Venezuela e PDVSA (Vol.176)

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Se non consentono l'iscrizione di nessun vero candidato dell'opposizione vera, cala il sipario sull'ipotesi di elezioni relativamente libere.
Non e' come Cuba, ma come il regno di Putin.
Staremo a vedere se c'e' una retromarcia negoziata, oppure ne riparleremo tra lungo tempo (dei bonds).
 
Se non consentono l'iscrizione di nessun vero candidato dell'opposizione vera, cala il sipario sull'ipotesi di elezioni relativamente libere.
Non e' come Cuba, ma come il regno di Putin.
Staremo a vedere se c'e' una retromarcia negoziata, oppure ne riparleremo tra lungo tempo (dei bonds).
Ma l'importante non dovrebbe essere che Maduro non venga rieletto? I venezuelani dovrebbero votare qualsiasi candidato che non sia maduro. O no? Boh
 
Continuo a chiedermi ... ma questo assE dove sta ???
Una vaga idea mi porta a dire: dove non batte il sole ???

1711380144559.png
 
Ultima modifica:
Continuo a chiedermi ... ma questo assE dove sta ???
Una vaga idea mi porta a dire: dove non batte il sole ?

Continuo a chiedermi ... ma questo assE dove sta ???
Una vaga idea mi porta a dire: dove non batte il sole ???

Vedi l'allegato 2999379
È bello che quando affermi qualcosa poi accade il contrario 🤣🤣 speriamo continui il trend con la fine dei bonos 🤣🤣🤣
Ansa

La corte d'appello di New York ha accettato di tagliare l'importo della multa che Donald Trump dovrà pagare per la truffa degli asset gonfiati. Il pagamento della multa pari a 454 milioni di dollari più gli interessi, un totale di circa 545 milioni, è stato ridotto a 175 milioni. Al tycoon sono stati concessi 10 giorni per pagarla
 
L'imbarazzante caso della pornostar sarà il primo processo penale che Trump dovrà affrontare durante la campagna elettorale, anche se viene ritenuto il meno rischioso dei quattro pendenti, sia politicamente sia in termini di potenziale condanna in carcere (rara per un incensurato per la falsificazione di documenti contabili). Ma nel caso fosse ritenuto colpevole e venisse eletto presidente, non potrà concedersi la grazia, trattandosi di reati statali.

Nunca prigione, nunca interdizione alle elezioni. CVD
 
Forse vecchia news già postata nei giorni scorsi:

Afp

La leader dell'opposizione venezuelana Maria Corina Machado ha annunciato ufficialmente che non sarà candidata alle elezioni presidenziali che si terranno il prossimo 28 luglio. In una conferenza stampa l'ex deputata e leader del partito Vente Venezuela ha confermato l'impossibilità di accesso al sistema elettronico del Consiglio nazionale elettorale per effetto dell'interdizione a 15 anni dal ricoprire cariche pubbliche sancita lo scorso dicembre dalla Corte suprema e definita ancora una volta "irrazionale, incostituzionale e vile". Machado aveva infatti stravinto le primarie della Piattaforma unitaria democratica del 22 ottobre diventando la principale rivale del presidente Nicolás Maduro, in corsa per un terzo mandato. A causa dell'esclusione la coalizione conservatrice è stata costretta a indicare un sostituto
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro