Possibile crisi bancaria imminente e bonus edilizi

er cash

Nuovo Utente
Registrato
18/1/19
Messaggi
2.667
Punti reazioni
151
La stretta evidente sui bonus e sui meccanismi di cessione potrebbe essere il preludio ad una crisi di liquidita bancaria?

Il dubbio e' venuto perche la combinazione di aumento dei tassi (pessima notizia per le banche) ha un duplice effetto negativo per il sistema bancario:
1. riduce la possibilità di stipulare mutui, che invece servono per la creazione di moneta e di profitti per la banca;
2. aumenta la probabilità di insolvenza sugli affidamenti già in essere;

una vera situazione da incubo per il sistema bancario.

Una richiesta di liquidita anticipata di circa 56 miliardi ancora da evadere.

Da un lato le uscite anticipate per l'acquisto dicrediti dall'altro la possibilita di mancati introiti per insolvenze (dettate da inflazione, caro energia, aumento dei tassi) potrebbe portare alcuni istituti bancari italiani in sofferenza? Chi interverrebbe a salvarli? probabilmente un meccanismo di bail-in...
 
Ultima modifica:

giovanni1888

Nuovo Utente
Registrato
3/9/22
Messaggi
321
Punti reazioni
28
La stretta evidente sui bonus e sui meccanismi di cessione potrebbe essere il preludio ad una crisi di liquidita bancaria?

Il dubbio e' venuto perche la combinazione di aumento dei tassi (pessima notizia perr le banche) ha un duplice affetto negativo per il sistema bancario:
1. riduce la possibilità di stipulare mutui che hanno il duplice effetto di consentire la creazione di moneta e di profitti per la banca
2. aumenta la probabilità di insolvenza sugli affidamenti già in essere

una vera situazione da incubo per il sistema bancario.

Una richiesta di liquidita anticipata di circa 56 miliardi ancora da evadere.

Da un lato le uscite anticipate per l'acquisto dic rediti dall'altro la possibilita di mancati introiti per insolvenze (dettate da inflazione, caro energia, aumento dei tassi) potrebbe portare alcuni istituti bancari italiani in sofferenza? Chi interverrebbe a salvarli? probabilmente un meccanismo di bail-in...

le banche non possono avere alcuna crisi di liquidità perchè i soldi li creano con un click.
Ma scusa ma non lo sai come fanno le banche a creare soldi? La crisi l'abbiamo noi cittadini che se non riaprono le cessioni non avremo piu soldi per i bonus 110
 

er cash

Nuovo Utente
Registrato
18/1/19
Messaggi
2.667
Punti reazioni
151
le banche non possono avere alcuna crisi di liquidità perchè i soldi li creano con un click.
Ma scusa ma non lo sai come fanno le banche a creare soldi? La crisi l'abbiamo noi cittadini che se non riaprono le cessioni non avremo piu soldi per i bonus 110

La BCE crea i soldi... non le banche commerciali. Le banche creano i LORO soldi attraverso i prestiti, se non possono prestare di soldi non ne hanno.
Nella situazione attuale un declino molto rapido della liquidità delle banche e' molto probabile, da qui il motivo della discussione. Ad oggi si parla di 97 miliardi di euro fermi nei cassetti fiscali.

La circolazione dei crediti non riaprirà mai temo. I contratti di cessione non verranno rispettati --> le imprese non rientrano dei crediti, non finiscono i lavori, falliscono, i committenti perdono le detrazioni, diventano insolventi su eventuali prestiti ponte, perdono le case, le case finiscono in mega pacchi da svendere "cents on the dollar", le banche falliscono, i correntisti sono obbligati al bail-in e perdono i depositi oltre i 100k, tutto questo solo dopo l’introduzione di norme piu stringenti sulla circolazione dei capitali specie extra UE...

Vi sono arrivate comunicazioni di modifiche unilaterali delle condizioni contrattuali del conto corrente dalla banca?
 

Cum Spe

Nuovo Utente
Registrato
13/5/16
Messaggi
1.409
Punti reazioni
96
La stretta evidente sui bonus e sui meccanismi di cessione potrebbe essere il preludio ad una crisi di liquidita bancaria?

Il dubbio e' venuto perche la combinazione di aumento dei tassi (pessima notizia perr le banche) ha un duplice affetto negativo per il sistema bancario:
1. riduce la possibilità di stipulare mutui che hanno il duplice effetto di consentire la creazione di moneta e di profitti per la banca
2. aumenta la probabilità di insolvenza sugli affidamenti già in essere

una vera situazione da incubo per il sistema bancario.

Una richiesta di liquidita anticipata di circa 56 miliardi ancora da evadere.

Da un lato le uscite anticipate per l'acquisto dic rediti dall'altro la possibilita di mancati introiti per insolvenze (dettate da inflazione, caro energia, aumento dei tassi) potrebbe portare alcuni istituti bancari italiani in sofferenza? Chi interverrebbe a salvarli? probabilmente un meccanismo di bail-in...


Sicuro che l'aumento dei tassi abbia effetto negativo per le banche ?
 

Luzern2

Nuovo Utente
Registrato
4/10/16
Messaggi
6.706
Punti reazioni
646
le banche non possono avere alcuna crisi di liquidità perchè i soldi li creano con un click.
Ma scusa ma non lo sai come fanno le banche a creare soldi? La crisi l'abbiamo noi cittadini che se non riaprono le cessioni non avremo piu soldi per i bonus 110

Oddio come faremo a vivere senza i cappotti termici gratis :D
 

Napoli1986

Nuovo Utente
Registrato
5/7/19
Messaggi
2.497
Punti reazioni
109
Il bonus 110 è stata una delle più grandi porcate della storia della Repubblica. Che muoia Sansone con tutti i filisdei...
 

er cash

Nuovo Utente
Registrato
18/1/19
Messaggi
2.667
Punti reazioni
151

Mi suonava eccessivamente su di tono quest'articolo... infatti e' del nov 2021...

Le banche soffrivano dei tassi negativi, quindi tassi in territorio positivo sicuramente aiutano. Quando pero questi mettono a rischio la solvibilità dei mutui a tasso variabile e rendono complicatissima l'apertura di nuovi, in che modo le banche ne potrebbero beneficiare??
 

beowulf56

Nuovo Utente
Registrato
24/1/21
Messaggi
1.069
Punti reazioni
68
Mi suonava eccessivamente su di tono quest'articolo... infatti e' del nov 2021...

Le banche soffrivano dei tassi negativi, quindi tassi in territorio positivo sicuramente aiutano. Quando pero questi mettono a rischio la solvibilità dei mutui a tasso variabile e rendono complicatissima l'apertura di nuovi, in che modo le banche ne potrebbero beneficiare??

se entri in internet trovi articoli (a pagamento) di luglio 22, ottobre 22 che confermano quello che chiunque abbia diretto una filiale bancaria conosce bene. Quando i tassi aumentano le banche guadagnano. La strategia è tenere fermi i tassi sulla raccolta ed aumentare i tassi degli impieghi. Così il margine di interesse (voce del bilancio di una banca) aumenta.
 

*Bushido*

No tengo Dinero!
Registrato
23/6/12
Messaggi
17.825
Punti reazioni
940
Il bonus 110 è stata una delle più grandi porcate della storia della Repubblica. Che muoia Sansone con tutti i filisdei...

quoto ogni parola, megaregalo ai benestanti che si sono rifatti la villa quasi gratis. una vergogna nazionale.
 

freetimenow

Nuovo Utente
Registrato
23/10/19
Messaggi
1.768
Punti reazioni
257
Sicuro che l'aumento dei tassi abbia effetto negativo per le banche ?

Infatti. Ma quando mai? Da che mondo è mondo i tassi alti favoriscono le banche che speculano su quello che pagano ai correntisti, quasi niente, e quello a cui prestano il denaro.
È proprio l’abc.
 

oneone

Nuovo Utente
Registrato
7/11/09
Messaggi
57.718
Punti reazioni
1.462
Sicuro che l'aumento dei tassi abbia effetto negativo per le banche ?

esatto, l'aumento dei tassi determina redditività aggiuntiva per le banche, banche che infatti stanno facendo ottime trimestrali
ricordo che con i tassi a zero per la prima volta nella storia i ricavi da commissioni avevano superato quelli da margine di interesse (fonte: fabi), cosa che non accadrà più.
Le banche italiane rischiano di andare in difficoltà in tre casi:
- aumento dello spread repentino che svaluta gli attivi in obbligazioni e titoli di stato
- crisi economica con aziende in crisi e incapaci di onorare i debiti contratti
- crisi economica con cittadini che cominciano a non pagare i mutui

nota: le banche stanno ristrutturando i costi di personale, questo sta producendo altri utili trimestre su trimestre

sbaglio?
 

freetimenow

Nuovo Utente
Registrato
23/10/19
Messaggi
1.768
Punti reazioni
257
Per le assicurazioni ancora meglio. Poter investire le riserve tecniche al 4/5% invece che all’1% fa una grossa differenza nel bilancio.
Io non investo su singoli titoli ma se lo facessi adesso sarebbero da comprare i grossi nomi dell’assicurativo.
 

giovanni1888

Nuovo Utente
Registrato
3/9/22
Messaggi
321
Punti reazioni
28
quoto ogni parola, megaregalo ai benestanti che si sono rifatti la villa quasi gratis. una vergogna nazionale.

Io non so che lavoro tu faccia, so di certo (non è un attacco contro di te ma contro il 90 % degli italiani che non capiscono ) che senza il 110 saresti disoccupato.
con la crisi edilizia che si prospettava per il covid avrebbero chiuso tutto banche, ospedali, negozi, fabbriche, l'edilizia è il core dell'economia per via dell'indotto.
quando critichi il 110 ricorda che mangi grazie a questo (per via dell'indotto)
lo capirete nei prossimi mesi se questo governo di scappati di casa (era molto meglio PD e 5s tocca ammeterò pure ad un casapund come me) non rimetterà 110 senza limiti e obbligherà banche e poste a comprare i crediti fiscali.
vi saranno tanti di quei fallimenti mica solo i edilizia, ed calo del PIL intorno al 10 % su base annua
 

freetimenow

Nuovo Utente
Registrato
23/10/19
Messaggi
1.768
Punti reazioni
257
Semplicemente ridicolo.

Se prendo per statisticamente rilevante quanto di mia conoscenza posso stimare che un 70% dei fondi erogati nei bonus edilizi sono stati rubati. In parte in vere e proprie truffe, alcune delle quali all’onore della cronaca e in larga parte come margini e parcelle gonfiate, tanto paga Pantalone e chi se ne frega.
Conosco personalmente mezze calzette di colleghi ingegneri che si e no sbarcavano il lunario che hanno fatturato milioni di parcelle. La cosa divertente è che i suddetti adesso stanno nei guai perché il fisco gli chiede di anticipare milioni di tasse per il 2023 quando sanno già che dal prossimo anno torneranno a sbarcare il lunario a fatica.. :D

Il 30% che non è stato rubato è finito principalmente come salario ai tanti extracomunitari che sono la maggior parte degli operai nei nostri cantieri, che di italiani sopra le impalcature non è che se ne trovano tanti eh.

Se fossimo un paese minimamente serio si dovrebbe fare una commissione d’inchiesta e cominciare a chiedere conto a chi ha costruito e avallato questa porcheria.

PS Io non sono un ingegnere civile quindi parlo per chiacchiere scambiate con colleghi più esperti di me sull’argomento ma quello che succederà nei prossimi anni con questi pannelli attaccati alla bella e meglio è tutto da vedere. Può darsi che molti di quelli che hanno acchiappato al volo l’occasione per scroccare un po di soldi allo stato avranno anche modo di pentirsene. :D
 

Napoli1986

Nuovo Utente
Registrato
5/7/19
Messaggi
2.497
Punti reazioni
109
Io non so che lavoro tu faccia, so di certo (non è un attacco contro di te ma contro il 90 % degli italiani che non capiscono ) che senza il 110 saresti disoccupato.
con la crisi edilizia che si prospettava per il covid avrebbero chiuso tutto banche, ospedali, negozi, fabbriche, l'edilizia è il core dell'economia per via dell'indotto.
quando critichi il 110 ricorda che mangi grazie a questo (per via dell'indotto)
lo capirete nei prossimi mesi se questo governo di scappati di casa (era molto meglio PD e 5s tocca ammeterò pure ad un casapund come me) non rimetterà 110 senza limiti e obbligherà banche e poste a comprare i crediti fiscali.
vi saranno tanti di quei fallimenti mica solo i edilizia, ed calo del PIL intorno al 10 % su base annua

ma per cortesia. il 110 è stata una porcata, ha permesso quando andava bene ai ricchi di rifarsi il villino con i soldi dello stato, e quando è andata male a vere e proprie truffe nei confronti dello stato, con a corollario l'esplosione dei costi di ristrutturazione per tutti quelli che per un motivo o per un altro non potevano accedere al bonus FUFFA.

Se lo stato avesse voluto veramente sollevare il settore dell'edilizia avrebbe investito nelle opere pubbliche, quelle si volano dell'economia.
Con scuole, ponti, strade e ospedali che cadono a pezzi quando va bene e inesistenti quando va male (prova in sicilia a fare Palermo Agrigento in macchina) la priorità era proprio quella di pagare la ristrutturazione a qualche ricco...

Se avessero voluto veramente aiutare qualcuno potevano finanziare la ristrutturazione delle case popolari che cadono a pezzi ad esempio
 

giovanni1888

Nuovo Utente
Registrato
3/9/22
Messaggi
321
Punti reazioni
28
ma per cortesia. il 110 è stata una porcata, ha permesso quando andava bene ai ricchi di rifarsi il villino con i soldi dello stato, e quando è andata male a vere e proprie truffe nei confronti dello stato, con a corollario l'esplosione dei costi di ristrutturazione per tutti quelli che per un motivo o per un altro non potevano accedere al bonus FUFFA.

Se lo stato avesse voluto veramente sollevare il settore dell'edilizia avrebbe investito nelle opere pubbliche, quelle si volano dell'economia.
Con scuole, ponti, strade e ospedali che cadono a pezzi quando va bene e inesistenti quando va male (prova in sicilia a fare Palermo Agrigento in macchina) la priorità era proprio quella di pagare la ristrutturazione a qualche ricco...

Se avessero voluto veramente aiutare qualcuno potevano finanziare la ristrutturazione delle case popolari che cadono a pezzi ad esempio

1) come dirottare i fondi è una scelta politica e non economica.
2) economicamente parlando le infrastrutture creano poca diffusione nell'economia (avvantaggiano le poche imprese grosse mafiose ed ammanicate) a scapito di tutti o credi che a costruire un autostrada ci vada l'impresario con 2 dipendenti come per il 110?
Il casino che sta cambiando l'incapace ministro dell'economia, porterà a milioni di disoccupati.