Paladino su e-Bay

cassettone

Nuovo Utente
Registrato
20/12/04
Messaggi
49.165
Punti reazioni
1.199
Se uno lo compra a 6000 euro, l'asta salta :)
 

niccoeve

Nuovo Utente
Registrato
25/12/12
Messaggi
1.582
Punti reazioni
48
quasi sicuramente cancellerà le offerte libere perché troppo basse e resterà i 6mila....:no: inutile seguire queste aste
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
quasi sicuramente cancellerà le offerte libere perché troppo basse e resterà i 6mila....:no: inutile seguire queste aste

E' un modo come un altro per fare ingolosire il compratore.

Entro 12 ore dalla chiusura dell'asta il venditore può chiudere tutto senza conseguenze.

Intanto avrà fatto conoscere l'opera in giro.

Io seguo l'antico e non il moderno e ti dico una cosa: all'estero se il dipinto che "potrebbe" valere circa 500/600 euro parte da 0.99 il venditore lo lascia andare fino alla naturale scadenza e lo vende al prezzo che stabiliscono gli offerenti (magari non farà 500 ma almeno 350/400 sì), in Italia questo non succede quasi mai e soprattutto con i venditori professionali partire da 0.99 non serve a nulla, tanto alla fine lo vendono (lo cercano di vendere) sempre a quanto decidono loro.

e se questo vale per oggetti dal 500 euro figurati per quelli di valore teorico di 6000....!KO!

Poi ci sono le aste con il prezzo di riserva, ma quelle costano (dal lato venditore) indipendentemente se riesci a vendere o no, hanno una tariffa di inserzione, e allora le usano in pochi...

Oppure ci sarebbero le aste con il compralo subito e contemporaneamente l'offerta. L’opzione Compralo Subito scompare appena un utente fa un’offerta. L'inserzione prosegue poi come una normale inserzione con formato Asta online in cui il miglior offerente si aggiudica l'oggetto.

Tutti metodi approvati da ebay.

L'unico non approvato da ebay è quello di fare DUE INSERZIONI per lo stesso oggetto, come sta accadendo per questa opera di Palladino
 

arte3000

Gino stai sereno
Registrato
19/11/12
Messaggi
5.231
Punti reazioni
141
E' un modo come un altro per fare ingolosire il compratore.

Entro 12 ore dalla chiusura dell'asta il venditore può chiudere tutto senza conseguenze.

Intanto avrà fatto conoscere l'opera in giro.

Io seguo l'antico e non il moderno e ti dico una cosa: all'estero se il dipinto che "potrebbe" valere circa 500/600 euro parte da 0.99 il venditore lo lascia andare fino alla naturale scadenza e lo vende al prezzo che stabiliscono gli offerenti (magari non farà 500 ma almeno 350/400 sì), in Italia questo non succede quasi mai e soprattutto con i venditori professionali partire da 0.99 non serve a nulla, tanto alla fine lo vendono (lo cercano di vendere) sempre a quanto decidono loro.

e se questo vale per oggetti dal 500 euro figurati per quelli di valore teorico di 6000....!KO!

Poi ci sono le aste con il prezzo di riserva, ma quelle costano (dal lato venditore) indipendentemente se riesci a vendere o no, hanno una tariffa di inserzione, e allora le usano in pochi...

Oppure ci sarebbero le aste con il compralo subito e contemporaneamente l'offerta. L’opzione Compralo Subito scompare appena un utente fa un’offerta. L'inserzione prosegue poi come una normale inserzione con formato Asta online in cui il miglior offerente si aggiudica l'oggetto.

Tutti metodi approvati da ebay.

L'unico non approvato da ebay è quello di fare DUE INSERZIONI per lo stesso oggetto, come sta accadendo per questa opera di Palladino



Finalmente un po' di chiarezza,onestamente non ho mai partecipato ad aste di questo tipo.

Capisco che il prezzo basso affiancato al nome importante ne aumenti la visibilita',pero' la mia titubanza deriva dal fatto che ritenga quanto mai difficoltoso ottenere opere importanti a prezzi troppo bassi.

Ora,o si adottano altre tecniche di rilancio ,oppure l'asta viene "pilotata" per
ottenere offerte piu' alte. :)
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
Finalmente un po' di chiarezza,onestamente non ho mai partecipato ad aste di questo tipo.

Capisco che il prezzo basso affiancato al nome importante ne aumenti la visibilita',pero' la mia titubanza deriva dal fatto che ritenga quanto mai difficoltoso ottenere opere importanti a prezzi troppo bassi.

Ora,o si adottano altre tecniche di rilancio ,oppure l'asta viene "pilotata" per
ottenere offerte piu' alte. :)

Fai bene a non partecipare ad aste di questo tipo.

Sono solo un modo per attirare un po' l'attenzione.

Basta ricordarsi di chiuderle entro 12 ore...

Ne ho viste tante di questo tipo. Valore teorico 1000, asta a 0.99, entro le 12 ore arriva a 200, ad esempio, chiudono l'asta e lo rimettono in vendita con il compralo subito a 1000. chi era veramente interessato contatta il venditore e gli propone 500. lui rilancia a 700 o 800 e magari il compratore ci sta.

E' solo uno specchietto per le allodole.

Oppure si fa iniziare l'asta da 0.99 e con un account farlocco si piazza l'offerta massima al di sotto della quale il venditore non vuole vendere. Una specie di compralo subito senza pagare le tariffe di inserzione ad ebay e nel contempo far credere ai polli che sia un'asta vera.

Oppure il venditore sempre con account farlocco piazza un'offerta altissima e poi l'annulla. in questo modo è facile sapere qual è l'offerta massima degli altri offerenti veri...quindi con un terzo account farlocco la alza fino allo scatto inferiore del migliore offerente
 

frank_p

know your rights
Registrato
19/4/13
Messaggi
1.533
Punti reazioni
48
A questo punto sono proprio curioso di vedere come andrà a finire.
In questo momento l'offerta più alta è di 505 Euro quando mancano 1 g e 23 ore.
Dopodomani ne riparliamo.
Grazie a tutti per le preziose informazioni.
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
Non potrai mai sapere a quanto arriva prima che il venditore chiuda tutto...entro 12 ore dalla fine annullerà tutte le offerte e quindi l oggetto finirà tra gli scaduti del tuo riepilogo di ebay come se fosse rimasto a 0.99.
:cool:
 

arte3000

Gino stai sereno
Registrato
19/11/12
Messaggi
5.231
Punti reazioni
141
Non potrai mai sapere a quanto arriva prima che il venditore chiuda tutto...entro 12 ore dalla fine annullerà tutte le offerte e quindi l oggetto finirà tra gli scaduti del tuo riepilogo di ebay come se fosse rimasto a 0.99.
:cool:

Ok,poi rimane da capire cosa ci guadagni ebay,cosa ci guadagni l'offerente,la regolarita' dell'offerta...:mmmm:
 

Alessandro Celli

Nuovo Utente
Registrato
23/10/09
Messaggi
33.270
Punti reazioni
563
eBay per opere importanti è una vetrina.

L'obbiettivo non è di vendere in asta ma di acquisire contatti con possibili interessati, poi può nascere una trattativa privata che va al di fuori di eBay e se ne evitano le commissioni.

Io se vedo un'opera che mi interessa contatto il venditore e cerco ovviamente maggiori info possibili, a costo di arrivare ad un incontro, anche per vedere l'opera.

Quindi eBay funge da vetrina, per me.
Il venditore paga solo il modesto costo dell'inserzione.
 

arte3000

Gino stai sereno
Registrato
19/11/12
Messaggi
5.231
Punti reazioni
141
Quindi,tu reputi importante ebay?

Ritengo comunque poco corretta l'eventuale transazione tra privati,almeno per quanto riguarda il modo di operare di questo portale.

In sostanza, supponendo che un buon numero di accordi privati vadano a buon fine,il costo dell'inserzione basterebbe al mantenimento della struttura? :)
 

Alessandro Celli

Nuovo Utente
Registrato
23/10/09
Messaggi
33.270
Punti reazioni
563
su centinaia e centinaia di falsi
qualche buon uomo
che vende opere interessanti
ci sta
raramente ma ci sta:yes:

Che poi eBay ci guadagni anche solo sulle inserzioni
non mi preoccupa, quelli fanno soldi a palate, sai quanta roba passa da lì?
E chissà perché se ne fregano dei falsi, a quelli di eBay....

Comunque diversi collezionisti
prima di portare un'opera in una casa d'asta o delusi dal gallerista sotto casa che gli propone una cicca di tabacco
tentano questo canale
e come vetrina a volte è pure interessante.

Basta stare mooooolto all'occhio:cool::cool::cool:
 

kanedaweb

Nuovo Utente
Registrato
25/12/12
Messaggi
646
Punti reazioni
20
Secondo me, ebay è un ottimo canale per l'acquisto, certo per investimenti importanti è sempre meglio rivolgersi a gallerie e/o case d'aste.

Luca
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
Ok,poi rimane da capire cosa ci guadagni ebay,cosa ci guadagni l'offerente,la regolarita' dell'offerta...:mmmm:

Chiudere le aste prima delle 12 ore perchè non si è ancora raggiunto un prezzo sufficiente è vietatissimo da parte di ebay.

come è vietatissimo intavolare trattative private.

Proprio perchè ebay non ci guadagna nulla.

Ma lo fanno tutti, cioè, lo fanno tutti quelli che fanno aste farlocche da 0.99 e ebay non fa nulla in quanto fa soldi a palate lo stesso.

Infatti quando chiudi un'asta le opzioni sono del tipo a)l'oggetto non è più disponibile per la vendita b) è andato perduto, insomma tutte caxxate del genere.

Nulla vieta (cioè a parte il regolamento di ebay) che il venditore ed il compratore si contattino direttamente per aggirare le tariffe di vendita. Ma il compratore in questo caso non ha la garanzia che invece offre il passare dal portale. Anzi più che altro la garanzia è data dal metodo di pagamento con paypal, che ciuccia il 3 per cento al venditore ma a fronte di un reclamo da parte del compratore per mancata ricezione dell'oggetto, rimborsa i soldi (e detto fra noi, li lascia al venditore se prova di avere spedito il tutto)
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
e per le sòle

Per gli oggetti di arte moderna, e quindi spesso troppo facili da riprodurre, è un rischio concreto.

Per altre categorie un po' meno.

Ma in realtà le sole maggiori sono sull'elettronica...
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
Secondo me, ebay è un ottimo canale per l'acquisto, certo per investimenti importanti è sempre meglio rivolgersi a gallerie e/o case d'aste.

Luca

Io su ebay compro tantissimo soprattutto dall'estero pagando in media 1/3 e talvolta anche 1/10 dei prezzi di richiesta comunemente applicati dai bancarellari /librai / antiquari italiani e mi sono sempre trovato bene.

Certo, è ben difficile e antieconomico riprodurre un volume del 1700 rilegando fotocopie per poi venderlo a 20 euro. in questo sono al riparo.

e' il bello del collezionismo librario.
 

arte3000

Gino stai sereno
Registrato
19/11/12
Messaggi
5.231
Punti reazioni
141
su centinaia e centinaia di falsi
qualche buon uomo
che vende opere interessanti
ci sta
raramente ma ci sta:yes:

Che poi eBay ci guadagni anche solo sulle inserzioni
non mi preoccupa, quelli fanno soldi a palate, sai quanta roba passa da lì?
E chissà perché se ne fregano dei falsi, a quelli di eBay....

Comunque diversi collezionisti
prima di portare un'opera in una casa d'asta o delusi dal gallerista sotto casa che gli propone una cicca di tabacco
tentano questo canale
e come vetrina a volte è pure interessante.

Basta stare mooooolto all'occhio:cool::cool::cool:


Beh,il mooooolto all'occhio presuppone ampia conoscenza della materia,oppure ti affidi a venditori/collezionisti storici,di comprovata serieta'.


Secondo me, ebay è un ottimo canale per l'acquisto, certo per investimenti importanti è sempre meglio rivolgersi a gallerie e/o case d'aste.

Luca

Ecco,questo e' il dilemma,seguiamo i canali tradizionali,o ci si avventura in rete? :)

Chiudere le aste prima delle 12 ore perchè non si è ancora raggiunto un prezzo sufficiente è vietatissimo da parte di ebay.

come è vietatissimo intavolare trattative private.

Proprio perchè ebay non ci guadagna nulla.

Ma lo fanno tutti, cioè, lo fanno tutti quelli che fanno aste farlocche da 0.99 e ebay non fa nulla in quanto fa soldi a palate lo stesso.

Infatti quando chiudi un'asta le opzioni sono del tipo a)l'oggetto non è più disponibile per la vendita b) è andato perduto, insomma tutte caxxate del genere.

Nulla vieta (cioè a parte il regolamento di ebay) che il venditore ed il compratore si contattino direttamente per aggirare le tariffe di vendita. Ma il compratore in questo caso non ha la garanzia che invece offre il passare dal portale. Anzi più che altro la garanzia è data dal metodo di pagamento con paypal, che ciuccia il 3 per cento al venditore ma a fronte di un reclamo da parte del compratore per mancata ricezione dell'oggetto, rimborsa i soldi (e detto fra noi, li lascia al venditore se prova di avere spedito il tutto)


Altro interrogativo,ma il pagamento paypal,e' strumento di ebay?
Se cosi' fosse,oltre ai costi d'iscrizione,(si dice cosi'?) andrebbe aggiunto un ulteriore 3%.
Pe concludere,questa forma di pagamento diventa anche una sorta di controllo aggiunto. (tipo:se utilizzo e' perche' ho venduto,se non usufruisco del servizio,gatta ci cova...) :)
 

isodiana

Nuovo Utente
Registrato
24/10/12
Messaggi
474
Punti reazioni
19
Altro interrogativo,ma il pagamento paypal,e' strumento di ebay?
Se cosi' fosse,oltre ai costi d'iscrizione,(si dice cosi'?) andrebbe aggiunto un ulteriore 3%.
Pe concludere,questa forma di pagamento diventa anche una sorta di controllo aggiunto. (tipo:se utilizzo e' perche' ho venduto,se non usufruisco del servizio,gatta ci cova...) :)

Paypal è una società del gruppo ebay.

Sostanzialmente si appoggia sulla carta di credito o sulla prepagata.

Se il compratore lamenta la mancata ricezione dell'oggetto (SENZA ALCUNA PROVA) chiede al venditore di allegare la distinta di spedizione.

a fronte di questo rimborsa i soldi al compratore e li lascia pure al venditore (previa dimostrazione).

Il tutto costa il 3 per cento al venditore.

c'è un solo problema: se il venditore svuota il suo conto paypal a valle del pagamento (prima che arrivi la merce o comunque prima dei termini di esecuzione del reclamo a paypal), all'acquirente non viene rimborsato assolutamente nulla, anche se viene riconosciuto il diritto al rimborso.

Infatti il sistema di protezione che offre paypal lo ritengo inefficace nel caso il venditore abbia zero feedback perchè quest'ultimo potrebbe provare la truffa e poi sparire per sempre, svuotando il conto, ovviamente.
Il discorso è diverso nel caso di venditori che da tempo sono presenti su ebay, anche non necessariamente professionisti, in quanto è pur vero che potrebbero anch'essi lasciare il conto vuoto, ma poi, visto lo strettissimo collegamento tra paypal ed ebay, andrebbero incontro a sanzioni durissime che impedirebbero loro di operare ancora sul circuito: è questo il vero deterrente, secondo me.

Non esistono costi di iscrizione ad ebay. Quando si inzia a comprare o a vendere ci si iscrive a paypal (al di sotto di un certo numero di feedbak è obbligatorio) e lo si collega ad una carta di credito o prepagata (postepay). Se si acquista nessuna spesa aggiuntiva.
Se si vende si paga circa il 10 per cento sul risultato di vendita a ebay e il 3 per cento a paypal.
Il tutto va a finire sul conto paypal. Se un utente ti paga con bonifico o con consegna a mano ovviamente il 3 per cento non c'è, ma il 10 sì eccome.
 
Ultima modifica: