eToro

e_lm_70

Don't follow me !
Registrato
8/2/07
Messaggi
35.764
Punti reazioni
1.182
Io vorrei farmi copiare, ma con un profilo pubblico che preveda un nickname e nessun riferimento personale. Vorrei semplicemente tutelare un minimo di privacy...

E' possibile ... ma non avresti nessun vantaggio se non una mini gloria

Per far parte del programma eToro , e guadagnare qualche soldino (se si e' bravi e molto fortunati) ... e' obbligatorio mostrare il proprio nome .. ed inoltre non si puo' avere nel portafolio la copia di altri portafoli .. poi vi sono altre regole sul tipo di operativita' e rischio
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Cosa ne pensate di eToro, inteso come social trading?
Cioè investire diversificando su una decina di trader più profittevoli su eToro, copiando automaticamente le loro operazioni?
Sembra interessate. Voi che ne pensate?
 

e_lm_70

Don't follow me !
Registrato
8/2/07
Messaggi
35.764
Punti reazioni
1.182
Cosa ne pensate di eToro, inteso come social trading?
Cioè investire diversificando su una decina di trader più profittevoli su eToro, copiando automaticamente le loro operazioni?
Sembra interessate. Voi che ne pensate?

Trovare quello bravo e' impossibile

Sono tutti dilettanti alla sbaraglio

Tanto vola comprarsi un ETF sul S&P500

Certo .... guardando quello che fanno sti personaggi ... per chi e' alle prime armi ... si impara forse qualcosa ... ma restano dei dilettanti all sbaraglio
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Trovare quello bravo e' impossibile

Sono tutti dilettanti alla sbaraglio

Tanto vola comprarsi un ETF sul S&P500

Certo .... guardando quello che fanno sti personaggi ... per chi e' alle prime armi ... si impara forse qualcosa ... ma restano dei dilettanti all sbaraglio

non so se hai mai visto il social trading di etoro.
c'è tipo una classifica dei trader.
e puoi anche vedere se hanno solo guadagnato nel lungo termine o nel breve termine....
quindi in teoria non sono tutti dilettanti allo sbaraglio.
lessi anche un articolo non ricordo quale giornale del social trading e ne viene parlato bene
 

e_lm_70

Don't follow me !
Registrato
8/2/07
Messaggi
35.764
Punti reazioni
1.182
non so se hai mai visto il social trading di etoro.
c'è tipo una classifica dei trader.
e puoi anche vedere se hanno solo guadagnato nel lungo termine o nel breve termine....
quindi in teoria non sono tutti dilettanti allo sbaraglio.
lessi anche un articolo non ricordo quale giornale del social trading e ne viene parlato bene

Tutti quelli che hanno guadagnato nel 2021 sono in forte perdita nel 2022

Li vedo le classifiche

Quelli che sembrano bravi oggi non e' detto che lo siano domani

Ovvero, piu' che bravura, si vede la fortuna

Comunque quelli presunti bravi, non fanno altro che replicate a modo loro gli indici, di solito a leva

Sono bravi quando il mercato sale, ma non sanno gestire l'orso
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Tutti quelli che hanno guadagnato nel 2021 sono in forte perdita nel 2022

Li vedo le classifiche

Quelli che sembrano bravi oggi non e' detto che lo siano domani

Ovvero, piu' che bravura, si vede la fortuna

Comunque quelli presunti bravi, non fanno altro che replicate a modo loro gli indici, di solito a leva

Sono bravi quando il mercato sale, ma non sanno gestire l'orso

okkk grazie.
mi spieghi meglio cosa intendi per "replicare a modo loro gli indici, di solito a leva"?
cioè investono con gli indici in opzioni?
 

e_lm_70

Don't follow me !
Registrato
8/2/07
Messaggi
35.764
Punti reazioni
1.182
okkk grazie.
mi spieghi meglio cosa intendi per "replicare a modo loro gli indici, di solito a leva"?
cioè investono con gli indici in opzioni?

No

Ma se uno compra APPL, MSFT, GOGL .. etc ... vuol dire aver in mano una buona fetta dei componenti del SP500

Ogni tanto qualcuno di essi compra un SQQQ o VVX per cercare di bilanciarsi nel caso pensino vi sia una correzione del mercato .. ogni tanto shortano a leva gli indici .. per la stessa ragione ... ma in pratica di solito fanno solo altre loss

Comunque ...metti in copia virtuale alcuni dei top trader di etoro ... e guarda quello che fanno

Vedrai che trovare quelli bravi e' impossibile o quasi

Al momento ho trovato questo: jrotllant
Sembra un trader e non un cassettista come gli altri ... uno dei pochi che continua a fare profitti
Pero' investirci adesso, pensando sperando che siamo prossimi al fondo e pronti a ripartire ... sarebbe uno spreco ... pero' questo pare uno bravo a far crescere di poco ad ogni mese il valore del portafolio

I due di riferimento restano pero' : jeppekirkbonde e jaynemesis ... ma entrambi si sono ciucciati tutta la discesa ... senza capirla in anticipo o minimizzare il rischio ... che sarebbe il loro 'dovere' ... ma alla fine vedi che seguire questi o comprarsi un ETF sul SP500 ... sarebbe piu' o meno simile ... certo .. mettere in copia e 'controllare' e' piu' 'divertente' ... ma non da migliori risultati
 

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.054
Punti reazioni
327
non so se hai mai visto il social trading di etoro.
c'è tipo una classifica dei trader.
e puoi anche vedere se hanno solo guadagnato nel lungo termine o nel breve termine....
quindi in teoria non sono tutti dilettanti allo sbaraglio.
lessi anche un articolo non ricordo quale giornale del social trading e ne viene parlato bene

Tutti quelli che hanno guadagnato nel 2021 sono in forte perdita nel 2022

Li vedo le classifiche
Quelli che sembrano bravi oggi non e' detto che lo siano domani
Ovvero, piu' che bravura, si vede la fortuna

Comunque quelli presunti bravi, non fanno altro che replicate a modo loro gli indici, di solito a leva
Sono bravi quando il mercato sale, ma non sanno gestire l'orso



Passo da questa discussione solo per curiosità visto che non ho etoro ma IG e faccio trading sistematico da parecchi anni.

La profittabilità di un trader e la solidità della sua strategia sia essa discrezionale che sistematica la si vede almeno con una serie storica di almeno 200.000 barre questo implica che per chi ha timeframe di 5/10minuti ci vuole almeno 2/3 anni di serie storica in cui il trader opera per capire se è profittevole o meno,su timeframe più lunghi ovvero 1ore,4 ore o 1 giorno ci vuole rispettivamente almeno 10/20/40anni di serie storica per capire se la strategia effettivamente produce guadagno.

Perchè dico questo? Perchè io avevo dei sistemi che nel breve avevano risultati fantasmagorici con drawdown bassi mentre allungando la serie storica portavano a perdite rovinose e addirittura ad incenerire il capitale.Quindi occhio ad usare questi strumenti del copy trading,il più delle volte chi è tra i più bravi come dice e_L_70 lo è perchè ha avuto solo la fortuna di capire un certo comportamento profittevole del mercato che però è tale solo nel breve.La cosa migliore e più conveniente è NON fare trading,dati alla mano comprando sugli ipervenduti dello S&P di lungo periodo con 2/3 ingressi ogni 10 anni si ottengono risultati nettamente migliori rischiando poco e non perdendo tempo.Poi se volete incasinarvi la vita e rischiare concretamente di incenerire valanghe di soldi liberi di farlo.
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
No

Ma se uno compra APPL, MSFT, GOGL .. etc ... vuol dire aver in mano una buona fetta dei componenti del SP500

Ogni tanto qualcuno di essi compra un SQQQ o VVX per cercare di bilanciarsi nel caso pensino vi sia una correzione del mercato .. ogni tanto shortano a leva gli indici .. per la stessa ragione ... ma in pratica di solito fanno solo altre loss

Comunque ...metti in copia virtuale alcuni dei top trader di etoro ... e guarda quello che fanno

Vedrai che trovare quelli bravi e' impossibile o quasi

Al momento ho trovato questo: jrotllant
Sembra un trader e non un cassettista come gli altri ... uno dei pochi che continua a fare profitti
Pero' investirci adesso, pensando sperando che siamo prossimi al fondo e pronti a ripartire ... sarebbe uno spreco ... pero' questo pare uno bravo a far crescere di poco ad ogni mese il valore del portafolio

I due di riferimento restano pero' : jeppekirkbonde e jaynemesis ... ma entrambi si sono ciucciati tutta la discesa ... senza capirla in anticipo o minimizzare il rischio ... che sarebbe il loro 'dovere' ... ma alla fine vedi che seguire questi o comprarsi un ETF sul SP500 ... sarebbe piu' o meno simile ... certo .. mettere in copia e 'controllare' e' piu' 'divertente' ... ma non da migliori risultati

ti vedo molto preparato... perciò ti chiedo: obiettivamente parlando, si può fare del trading una professione?
io ho letto che in realtà i grandi trader guadagnano % basse... d'accordo... ma poi se affonda tutto che fai, perdi il guadagno di anni?
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Passo da questa discussione solo per curiosità visto che non ho etoro ma IG e faccio trading sistematico da parecchi anni.

La profittabilità di un trader e la solidità della sua strategia sia essa discrezionale che sistematica la si vede almeno con una serie storica di almeno 200.000 barre questo implica che per chi ha timeframe di 5/10minuti ci vuole almeno 2/3 anni di serie storica in cui il trader opera per capire se è profittevole o meno,su timeframe più lunghi ovvero 1ore,4 ore o 1 giorno ci vuole rispettivamente almeno 10/20/40anni di serie storica per capire se la strategia effettivamente produce guadagno.

Perchè dico questo? Perchè io avevo dei sistemi che nel breve avevano risultati fantasmagorici con drawdown bassi mentre allungando la serie storica portavano a perdite rovinose e addirittura ad incenerire il capitale.Quindi occhio ad usare questi strumenti del copy trading,il più delle volte chi è tra i più bravi come dice e_L_70 lo è perchè ha avuto solo la fortuna di capire un certo comportamento profittevole del mercato che però è tale solo nel breve.La cosa migliore e più conveniente è NON fare trading,dati alla mano comprando sugli ipervenduti dello S&P di lungo periodo con 2/3 ingressi ogni 10 anni si ottengono risultati nettamente migliori rischiando poco e non perdendo tempo.Poi se volete incasinarvi la vita e rischiare concretamente di incenerire valanghe di soldi liberi di farlo.

mi stai convincendo.... ma guadagni con operazioni "rare e quasi sicure" comunque comporta che una inevitabile perdita porti via il guadagno di anni di attese....
a questo punto è meglio fermarsi al tuo: NON fare trading?!!!

se puoi leggi cosa ho chiesto all'utente precedente
 

e_lm_70

Don't follow me !
Registrato
8/2/07
Messaggi
35.764
Punti reazioni
1.182
ti vedo molto preparato... perciò ti chiedo: obiettivamente parlando, si può fare del trading una professione?
io ho letto che in realtà i grandi trader guadagnano % basse... d'accordo... ma poi se affonda tutto che fai, perdi il guadagno di anni?

si

ma non su eToro

su eToro si fanno i soldi facendosi sembrare bravi giocando con max 10k ed incassando cifre folli con il programma copy trader di.eToro

Ma vuol dire fare social work e non trading

Qui sul fol abbiano uno bravino, machomanner se ricordo bene (enrico m.) pur essendo bravo nel fare cassetto movimentato al momento non e' molto social, indi non ancora popolare

Comunque per fare il trading di professione bisogna essere molto bravi ed avere strumenti di analisi automatica in tempo reale

Piu' facile vincere al lotto :D
 

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.054
Punti reazioni
327
ti vedo molto preparato... perciò ti chiedo: obiettivamente parlando, si può fare del trading una professione?
io ho letto che in realtà i grandi trader guadagnano % basse... d'accordo... ma poi se affonda tutto che fai, perdi il guadagno di anni?

mi stai convincendo.... ma guadagni con operazioni "rare e quasi sicure" comunque comporta che una inevitabile perdita porti via il guadagno di anni di attese....
a questo punto è meglio fermarsi al tuo: NON fare trading?!!!

se puoi leggi cosa ho chiesto all'utente precedente

Dunque,
dalle simulazioni che ho fatto in backtest sul DowJones è il drawdown storico che conta,ovvero la massima perdita storica a cui ci si espone per una determinata strategia facendo un raffronto con analoghe situazioni del passato_Ovvio il passato è passato e non è garanzia del futuro,perchè va compreso e sopratutto interiorizzato che gli andamenti NON SONO MAI PREVEDIBILI.Questo implica che teoricamente il drawdown o massima perdita del capitale a cui ci si espone può essere superata,ma se la serie storica è veramente lunga per quanto sia possibile diventa un evento improbabile,almeno,a me non è (ancora) successo in anni di attività.

Una buona strategia che ho ideato sul timeframe 4 ore in 10 anni ha porto a un guadagno di 20.000euro partendo da 20.000 iniziali (che se usi la leva coi CFD diventano solo 2000 impegnati o anche meno con leve maggiori);con questa strategia il capitale sale senza scossoni e non ti rimangi i risultati precedenti se non per l'importo del drawdown massimo storico che per la strategia in esempio era di 1200euro ossia del 5-6%,perdita massima a cui ci si espone.Quindi risponendo alle tue obiezioni,posso dirti che esistono si strategie che fan guadagnare in modo costante facendoti rischiare poco,ma se poi le confronti con il rendimento del sottostante (l'indice Dow Jones in questo caso) nello stesso periodo,ti accorgi che non hai raggiunto una performance tale da battere il mercato sottostante,viene meno quindi il presupposto del far trading visto che lo stesso risultato sarebbe stato raggiungibile senza sforzo comprando una volta a inizio periodo e non vendendo mai,il cosiddetto buy and hold.


C'è però una precisazione da fare,facendo buy and hold in un tempo di investimento così lungo ti saresti sicuramente esposto ad oscillazioni di capitale pazzesche anche dell'ordine del 50/60% del capitale,che sarebbero risultate spesso ingestibili piscologiamente,col trading la massima perdita a cui ti saresti esposto con un buon sistema sarebbe stata solo del 5/6% ed è in questo il vero valore del far trading,nulla a che vedere quindi con la decuplicazione del capitale di chi si affaccia a questo mondo,conseguenza diretta della credenza di poter prevedere gli andamenti con strumenti come analisi tecnica che danno solo l'illusione di poter prevedere l'andamento.Quindi si trading ma solo come tecnica per abbassare il rischio,basta infatti vedere le performance di trading delle più grandi banche internazionali per rendersene conto;performance del 15/20/30% annuo costante con basse oscillazioni di capitale è veramente un ottimo risultato.

Concludendo,siccome per arrivare a trovare una strategia come quella indicata prima è necessario uno sforzo immenso in termini di anni di studio,sperimentazione e soprattutto perdita di soldi,sconsiglio fortemente di far trading perchè il risultato non ripaga assolutamente lo sforzo,conviene solo se fai questa attività professionalmente quindi stipendiato per gestire capitali altrui,oppure come consulente finanziario per gestire capitali di altri,facendo trading sulla parte azionaria per smorzarne le perdite in conto capitale e ridurre al minimo la diversificazione di portafoglio che per quanto necessaria impatta negativamente sulle performance.
 
Ultima modifica:

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
si

ma non su eToro

su eToro si fanno i soldi facendosi sembrare bravi giocando con max 10k ed incassando cifre folli con il programma copy trader di.eToro

Ma vuol dire fare social work e non trading

Qui sul fol abbiano uno bravino, machomanner se ricordo bene (enrico m.) pur essendo bravo nel fare cassetto movimentato al momento non e' molto social, indi non ancora popolare

Comunque per fare il trading di professione bisogna essere molto bravi ed avere strumenti di analisi automatica in tempo reale

Piu' facile vincere al lotto :D

chiaro!
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Dunque,
dalle simulazioni che ho fatto in backtest sul DowJones è il drawdown storico che conta,ovvero la massima perdita storica a cui ci si espone per una determinata strategia facendo un raffronto con analoghe situazioni del passato_Ovvio il passato è passato e non è garanzia del futuro,perchè va compreso e sopratutto interiorizzato che gli andamenti NON SONO MAI PREVEDIBILI.Questo implica che teoricamente il drawdown o massima perdita del capitale a cui ci si espone può essere superata,ma se la serie storica è veramente lunga per quanto sia possibile diventa un evento improbabile,almeno,a me non è (ancora) successo in anni di attività.

Una buona strategia che ho ideato sul timeframe 4 ore in 10 anni ha porto a un guadagno di 20.000euro partendo da 20.000 iniziali (che se usi la leva coi CFD diventano solo 2000 impegnati o anche meno con leve maggiori);con questa strategia il capitale sale senza scossoni e non ti rimangi i risultati precedenti se non per l'importo del drawdown massimo storico che per la strategia in esempio era di 1200euro ossia del 5-6%,perdita massima a cui ci si espone.Quindi risponendo alle tue obiezioni,posso dirti che esistono si strategie che fan guadagnare in modo costante facendoti rischiare poco,ma se poi le confronti con il rendimento del sottostante (l'indice Dow Jones in questo caso) nello stesso periodo,ti accorgi che non hai raggiunto una performance tale da battere il mercato sottostante,viene meno quindi il presupposto del far trading visto che lo stesso risultato sarebbe stato raggiungibile senza sforzo comprando una volta a inizio periodo e non vendendo mai,il cosiddetto buy and hold.


C'è però una precisazione da fare,facendo buy and hold in un tempo di investimento così lungo ti saresti sicuramente esposto ad oscillazioni di capitale pazzesche anche dell'ordine del 50/60% del capitale,che sarebbero risultate spesso ingestibili piscologiamente,col trading la massima perdita a cui ti saresti esposto con un buon sistema sarebbe stata solo del 5/6% ed è in questo il vero valore del far trading,nulla a che vedere quindi con la decuplicazione del capitale di chi si affaccia a questo mondo,conseguenza diretta della credenza di poter prevedere gli andamenti con strumenti come analisi tecnica che danno solo l'illusione di poter prevedere l'andamento.Quindi si trading ma solo come tecnica per abbassare il rischio,basta infatti vedere le performance di trading delle più grandi banche internazionali per rendersene conto;performance del 15/20/30% annuo costante con basse oscillazioni di capitale è veramente un ottimo risultato.

Concludendo,siccome per arrivare a trovare una strategia come quella indicata prima è necessario uno sforzo immenso in termini di anni di studio,sperimentazione e soprattutto perdita di soldi,sconsiglio fortemente di far trading perchè il risultato non ripaga assolutamente lo sforzo,conviene solo se fai questa attività professionalmente quindi stipendiato per gestire capitali altrui,oppure come consulente finanziario per gestire capitali di altri,facendo trading sulla parte azionaria per smorzarne le perdite in conto capitale e ridurre al minimo la diversificazione di portafoglio che per quanto necessaria impatta negativamente sulle performance.

ok grazie
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
si

ma non su eToro

su eToro si fanno i soldi facendosi sembrare bravi giocando con max 10k ed incassando cifre folli con il programma copy trader di.eToro

Ma vuol dire fare social work e non trading

Qui sul fol abbiano uno bravino, machomanner se ricordo bene (enrico m.) pur essendo bravo nel fare cassetto movimentato al momento non e' molto social, indi non ancora popolare

Comunque per fare il trading di professione bisogna essere molto bravi ed avere strumenti di analisi automatica in tempo reale

Piu' facile vincere al lotto :D

a questo punto non è più ragionevole puntare agli ETF? sono più sicuri e forse come rendimento stiamo lì rispetto al trading in borsa?
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Dunque,
dalle simulazioni che ho fatto in backtest sul DowJones è il drawdown storico che conta,ovvero la massima perdita storica a cui ci si espone per una determinata strategia facendo un raffronto con analoghe situazioni del passato_Ovvio il passato è passato e non è garanzia del futuro,perchè va compreso e sopratutto interiorizzato che gli andamenti NON SONO MAI PREVEDIBILI.Questo implica che teoricamente il drawdown o massima perdita del capitale a cui ci si espone può essere superata,ma se la serie storica è veramente lunga per quanto sia possibile diventa un evento improbabile,almeno,a me non è (ancora) successo in anni di attività.

Una buona strategia che ho ideato sul timeframe 4 ore in 10 anni ha porto a un guadagno di 20.000euro partendo da 20.000 iniziali (che se usi la leva coi CFD diventano solo 2000 impegnati o anche meno con leve maggiori);con questa strategia il capitale sale senza scossoni e non ti rimangi i risultati precedenti se non per l'importo del drawdown massimo storico che per la strategia in esempio era di 1200euro ossia del 5-6%,perdita massima a cui ci si espone.Quindi risponendo alle tue obiezioni,posso dirti che esistono si strategie che fan guadagnare in modo costante facendoti rischiare poco,ma se poi le confronti con il rendimento del sottostante (l'indice Dow Jones in questo caso) nello stesso periodo,ti accorgi che non hai raggiunto una performance tale da battere il mercato sottostante,viene meno quindi il presupposto del far trading visto che lo stesso risultato sarebbe stato raggiungibile senza sforzo comprando una volta a inizio periodo e non vendendo mai,il cosiddetto buy and hold.


C'è però una precisazione da fare,facendo buy and hold in un tempo di investimento così lungo ti saresti sicuramente esposto ad oscillazioni di capitale pazzesche anche dell'ordine del 50/60% del capitale,che sarebbero risultate spesso ingestibili piscologiamente,col trading la massima perdita a cui ti saresti esposto con un buon sistema sarebbe stata solo del 5/6% ed è in questo il vero valore del far trading,nulla a che vedere quindi con la decuplicazione del capitale di chi si affaccia a questo mondo,conseguenza diretta della credenza di poter prevedere gli andamenti con strumenti come analisi tecnica che danno solo l'illusione di poter prevedere l'andamento.Quindi si trading ma solo come tecnica per abbassare il rischio,basta infatti vedere le performance di trading delle più grandi banche internazionali per rendersene conto;performance del 15/20/30% annuo costante con basse oscillazioni di capitale è veramente un ottimo risultato.

Concludendo,siccome per arrivare a trovare una strategia come quella indicata prima è necessario uno sforzo immenso in termini di anni di studio,sperimentazione e soprattutto perdita di soldi,sconsiglio fortemente di far trading perchè il risultato non ripaga assolutamente lo sforzo,conviene solo se fai questa attività professionalmente quindi stipendiato per gestire capitali altrui,oppure come consulente finanziario per gestire capitali di altri,facendo trading sulla parte azionaria per smorzarne le perdite in conto capitale e ridurre al minimo la diversificazione di portafoglio che per quanto necessaria impatta negativamente sulle performance.

mi daresti anche la tua opinione:
non è più ragionevole puntare agli ETF? sono più sicuri e forse come rendimento stiamo lì rispetto al trading in borsa?
 

e_lm_70

Don't follow me !
Registrato
8/2/07
Messaggi
35.764
Punti reazioni
1.182
a questo punto non è più ragionevole puntare agli ETF? sono più sicuri e forse come rendimento stiamo lì rispetto al trading in borsa?

se cerchi su internet trovi il portafolio ideale composto da 3 o 4 etf ;)

A quel punto sei legato al mercato mondiale (usa piu' che altro) ed al mercato dei bonds

ps: il vantaggio di usare eToro e' per la semplicita' e per la possibilita' di comprare frazioni e non aver nessun costo fisso, vantaggi che vanno bene per i primi passi o per piccoli investimenti
lo svantaggio e' farsi a 'mano' la dichiarazione dei redditi
 

SonoPresente

Tesla P.T. $485+/-3%
Registrato
12/9/11
Messaggi
5.913
Punti reazioni
205
se cerchi su internet trovi il portafolio ideale composto da 3 o 4 etf ;)

A quel punto sei legato al mercato mondiale (usa piu' che altro) ed al mercato dei bonds

ps: il vantaggio di usare eToro e' per la semplicita' e per la possibilita' di comprare frazioni e non aver nessun costo fisso, vantaggi che vanno bene per i primi passi o per piccoli investimenti
lo svantaggio e' farsi a 'mano' la dichiarazione dei redditi

... oppure pagare "salato" qualcuno che faccia la dichiarazione al posto tuo. :o
 

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.054
Punti reazioni
327
mi daresti anche la tua opinione:
non è più ragionevole puntare agli ETF? sono più sicuri e forse come rendimento stiamo lì rispetto al trading in borsa?

E'una domanda troppo vaga,di ETF ne esistono di infinite tipologie e diversi gradi di rischio...pure la parola trading è usata spesso impropriamente perchè la rischiosità è funzione della leva usata e del timeframe in cui si opera.Un conto è fare 2/3 operazioni al mese oppure all'anno altro è fare trading intraday.In generale scegliere ETF senza leva e con orizzonte di investimento di medio-lungo periodo è meno pericoloso di fare trading anche considerato come già detto che gli andamenti di breve sono per lo più imprevedibili e non danno sostanzialmente alcun vantaggio nell'inquadrare gli andamenti di lungo termine che sono invece più legate alle dinamiche economiche e manovre delle banche centrali.
 

enzo14

Nuovo Utente
Registrato
4/9/22
Messaggi
41
Punti reazioni
2
E'una domanda troppo vaga,di ETF ne esistono di infinite tipologie e diversi gradi di rischio...pure la parola trading è usata spesso impropriamente perchè la rischiosità è funzione della leva usata e del timeframe in cui si opera.Un conto è fare 2/3 operazioni al mese oppure all'anno altro è fare trading intraday.In generale scegliere ETF senza leva e con orizzonte di investimento di medio-lungo periodo è meno pericoloso di fare trading anche considerato come già detto che gli andamenti di breve sono per lo più imprevedibili e non danno sostanzialmente alcun vantaggio nell'inquadrare gli andamenti di lungo termine che sono invece più legate alle dinamiche economiche e manovre delle banche centrali.

"In generale scegliere ETF senza leva e con orizzonte di investimento di medio-lungo periodo è meno pericoloso di fare trading"
d'accordo.
e orientativamente come guadagni volendo fare un paragone tra etf e trading?