Esame macro

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

francistar

Nuovo Utente
Registrato
29/4/09
Messaggi
12
Punti reazioni
0
ciao a tutti... devo affrontare l'esame di Macroeconomia.. e mi è stata posta questa domanda:

. In tutti i paesi industrializzati la crisi ha indotto un aumento notevole dei disavanzi pubblici.
Considerando un modello reddito-spesa
i) si spieghi come la caduta del reddito possa portare a un aumento del disavanzo pubblico.
ii) se, per ridurre la crescita del disavanzo, ciascun paese europeo adotta politiche volte a ridurre la spesa pubblica, si mostri graficamente il risultato sul livello del reddito di equilibrio in ciascun paese
iii) per quale via la scelta degli altri paesi di ridurre il disavanzo potrebbe avere ripercussioni sul livello del reddito italiano?



Qualcuno potrebbe aiutarmi a rispondere??Grazie mille e buone feste a tutti
 
ancora questa roba insegnano...
 
Comunque è una domanda davvero semplice, davvero non hai bisogno di chiedere aiuto.

Fai una cosa: prova a rispondere utilizzando tutto il materiale a tua disposizione e ti dico se è giusto ed eventualmente come migliorare la risposta.
 
Si insegnano ancora queste cose..su libri non c'è nulla..non ci danno nè appunti nè dispense..solo il testo..che è un testo fatto stesso dai nostri Prof.. per questo ho chiesto aiuto..xkè ho studiato tutto il libro ma ho trovato soltanto la definizione di disavanzo pubblico..cercano di metterci in difficoltà..ma uno al secondo anno di università, cosa ne può capire di queste cose così specifiche??
Voi siete esperti..noi no..soprattutto se a lezione non spiegano nulla..:wall:
 
ciao a tutti... devo affrontare l'esame di Macroeconomia.. e mi è stata posta questa domanda:

. In tutti i paesi industrializzati la crisi ha indotto un aumento notevole dei disavanzi pubblici.
Considerando un modello reddito-spesa
i) si spieghi come la caduta del reddito possa portare a un aumento del disavanzo pubblico.
ii) se, per ridurre la crescita del disavanzo, ciascun paese europeo adotta politiche volte a ridurre la spesa pubblica, si mostri graficamente il risultato sul livello del reddito di equilibrio in ciascun paese
iii) per quale via la scelta degli altri paesi di ridurre il disavanzo potrebbe avere ripercussioni sul livello del reddito italiano?

Qualcuno potrebbe aiutarmi a rispondere??Grazie mille e buone feste a tutti


Sono una serie di domande nè semplici nè complesse dipende quanto vuoi approfondire la risposta

1) caduta del reddito significa meno gettito irpef ad esempio, quindi sbilanciamento nei conti pubblici.

2) materiale per il grafico lo trovi su internet (credo).

3) politiche di austerità portano ad una diminuzione dei consumi quindi delle importazioni, l'Italia è un paese a forte esportazione....
 
Diciamo che La prof vuole le cose ben approfondite...cioè se gli scrivo così netto , mi dirà sicramente che dovevo spiegare per bene il meccanismo... vuole i perchè di tutto...cmq ti ringrazio tanto
 
Diciamo che La prof vuole le cose ben approfondite...cioè se gli scrivo così netto , mi dirà sicramente che dovevo spiegare per bene il meccanismo... vuole i perchè di tutto...cmq ti ringrazio tanto

come te la cavi con l'inglese ??
sai leggere e capire articoli di economia ?
se si ce ne sono a migliaia, scritti anche da Nobel...
In italiano mi sa che ci sia pochino..
 
si leggo abbastanza...pui mandarmi qualche link?:)

link non ne ho..leggo troppo per ricordarmi/memorizzare tutto.
Prova a fare le domande IN INGLESE
per esempio
Why Do Government Budget Deficits Grow During Recessions?
questo appare pari pari su internet..
dopodichè puoi sbizzarirti..basta digitare le parole chiave:
budget...growth..recession..wage..inequality ..ecc.ecc
.
p.s. non so come mai ma il sistema mi scrive inequality ..staccato
 
Potresti prima scrivere le tue risposte ed eventualmente te le potremmo correggere.
 
Si insegnano ancora queste cose..su libri non c'è nulla..non ci danno nè appunti nè dispense..solo il testo..che è un testo fatto stesso dai nostri Prof.. per questo ho chiesto aiuto..xkè ho studiato tutto il libro ma ho trovato soltanto la definizione di disavanzo pubblico..cercano di metterci in difficoltà..ma uno al secondo anno di università, cosa ne può capire di queste cose così specifiche??
Voi siete esperti..noi no..soprattutto se a lezione non spiegano nulla..:wall:

Tra l'altro vi prelevano a forza nella notte e vi sparpagliano tutti nella foresta del Laos e per rispondere potete soltanto usare un dente di tigre...:D
 
Tra l'altro vi prelevano a forza nella notte e vi sparpagliano tutti nella foresta del Laos e per rispondere potete soltanto usare un dente di tigre...:D
Si vede che non sei mai andato alla sapienza.. d'altronde quasi nessuno ci crede, per questo l'Italia è un paese retrogrado.. Mi scuso se non sono all'altezza di Voi saccenti..ma chissà forse Voi siete nati come si dice "imparati"...buone feste anche a te!
 
Si insegnano ancora queste cose..su libri non c'è nulla..non ci danno nè appunti nè dispense..solo il testo..che è un testo fatto stesso dai nostri Prof.. per questo ho chiesto aiuto..xkè ho studiato tutto il libro ma ho trovato soltanto la definizione di disavanzo pubblico..cercano di metterci in difficoltà..ma uno al secondo anno di università, cosa ne può capire di queste cose così specifiche??
Voi siete esperti..noi no..soprattutto se a lezione non spiegano nulla..:wall:
Lo so, i professori cani esistono ovunque.

Fai una bella cosa: cerca su internet "modello reddito spesa", è pieno di dispense fatte decentemente.
 
S infatti vorrei capirci di più perciò ho chiesto aiuto in questo forum...é una materia importantissima..cmq grazie per i consigli proverò così..
 
Ultima modifica:
Diciamo che La prof vuole le cose ben approfondite...cioè se gli scrivo così netto , mi dirà sicramente che dovevo spiegare per bene il meccanismo... vuole i perchè di tutto...cmq ti ringrazio tanto
ma lassa perde ste baggianate e cerca di imparare un lavoro vero,chesso' muratore, idraulico, elettricista :o
 
Si vede che non sei mai andato alla sapienza.. d'altronde quasi nessuno ci crede, per questo l'Italia è un paese retrogrado.. Mi scuso se non sono all'altezza di Voi saccenti..ma chissà forse Voi siete nati come si dice "imparati"...buone feste anche a te!

Si però scusa, esistono altri 6mila libri di macroeconomia, in italiano e in inglese. Se quello del tuo prof. non ti piace comprane altri, o se vuoi evitare di spendere vai in biblioteca e fai una ricerca su altri testi finché non ne trovi uno soddisfacente.

E se non ti piace cercare sui libri oggi esiste internet che è più utile per ricerche di questo tipo che non per venire a porre domande in un forum e aspettarsi che qualcuno faccia il compito per te.

I non frequentanti secondo te come fanno? Per questo l'Italia è un paese retrogrado. E matura un altro po' prima di permetterti di fare dell'inutile sarcasmo con gli altri utenti del forum.
 
Si però scusa, esistono altri 6mila libri di macroeconomia, in italiano e in inglese. Se quello del tuo prof. non ti piace comprane altri, o se vuoi evitare di spendere vai in biblioteca e fai una ricerca su altri testi finché non ne trovi uno soddisfacente.

E se non ti piace cercare sui libri oggi esiste internet che è più utile per ricerche di questo tipo che non per venire a porre domande in un forum e aspettarsi che qualcuno faccia il compito per te.

I non frequentanti secondo te come fanno? Per questo l'Italia è un paese retrogrado. E matura un altro po' prima di permetterti di fare dell'inutile sarcasmo con gli altri utenti del forum.
Infatti io sono una non frequentante perché ho avuto un incidente che da 6 anni non mi permette di potermi recare da nessuna parte...e da casa è tutto più difficile..se ho chiesto aiuto un motivo ci sarà stato. Ho degli appunti che mi hanno gentilmente concesso, ma potresti capire che seguire una lezione di un professore è una cosa, leggere appunti invece è tutt'altra cosa! e Scusa ancora se sono immatura.Ma non credo tu possa giudicare una persona che non conosci.Non mi aspettavo che qualcuno mi facesse il compito..ma che qualcuno mi aiutasse a capire che è diverso.Grazie comunque
 
Indietro