Ucciso imprenditore in Messico.

  • Caro Ospite,
    finalmente abbiamo aggiornato il forum di FinanzaOnLine per fornirti un servizio performante e aggiornato. Come avrai notato il lavoro non è ancora ultimato. Purtroppo alcune funzioni della vecchia piattaforma non sono presenti per motivi di incompatibilità ma siamo aperti a considerare eventuali sviluppi.
    Per qualsiasi quesito sull'utilizzo della nuova piattaforma o se riscontri qualche problema di funzionamento o di navigazione scrivi nella sezione FIX FORUM. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni al fine di perfezionare la nuova piattaforma.

    Grazie per la comprensione e grazie per il supporto.
    Staff | FinanzaOnLine

reganam

Nuovo Utente
Registrato
19 Nov 2009
Messaggi
21.696
Punti reazioni
370
Tanto per cambiare. Mi chiedo io, come fai ad aprire un'attività in Messico con tutti i rischi che questo comporta?
Messico: imprenditore italiano ucciso a colpi di pistola - Mondo - ANSA

Non voleva pagare il pizzo.



Il pizzo e le estorsioni

Un amico di famiglia ha raccontato all'Afp che la criminalita' organizzata chiede il pagamento del "derecho de piso" (il 'pizzo') ai negozianti e agli imprenditori della zona, molto visitata da turisti nazionali e stranieri per il suo sito archeologico, uno dei piu' importanti della cultura Maya. E negli ultimi tempi in diversi Stati messicani si sono moltiplicati gli attacchi agli imprenditori, vittime di atti di rappresaglia quando rifiutano di piegarsi alle estorsioni richieste. Il 21 giugno scorso, un uomo armato ha sparato all'impazzata in due citta' dello Stato di Michoaca'n, attaccando diverse attivita' commerciali e causando otto morti. Il 24 maggio, undici persone sono state uccise in attacchi contro due bar e un hotel nella citta' di Celaya, nello Stato centrale di Guanajuato. Il 6 maggio, una persona e' stata uccisa e sei ferite in attacchi a colpi di arma da fuoco nei bar dell'area urbana della localita' di Cancun, nei Caraibi messicani, la piu' nota destinazione dei turisti stranieri. Ma l'ondata di violenza ha radici ancora piu' lontane: dal 2006 sono stati circa 340mila i morti - per lo piu' attribuiti alla criminalita' organizzata - in qualche modo collegati alla criminalita' e all'offensiva militare antidroga.
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25 Nov 2006
Messaggi
16.721
Punti reazioni
863
Che tristezza :(
Per quanto leggo in giro il Messico continua a peggiorare ed è ai limiti del recuperabile.
Peccato perché è uno dei pochi paesi dove veramente non manca nulla per prosperare senza dover star sotto il narcos di turno.
 

gaetano14

Nuovo Utente
Registrato
12 Ott 2000
Messaggi
11.200
Punti reazioni
412
Che tristezza :(
Per quanto leggo in giro il Messico continua a peggiorare ed è ai limiti del recuperabile.
Peccato perché è uno dei pochi paesi dove veramente non manca nulla per prosperare senza dover star sotto il narcos di turno.

Il Messico è un narcostato.......
 

Kovalsky

Nuovo Utente
Registrato
21 Gen 2009
Messaggi
14.844
Punti reazioni
549
Vi era un simpatico utente che trascorreva molti mesi all'anno in Messico, da parecchio tempo non posta, né ricordo il nick.
Il Messico gode il privilegio di essere vicino all'impero e padroni della nato, perciò avrà sempre cartelli e gruppi armati in grado di sfidare lo stato e renderlo uno stato semifallito.
 

peeter

Nuovo Utente
Registrato
23 Nov 2005
Messaggi
3.289
Punti reazioni
89
Moglie e buoi dei paesi tuoi,
Proverbio sempre valido