Vaccino Covid [Treddo unico] Vol. 4

chiesa2

Nuovo Utente
Registrato
11/1/02
Messaggi
7.329
Punti reazioni
557
Altri studi recenti contribuiscono a fare luce sugli effetti negativi dei vaccini a mRNA che impiegano la proteina spike come antigene. Fin dall'inizio ho messo in guardia dall'impiego come antigene di una proteina che di fatto era già nota essere una tossina. Ai tempi del SARS-CoV 1, quando era stata impiegata come potenziale antigene per il vaccino, aveva prodotto effetti gravi su animali da laboratorio. Oggi ormai le conferme della tossicità della spike non si contano più. Ogni giorno che passa senza ritirare dal commercio gli attuali vaccini a mRNA è un giorno di troppo. Chi non prende provvedimenti è complice.

https://www.science.org/doi/10.1126/sciimmunol.ade2798
Class switch towards non-inflammatory, spike-specific IgG4 antibodies after repeated SARS-CoV-2 mRNA vaccination

La vaccinazione con vaccini a mRNA, dalla seconda dose in poi, porta alla formazione di anticorpi di tipo IgG4 che sono incapaci di stimolare la risposta immunitaria antivirale. Questo può spiegare per quale motivo i continui richiami portino le persone multidosate a (ri)ammalarsi più facilmente.

https://www.biorxiv.org/content/10.1101/2021.02.04.429769v1.full.pdf
Modulation of SARS-CoV-2 Spike-induced Unfolded Protein Response (UPR) in HEK293T cells by selected small chemical molecules
le cui (gravi) implicazioni sono spiegate qui:
Does SARS-nCoV-2 spike protein expression induce endoplasmic reticulum stress and upregulation of intracellular chemokine mRNA concentrations?

In questo articolo si evidenzia l'ennesimo effetto potenzialmente grave indotto dalla proteina spike, l'antigene virale che viene espressa nel nostro organismo dopo l'iniezione del vaccino a mRNA.
L'espressione di questa proteina (o meglio di questa tossina), che avviene senza un folding corretto della catena polipeptidica, porta ad uno stato di stress elevato il il reticolo endoplasmico, il compartimento subcellulare dove è trasferita dopo la sintesi. L'effetto di questo stress può portare all'attivazione di sistemi di difesa che possono portare anche alla necrosi della cellula. Questo processo ovviamente ha implicazioni potenzialmente importanti ed è una possibile causa di patologie legate a processi di inattivazione cellulare quali il Parkinson, l'Alzheimer, il diabete, e di problemi al cuore e di processi infiammatori. Questa scoperta può contribuire a spiegare i motivi dei gravi effetti collaterali (miocarditi, trombi, infiammazione) in alcuni soggetti vaccinati.
 

Trasparente2

Lacrime & Sangue
Registrato
3/8/20
Messaggi
8.597
Punti reazioni
221
Più che di antigene credo si debba parlare di superantigene
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.134
Più che di antigene credo si debba parlare di superantigene
Già, e, come aveva rilevato il compianto Montagner, la modifica al codice è completata da una piccola parte presa dall’hiv per renderlo più stabile ed aggressivo
 

Newnick

Claim your due
Registrato
19/8/07
Messaggi
9.216
Punti reazioni
605
E poi dicono dello stato dell'informazione in Italia...
Questa notizia importante l'ho trovata per puro caso su tweeter:

Mercoledì prossimo, in Lussemburgo, si terrà un’udienza il cui esito potrebbe minare le fondamenta e la disciplina giuridica connesse all’obbligo vaccinale per il personale sanitario, che, come è impossibile dimenticare, tra l’aprile del 2021 e il novembre del 2022 ha costrettto migliaia di medici, infermieri e operatori socio-sanitari a rimanere senza lavoro e senza alcuna forma di sostentamento economico. L’udienza nasce da un tribunale del lavoro di Padova, dove nel dicembre del 2021 il giudice Roberto Beghini, chiamato a pronunciarsi sul caso di un’infermiera guarita dal Covid, non vaccinata e sospesa, aveva sollevato sette questioni pregiudiziali su cui ora dorvà pronunciarsi la Corte di Giustizia Europea.


Tra queste c’è l’approvazione condizionata dei cosiddetti vaccini anti-covid, che secondo i regolamenti europei poteva essere valida solo in assenza di cure, che nel frattempo sono state approvate. Un’altra riguarda invece il famoso regolamento 953/2021, quello che istituiva il green pass in ambito comunitario e che al punto 36 recita: “è necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate”. È utile ricordare che su questa specifica materia la Corte di Giustizia Europea è sovraordinata anche alla nostra Corte Costituzionale. Per capire meglio quali sono i termini della questione abbiamo sentito Roberto Martina di Avvocati Liberi, che mercoledì prossimo si troverà di fronte ai giudici europei per discutere questa fondamentale udienza.

https://www.byoblu.com/2023/01/16/l...ute-lobbligo-vaccinale-dei-sanitari-italiani/
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.134
Strano che nessuno parli dell sentenza dell corte costituzionale ancor non pervenuta dopo un cinquantina di giorni, che fa un comunicato stampa Prima della sentenza.

sarà per caso in attesa? ;)

con la fonderfaizer ancora in sella si potrà valutare l’indipendenza della corte europea

le indicazioni riguardo l vaxinazione obbligatoria europea sono già state date, bisogna solo trovare la strada pper rendere legale ciò che non lo é
 

Newnick

Claim your due
Registrato
19/8/07
Messaggi
9.216
Punti reazioni
605
Strano che nessuno parli dell sentenza dell corte costituzionale ancor non pervenuta dopo un cinquantina di giorni, che fa un comunicato stampa Prima della sentenza.

sarà per caso in attesa? ;)

con la fonderfaizer ancora in sella si potrà valutare l’indipendenza della corte europea

le indicazioni riguardo l vaxinazione obbligatoria europea sono già state date, bisogna solo trovare la strada pper rendere legale ciò che non lo é
Non sono ancora riusciti a capire cosa possono scrivere per dire che 2+2 fa 5.
È dura, eh.... bisogna capirli....