Finanziamento non onorato giunto al decreto ingiuntivo: cosa mi consigliate di fare?

salvocan

Nuovo Utente
Registrato
29/5/08
Messaggi
19
Punti reazioni
0
Salve.
Nell'anno 2006 ho utilizzato un finanziamento rateale a mezzo carta di credito con la deutsche bank. Per motivi economici non ho potuto onorarlo. Purtroppo la deutsche bank ha venduto il mio debito ad altra società bancaria. In data odierna mi è arrivata la classica busta verde di notifica atti giudiziari che devo ritirare alle poste. la sorte capitale ammonta a circa 11.000€ senza calcolare spese ed interessi.
Adesso mi trovo in pensione. mantenimento obbligatorio figli, rata mensile ad equitalia, pertanto ho pochissima disponibilità. Non ho proprietà. Sono in separazione dei beni.
Cosa consigliate di fare?
 

CharlesIngalls

PUPPENTHEATER
Registrato
30/10/01
Messaggi
118.948
Punti reazioni
2.667
Salve.
Nell'anno 2006 ho utilizzato un finanziamento rateale a mezzo carta di credito con la deutsche bank. Per motivi economici non ho potuto onorarlo. Purtroppo la deutsche bank ha venduto il mio debito ad altra società bancaria. In data odierna mi è arrivata la classica busta verde di notifica atti giudiziari che devo ritirare alle poste. la sorte capitale ammonta a circa 11.000€ senza calcolare spese ed interessi.
Adesso mi trovo in pensione. mantenimento obbligatorio figli, rata mensile ad equitalia, pertanto ho pochissima disponibilità. Non ho proprietà. Sono in separazione dei beni.
Cosa consigliate di fare?

Pignoramento del quinto della pensione...!!! :)
 

CharlesIngalls

PUPPENTHEATER
Registrato
30/10/01
Messaggi
118.948
Punti reazioni
2.667
E poi vedi se riesci ad andare a lavorare facendoti pagare con i voucher postali...!!! ;)
 

Kevin Mitnick

Highlander®
Registrato
7/10/03
Messaggi
44.244
Punti reazioni
1.337
Salve.
Nell'anno 2006 ho utilizzato un finanziamento rateale a mezzo carta di credito con la deutsche bank. Per motivi economici non ho potuto onorarlo. Purtroppo la deutsche bank ha venduto il mio debito ad altra società bancaria. In data odierna mi è arrivata la classica busta verde di notifica atti giudiziari che devo ritirare alle poste. la sorte capitale ammonta a circa 11.000€ senza calcolare spese ed interessi.
Adesso mi trovo in pensione. mantenimento obbligatorio figli, rata mensile ad equitalia, pertanto ho pochissima disponibilità. Non ho proprietà. Sono in separazione dei beni.
Cosa consigliate di fare?

Pignoramento del quinto della pensione...!!! :)

...ovviamente se riesci a fare prima la cessione del quinto,
a "loro" non rimane nulla da pignorare...:censored:

...lo so che è un consiglio poco "etico", ma dalle parole lette, mi sembri una brava persona,
e poi il problema proviene da un "revolving" che proprio etica, non è...:o
 

salvocan

Nuovo Utente
Registrato
29/5/08
Messaggi
19
Punti reazioni
0
Vi ringrazio per le risposte.
Purtroppo non posso lavorare perché la mia invalidità non lo consente. la mia pensione è ridotta a 1200€ compresa la detrazione mantenimento figli. pago 600€ mensili ad equitalia. mettendo insieme qualche risparmio e qualche aiuto, avevo pensato di provare a chiudere la transazione a 5000€
Se accetto di farmi pignorare il 1/5, sono sicuro che il debito arriverà alle stelle, perché calcoleranno interessi, spese legali etc..
 
Ultima modifica:

L'Emarginato

Nuovo Utente
Registrato
15/4/13
Messaggi
124
Punti reazioni
4
con la sua situazione attuale, mi pare difficile....
 

salvocan

Nuovo Utente
Registrato
29/5/08
Messaggi
19
Punti reazioni
0
qualche anno fa me l'hanno concesso. Poi quando ho preso la liquidazione l'ho estinto.
Comunque ci provo. è una buona idea, ma dovrò sempre pagare il decreto ingiuntivo magari proponendo una transazione.
 

Alex1969

Hello Bank? mai più!
Registrato
19/10/08
Messaggi
3.236
Punti reazioni
158
Secondo me non ti faranno niente, arrivano al decreto ingiuntivo e si fermano ;). Ti do un consiglio: scrivi al creditore, dicendogli che sei profondamente dispiaciuto e che vorresti pagare; fai notare le difficoltà economiche e che non possiedi nulla (fallo in modo velato, che non sembri una minaccia o che ti senta tranquillo perché non possono farti nulla); comunica poi che tra non molti anni potresti prendere qualche soldo o proprietà da parenti (eredità) o inventa che hai una causa in corso che ti farà prendere soldi...pertanto appena sarai in condizione di pagare, SUBITO pagherai; salutali affettuosamente e calorosamente (come un amico con cui hai discusso, ma che ti dispiace e stimi molto); invia il tutto CON LETTERA SEMPLICE NO ASSOLUTAMENTE RACCOMANDATA e firma A STAMPA no autografa...almeno per qualche anno starai tranquillo, poi si vedrà ;)