi con quella nazionale. E si scalda la voglia di primarie per scegliere i candidati al parlarmento del Pd. Questa sera, si inizierà a discuterne in una prima direzione provinciale e gli assessori comunali del Pd hanno scritto e fatto girare anche un appello.
 
candidando Ambrosoli si vince. Non c'è storia.
 
Indietro