Etf JEGA, un valido alleato per vivere di rendita e rivalutazione capitale

5k al mese mica spiccioli ... hai vinto al win for life?

2 cose:

1)se hai letto il dibattito per me jega è una crosta .. molto meglio il classico SWDA o VWCE (se ci vuoi gli strumenti) passivo duro e puro a market cap... ma qui vedi te ... gli amanti di questo JEGA ti hanno detto le loro.

2)Quanti bear market hai vissuto ? 1 , nessuno , 100.000 ? Perchè finchè non ti sei preso in faccia un -20 , -30 , -40% per davvero tu non puoi dire quale sia la tolleranza al rischio che hai ... generalmente chi parte e dice buona tolleranza al rischio , ma non se lo è mai preso in faccia cosa significa il rischio .. finisce che già al -10% va in panico a -20% prega la madonna a -30% vende tutto in perdita.

quindi non è quale sia la tua tolleranza al rischio ... il punto è quanto sia la tua VERA tolleranza al rischio .. sono 2 cose ben diverse

1. Non ho vinto il win for lilfe, ho costruito il mio business da quando avevo 14 anni, ora ne ho 35 (ho abbandonato l'italia da 10+ anni).
2. Ok, grazie, gli do un'occhiata. Utilizzo Interactive quindi credo di fare il PAC lì.
3. 2008 e covid :).
 
Ultima modifica:
Incassato l'ennesimo ricco dvd mensile di JGPI. :asd:


shutterstock_104534135.jpg
 
Vi illustro una descrizione quantitativa del costo/opportunità di questo tipo di fondi, utilizzando come sottostante SPX e le sue opzioni settimanali, che hanno indice di volatilità implicita VXST.

Nelle opzioni ATM, ad una volatilità implicita IV corrisponde implicitamente una escursione percentuale del sottostante, nella frazione T di anno, pari a
0,4*IV*√T

L'indice VXST è in realtà a 9 giorni. Approssimando il valore a 10, il periodo corrisponde a circa 1/36 di anno; cosicché nella formula √T=1/6

Per opzioni settimanali la formula si riduce a circa IV/15
Cioè ad un valore di 15 della volatilità implicita corrisponde una escursione percentuale implicita di SPX di ±1%.

Nel grafico ho messo i valori dell'ultimo anno dell'indice di volatilità implicita VXST da confrontare con la volatilità realizzata, misurata con il ROC 1 settimana di SPX della settimana successiva.

In linea di massima, le strategie come quelle di JEGA finiscono per convenire quando il ROC rientra nella fascia di ampiezza 2*IV/15 compresa fra le linee orizzontali.
 

Allegati

  • Screenshot_2024-05-09-13-47-38-1.png
    Screenshot_2024-05-09-13-47-38-1.png
    343,7 KB · Visite: 39
Vi illustro una descrizione quantitativa del costo/opportunità di questo tipo di fondi, utilizzando come sottostante SPX e le sue opzioni settimanali, che hanno indice di volatilità implicita VXST.

Nelle opzioni ATM, ad una volatilità implicita IV corrisponde implicitamente una escursione percentuale del sottostante, nella frazione T di anno, pari a
0,4*IV*√T

L'indice VXST è in realtà a 9 giorni. Approssimando il valore a 10, il periodo corrisponde a circa 1/36 di anno; cosicché nella formula √T=1/6

Per opzioni settimanali la formula si riduce a circa IV/15
Cioè ad un valore di 15 della volatilità implicita corrisponde una escursione percentuale implicita di SPX di ±1%.

Nel grafico ho messo i valori dell'ultimo anno dell'indice di volatilità implicita VXST da confrontare con la volatilità realizzata, misurata con il ROC 1 settimana di SPX della settimana successiva.

In linea di massima, le strategie come quelle di JEGA finiscono per convenire quando il ROC rientra nella fascia di ampiezza 2*IV/15 compresa fra le linee orizzontali.
Andando meno sul tecnico, ha senso diversificare con uno strumento di questo tipo oppure come dicono alcuni tanto vale ETF world...
Io ne ho preso una piccola quota ad accumulo da lasciar li almeno tre anni, per poi valutare, poi non sta andando male e mi tenterebbe incrementare con i soldi di una 0 coupon che mi scadano a fine mese..
 
Andando meno sul tecnico, ha senso diversificare con uno strumento di questo tipo oppure come dicono alcuni tanto vale ETF world...
La diversificazione si fa aggiungendo sottostanti decorrelati.

Qui si usa lo stesso sottostante e si applica una strategia che, secondo la pubblicità, promette dividendi annui per un totale di 36*IV/15 che anche con volatilità bassa arriverebbero al 30%.

Si omette però di spiegare che i comportamenti reali corrispondenti ai saliscendi del ROC cambiano a seconda di dove finisce il ROC.

Se il ROC finisce sopra la linea orizzontale superiore, il sottostante guadagna più della strategia.
Se il ROC finisce sulla linea orizzontale superiore, i guadagni sono gli stessi.
Se il ROC va a zero, la strategia guadagna più del sottostante.
Se il ROC finisce sulla linea orizzontale inferiore, il guadagno della strategia è nullo.
Se il ROC finisce sotto la line orizzontale inferiore, perderanno entrambi.

Nel mondo reale si vede che il ROC fa continui saliscendi, quindi è impossibile evitare di andare sul tecnico per farsi un'idea dei costi/opportunità della strategia.
 
Il sottostante ero rimasto era decorrelato visto che era a gestione attiva e lo si vedeva anche dai titoli che aveva in pancia o ricordo male?
 
La diversificazione si fa aggiungendo sottostanti decorrelati.

Qui si usa lo stesso sottostante e si applica una strategia che, secondo la pubblicità, promette dividendi annui per un totale di 36*IV/15 che anche con volatilità bassa arriverebbero al 30%.

Si omette però di spiegare che i comportamenti reali corrispondenti ai saliscendi del ROC cambiano a seconda di dove finisce il ROC.

Se il ROC finisce sopra la linea orizzontale superiore, il sottostante guadagna più della strategia.
Se il ROC finisce sulla linea orizzontale superiore, i guadagni sono gli stessi.
Se il ROC va a zero, la strategia guadagna più del sottostante.
Se il ROC finisce sulla linea orizzontale inferiore, il guadagno della strategia è nullo.
Se il ROC finisce sotto la line orizzontale inferiore, perderanno entrambi.

Nel mondo reale si vede che il ROC fa continui saliscendi, quindi è impossibile evitare di andare sul tecnico per farsi un'idea dei costi/opportunità della strategia.
Le 2 differenze del prodotto in oggetto Vs strategia teorica sono :

1) Vendita discrezionale ( si/no , quale strike e quale scadenza ) e non sistematica
2) sottostante del fondo e sottostante delle opzioni vendute non correlato al 100% ( l'ideale sarebbe un sottostante con beta bull maggiore di 1 , mentre il prodotto sembra preferire un beta bear minore di 1 )
 
Il sottostante ero rimasto era decorrelato visto che era a gestione attiva e lo si vedeva anche dai titoli che aveva in pancia o ricordo male?
Il sottostante dalle dichiarazioni sarebbe di tipo Value mentre al momento sembrerebbe più low volatility ( o minimum ? che non è lo stesso )
 
La quota parte del dvd generata dalle attività sulle opzioni e' direttamente proporzionale alla volatilità dei mercati. :cool:
 
@johnny1982
Johnny fatti furbo...!
Getta alle ortiche NVIDIA ed il Nasdaq, entrambi in caduta libera... e preparati al prox imminente "decennio perduto"...
Affronta la recessione prox ventura accumulando ETF covered call a distribuzione ad elevato dvd... :cool:

Ed entra nel Club dei "rentier doc"... ;)

Vedi l'allegato 3007712
Sciark lo dico sempre per diventare ricchi basta fare l'esatto contrario di quello che scrivi
 
Sciark lo dico sempre per diventare ricchi basta fare l'esatto contrario di quello che scrivi
johnny fatti furbo...! Considera che alcuni titoli tecnologici da troppo tempo sono ai max storici assoluti... le quotazioni non salgono all'infinito ed ormai la corda sta per rompersi.
Presto, molto presto, arriverà la recessione ed il conseguente crollo dei mercati azionari... e "forse" inizierà pure il decennio perduto...
Pertanto, inizia a costruirti un paniere ETF (obbligazionari/azionari) a distribuzione (con elevati dvd) e poi goditi la vita.

3d-white-people-break-at-work-stock-illustration__k12912577.jpg
 
Ultima modifica:
johnny fatti furbo...! Considera che alcuni titoli tecnologici da troppo tempo sono ai max storici assoluti... ed ormai la corda sta per rompersi.
Presto, molto presto, arriverà la recessione ed il conseguente crollo dei mercati azionari... e forse inizierà pure il decennio perduto...
Pertanto, costruisciti un paniere ETF (obbligazionari/azionari) a distribuzione (con elevati dvd) e goditi la vita.
Perfetto allora rimango long su nvda
 
Ultima modifica:
Indietro