TOD'S.......la svolta ?

Sicuramente ! Conosciamo il personaggio....., però pure gli spericolati investitori del "voglio di più" hanno avuto un certo ruolo nella vicenda.....che sarà utile per le prossime volte.
eh sì certo è colpa degli investitori del "voglio di più", da un titolo che dopo 22 anni è sotto prezzo di IPO, ma è colpa degli investitori. OK!

diegodellavalle-topmanager.jpg
 
Ultima modifica:
eh sì certo è colpa degli investitori del "voglio di più", da un titolo che dopo 22 anni è sotto prezzo di IPO, ma è colpa degli investitori. OK!

diegodellavalle-topmanager.jpg
Ho scritto "anche" , distinguiamo la questione opa dalla gestione aziendale. Se ha gestito male come io penso il prezzo basso di borsa rifletteva il valore reale per cui ti do ragione sulle responsabilità di DDV. Gli spericolati sono quei fondi che hanno tenuto il titolo sopra il prezzo d'opa contribuendo al fallimento dell'offerta (utilizzando soldi non loro ma che gestiscono) per poi una volta che "il personaggio" vi ha rinunciato riversare milioni di titoli sul mercato . Nessuno si aspettava che non ritirasse i titoli ed in questo si è rivelato per quello che è..... ma gli spavaldi fondi hanno fatto presto a "sbolognare" il malloppo in forte perdita danneggiando pure molti folisti.
 
Tod's, Della Valle rinuncia al delisting per non attuare "operazione ostile"
Tod's, Della Valle rinuncia al delisting per non attuare "operazione ostile"

1.jpg


09 dicembre 2022 - 18.52

(Teleborsa) - Niente delisting delle azioni Tod's. DeVa Finance, società controllata da Diego Della Valle con cui era stata promossa l'OPA sulle azioni Tod's, maison italiana del lusso quotata su Euronext Milan, ha deciso di non avanzare la richiesta di procedere alla fusione mediante incorporazione della società quotata in essa, rinunciando anche alla conseguente revoca da Piazza Affari. L'incertezza regnava da ottobre, ovvero dal fallimento dell'offerta pubblica di acquisto (OPA) volontaria totalitaria.

DeVa Finance, si legge in una nota, ha preferito tenere conto delle indicazioni giunte dal mercato e non procedere ad un'operazione che potesse essere ritenuta ostile o quantomeno "not market friendly".

"Il valore di 40 euro per azione offerto al mercato era frutto di una attenta analisi fatta con correttezza e trasparenza - ha commentato Diego Della Valle - Prendiamo comunque atto che parte dei nostri azionisti ha ritenuto il valore del gruppo Tod's significativamente più alto della nostra valutazione ed ha preferito rimanere in possesso delle sue azioni".

"Raccogliamo questo messaggio con attenzione e come incitamento a portare avanti i nostri piani, che passano attraverso lo sviluppo dei singoli marchi e la loro valorizzazione patrimoniale, che crediamo abbiano grandi margini di crescita nel medio periodo", ha aggiunto.
Bene, previsto anche questo...
 
Ciao,
secondo voi segue l'inerzia del mercato odierno, o sta tornando un minimo di fiducia dopo le ultime vicissitudini?
 
Ciao,
secondo voi segue l'inerzia del mercato odierno, o sta tornando un minimo di fiducia dopo le ultime vicissitudini?
Segue l' inerzia del mercato odierno e la fiducia sul mercato cinese ( come tutto il lusso).
Di suo il titolo non muove nulla.
 

il consensus degli analisti per il 2022


Tod’s ha riportato le stime degli analisti relative ai risultati economici per l'esercizio 2022, aggiornate al 16 gennaio 2023. Le previsioni indicano vendite per 985 milioni di euro, rispetto agli 883,8 milioni ottenuti lo scorso anno. L’EBITDA è stimato a 185 milioni, mentre l’EBIT è previsto positivo per 47 milioni di euro. L'utile netto è indicato a 17 milioni di euro, rispetto alla perdita netta di 5,9 milioni contabilizzata nel 2021.

Soldionline
 
Beh, personalmente sono ancora incastrato con le azioni, quindi ogni buona notizia ben venga, in modo da ridurre il gap in perdita
 
Tod’s (TOD.MI). Il patto parasociale stretto lo scorso 3 agosto tra la famiglia Della Valle e Lvmh LVHM.PA sulle azioni Tod è stato sciolto in modo consensuale dopo che è fallita l'Opa lanciata dai fratelli Della Valle per il delisting del gruppo.
 
alla fine dei giochi, l' artigiano dei mocassini, mi ha fatto uscire col segno verde...OK!

pronto a rientrare sempre con dei cip a prezzi inferiori...
 
alla fine dei giochi, l' artigiano dei mocassini, mi ha fatto uscire col segno verde...OK!

pronto a rientrare sempre con dei cip a prezzi inferiori...
Tutto bene quel che finisce bene ( o quasi)....;)
 

Nuova partnership tra Tod’s e Lamborghini​



Nasce una nuova partnership per il Gruppo Tod’s di Diego Della Valle che ha appena siglato una interessante ed esclusiva collaborazione con Automobili Lamborghini: due marchi che rappresentano nel mondo due aziende leader ciascuna nel proprio settore di riferimento, che hanno deciso di mettersi insieme per creare prodotti di pelletteria, calzature, abbigliamento e accessori di lusso, celebrando così la sapienza artigianale e la tradizione italiana che viaggiano di pari passo con la ricerca tecnologica e l’innovazione che contraddistingue i due gruppi "Lamborghini rappresenta la massima espressione del design e della ricerca tecnologica nello scenario mondiale dell’automobilismo" sostiene infatti, Diego Della Valle, presidente e Ceo del Gruppo Tod’s (che ha la sua sede centrale a Casette d’Ete) sottolineando che "la cura dei dettagli e la continua ricerca e innovazione sono valori che uniscono la filosofia dei nostri due marchi e rappresentano il vero italian lifestyle". Dal canto suo, il presidente e Ceo di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann, riconosce che "Tod’s è un’azienda fondata all’inizio del secolo scorso da un artigiano appassionato e visionario" e che, circa 50 anni dopo, Ferruccio Lamborghini ha realizzato il suo sogno "e ha fondato un’azienda mosso dalla stessa visione e passione, portando avanti un impegno incessante verso la ricerca e l’innovazione".


17 feb 2023
 
MARKET TALK: Tod's, DB abbassa target price


Oggi 11:00 - MF-DJ

MILANO (MF-DJ)--Deutsche Bank ha ridotto il prezzo obiettivo su Tod''s (-2,13% a 35,84 euro) da 48 a 39 euro, confermando la raccomandazione hold. Gli analisti si aspettano che l''Ebit 2022 sia ammontato a 50 mln euro (47 mln il consenso), ma ritengono che lunedi'', in occasione della pubblicazione dei conti, il focus sara'' sull''andamento attuale del business. "Tenuto conto della necessita'' di continui investimenti nel marchio e dell''intensificarsi della concorrenza" nel settore "ci aspettiamo che i margini miglioreranno piu'' gradualmente verso i livelli 2019", sottolinea DB.
 
https://www.1info.it/PORTALE1INFO/P...oneinfo&data=2023&filetype=comunicati&titolo=





Commento del Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo
Diego Della Valle, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo, ha commentato:



“Buoni e soddisfacenti i risultati registrati nel nostro gruppo nello scorso esercizio. Nel 2022 e’ stato fatto un ottimo lavoro
di preparazione alla crescita dei fatturati dei prossimi anni. I ricavi del gruppo hanno superato il miliardo di euro, con una
crescita di circa il 14% rispetto al 2021 e con risultati operativi molto migliori rispetto all'anno precedente . Buona crescita
di tutti i marchi in tutte le categorie ed in tutte le regions, esclusa la Cina per questioni legate al Covid. Pur in una logica di
controllo dei costi e miglioramento di efficienza, la nostra politica di valorizzazione patrimoniale di ogni singolo marchio
rimane l'obiettivo principale, insieme alla profittabilità del gruppo. Continuiamo a rimanere focalizzati sul miglioramento
della crescita organica nei nostri negozi e allo sviluppo della strategia omni-channel, continuando a fare investimenti nel
mondo del digitale. E’ altrettanto importante proteggere la nostra filiera produttiva, che ci garantisce la migliore qualità
possibile, molto apprezzata dai nostri consumatori in tutto il mondo e che rafforza la desiderabilità dei nostri prodotti
Italian lifestyle. Grande enfasi viene anche data al mondo della sostenibilità, della solidarietà e del welfare, nel quale il
nostro Gruppo è attivo da molti anni. Ci aspettiamo, ora che la struttura è pronta e gli investimenti necessari sono in corso
una crescita di fatturati nel medio periodo che ci dovrà procurare utili molto soddisfacenti.
Considerando l'ottimo inizio di stagione nei nostri negozi e la solidità del portafoglio ordini per la prossima stagione, siamo
molto fiduciosi sui risultati futuri del gruppo, pur in un contesto internazionale che resta incerto ed imprevedibile''
 
Ottimi numeri e 2023 partito alla grande, c’è qualcuno sul titolo? Sto pensando a ingresso, vedo come si comporta prossimi giorni. Sotto 30 buy d obbligo.
 
Ottimi numeri e 2023 partito alla grande, c’è qualcuno sul titolo? Sto pensando a ingresso, vedo come si comporta prossimi giorni. Sotto 30 buy d obbligo.
vale almeno 45, altrimenti opa non saltava.
Arnault è della partita col suo 10%.
occorre avere pazienza
imho ( sono in conflitto d'interessi)
 
Tod’s, i dati di bilancio del 2022

Il management di Tod’s ha proposto di non distribuire il dividendo 2023 (relativo all’esercizio 2022).

Soldionline
 
Indietro