basket NBA dal 2020: poetry in motion

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Tifo Lakers da sempre, mi sembra un sogno essere tornato al titolo. Certo l'inizio di stagione non è dei migliori, penso però che stiano "giocando". Che ne dite?
 
Tifo Lakers da sempre, mi sembra un sogno essere tornato al titolo. Certo l'inizio di stagione non è dei migliori, penso però che stiano "giocando". Che ne dite?

Per parte mia, qualche parola l'avevo scritta ancora in preseason, il quintetto base poi ha confermato quanto ipotizzato: iniziano con quello pesante, Schroder play, Lebron ala piccola, e Marc Gasol centro, il quale poi rischia di finire come McGee che giocava meno di mezza partita. Le rotazioni favoriscono infatti un buon minutaggio all'ala forte Montrezl Harrel e di Kuzma. 2° me deve esplodere Horton Tucker nei cambi a Caldwel-Pope in shooting guard.

Giocando beh, con una partita ogni due giorni ci sta che talvolta non siano tutti al top.

Mentre da un punto di vista statistico il repeat non è così frequente, negli ultimi 20 anni ci sono riuscite solo LAL di Shaq attack e del Black Mamba, gli Heat di Wade e James, i Warriors di Curry e Durant
 
Ultima modifica:
La classifica della West è guidata dalle squadre che si pensava.

Qualche outsider di cui non avevo parlato è invece uscito a Est.

Buona partenza infatti dei Pacers, che schierano a guardia l'aggressivo Oladipo, Sabonis figlio d'arte in ala, e un robusto centro Miles Turner che non cattura soltanto rimba ma realizza anche un buon numero di punti. Ieri ha battuto Golden State

domantas-sabonis-5ffe813d8b2fc.jpg
 
Nel frattempo son partiti dei rumours clamorosi :eek: da Houston.

Nonostante i Rockets abbiano acquistato Wall, si sussurra che Harden vorrebbe essere ceduto ad un team più completo per vincere l'anello. Pare che fra le pretendenti ci siano proprio Heat e Bucks, oltre a Nets e 76ers.

source.gif


Non è del tutto sopita nemmeno l'ipotesi di un trasferimento di Giannis, la cui deadline contrattuale scade fra 10 giorni e non ha ancora rinnovato.

Conclusa pure questa telenovela, con Harden approdato ai Nets, ritrovando così dopo alcuni anni il compagno dei Thunder, Kevin Durant.
La cessione è avvenuta in cambio di numerose pick nei prossimi draft: HOU, che già non era partita bene, a sto punto dedicherà la stagione alla ricostruzione. BRO evidentemente ha ipotecato le scelte future per andare a bersaglio nell'annata presente, nuovamente un Big Three in circolazione OK!. Ora il problema è Irving, lontano dal parquet senza un motivo ufficiale, e con una certa stampa che lo sta accusando duramente per scarsa professionalità.

james-harden-brooklyn-nets.jpg


Senza Kyrie, debutto vincente per il Barba la scorsa notte contro Orlando, tripla doppia e 32 punti infilati: rivedibile nel tiro pesante ma numerosi viaggi in lunetta. Quarantello invece di Kevin con oltre il 50% dal campo, compreso il tiro fuori dall'arco.
Non è bastato ai Magic il sempre fantastico centro bombarolo :clap: Vucevic, coadiuvato dai soli Cole Anthony e un buon Ross dalla panca.

I colori della divisa sono in onore dei vecchi Nets del New Jersey, quelli del Diavolo di Sebenico :(:bow:
 
Ultima modifica:
Per parte mia, qualche parola l'avevo scritta ancora in preseason, il quintetto base poi ha confermato quanto ipotizzato: iniziano con quello pesante, Schroder play, Lebron ala piccola, e Marc Gasol centro, il quale poi rischia di finire come McGee che giocava meno di mezza partita. Le rotazioni favoriscono infatti un buon minutaggio all'ala forte Montrezl Harrel e di Kuzma. 2° me deve esplodere Horton Tucker nei cambi a Caldwel-Pope in shooting guard.

Giocando beh, con una partita ogni due giorni ci sta che talvolta non siano tutti al top.

Mentre da un punto di vista statistico il repeat non è così frequente, negli ultimi 20 anni ci sono riuscite solo LAL di Shaq attack e del Black Mamba, gli Heat di Wade e James, i Warriors di Curry e Durant


Mi riallaccio a questo discorso che facevamo con Franzetto. Visto lunedì notte coi Warriors ? LAL entrata in campo determinata va sul + 12 dopo un quarto e sul + 16 dopo 2. Hanno pensato match terminato, sentito la fatica della striscia di trasferte, Golden State s'è riavvicinata e a quel punto la concentrazione dei gialloviola era andata ad mignottas, i piccoli dei Warriors ne hanno messi 50, Paschall ha dato man forte dalla panca, Lebron fallisce l'ultimo tiro e sconfitta di 2

.
 
Nel frattempo in seguito alla trade di Harden è arrivata la guardia Oladipo ai Rockets



Victor-Oladipo-Follows-in-James-Hardens-Footsteps-After-Phenomenal-Rockets-990x660.jpg


che cmq stanotte le hanno prese dai Suns di CP3. Qui Booker e Ayton hanno combinato per 50 punti, ma è stata soprattutto la pregevole difesa di Phoenix che ha tenuto Houston al 42% dal campo, 6 rimba in meno e la bellezza di 11 stopponi subiti.

1131934498-850x560.jpeg
 
Ultima modifica:
Ieri notte big match al Barclays Center, dove i Bucks sono stati superati di misura dai padroni di casa, Durant e il Barba ne hanno fatti 64 insieme, con Kevin che piazza la tripla del sorpasso a 30 secondi dalla sirena finale.

501db-16110285078822-800.jpg


Più precisi i Nets (sopra il 50% dal campo), sia da 2 che nelle bombe, non son bastati agli avversari i 34 punti di Giannis .

2021-01-19T033804Z_1_LYNXMPEH0I05O_RTROPTP_3_BASKETBALL-NBA-BKN-MIL.JPG



Stasera (h. 1 a.m. x noi) altra gara importante per i Bucks, che affrontano proprio i Lakers.
 
Ultima modifica:
Back to back tra Phoenix e Denver e curiosamente in entrambe le occasioni finisce all'over time
con i Nuggets vincenti soprattutto grazie a Jokic (stanotte 29p e 22r :bow:).
The Joker meriterebbe ormai di essere considerato il miglior giocatore al mondo,
ma ha un grave difetto: la pelle troppo chiara :rolleyes:
 
Bella vittoria di Denver su Utah che deve lasciare così ai Clippers il primato nella lega.
Oltre al solito Jokic, che eguaglia il suo career high di punti (47),
da segnalare finalmente la buona prova di Campazzo,
che se si sblocca davvero potrebbe diventare un'ottima addizione per i Nuggets OK!
 
Phoenix ha proprio una bella squadra: Paul tesse la trama, Booker la spara dentro, Crowdre e Ayton danno rimba e punti.
75-54 sui Nets all'intervallo, col 60% nel tiro dal campo. Manca Durant.
 
Remuntada :clap: brooklyn, sotto di 7 a 7 minuti dal termine.

Migliorata la percentuale di tiro, cresciuti harris e Johnson, piu' serrata la difesa, che e' il vero neo di questo team.

Vediamo come finisce
 
3/3

Sale in cattedra Cp3, che infila 11 punti consecutivi, ma l'inerzia ormai e' dei Nets che rispondono e, a 30 secondi dalla fine sorpassano con una bomba del Barba.

Errore dai 2 metri di Booker, Harden arrotonda il margine dalla lunetta.

Gara spettacolare 👏, double face, finisce 128-124 per Brooklyn.

Ottimo contributo dalla panca per Shamet e Green, mentre Harden chiude con 11 assist e 38 punti, 50% dei tiri anche pesanti a segno.

Si e' sciolta poco per volta la coriacea difesa dei Suns che aveva dominato fino a meta' gara

a874e-16135433945466-800.jpg
 
Ultima modifica:
Gallinari in serata strepitosa vs Boston 38p con 10/12 da 3 :clap:
mentre Utah si conferma la squadra più solida della lega
strapazzando i Lakers che comunque erano privi di A. Davis...
 
Gallinari in serata strepitosa vs Boston 38p con 10/12 da 3 :clap:
mentre Utah si conferma la squadra più solida della lega
strapazzando i Lakers che comunque erano privi di A. Davis...

anche di Shroder in quel periodo, hanno infilato una striscia di 5 sconfitte.

Invece i Nuggets, partiti non bene, sono tornati prepotentemente in area playoffs. Stanotte hanno annichilito i Bucks rifilando un trentello di delta, con una sontuosa tripla doppia del centro Jokic, che ha inoltre tirato con oltre il 50% anche dalla distanza. Ottimo contributo del solito Murray, e gande apporto dal pino di Dozier, con 8 su 17 dal campo per 19 punti in 23 minuti d'impiego
 
Intanto proprio i LAL ora al riposo allo Staples Center, in svantaggio 53-60 contro PHO.

In doppia cifra Booker, Bridges e Ayton pr i Suns.
Mentre nei gialloviola completamente a secco Caldwell pope; al posto di AD schierato Morris.
Pfoenix avanti soprattutto per un bel 50% nell ebombe, contro il 33 avversario, e doppio il numero dei passaggi vincenti (19 a 10).

Tornati sul parquet
 
al termine del 3° quarto, Los Angeles torna sotto, Horton tucker (buona prova ) segna il canestro del meno 3, e sulla sirena sbaglia il gancio del meno 1.

Ai bombaroli dei Suns s'è aggiunto Crowder con 4 siluri andati a bersaglio su 5 sparati. CP3 s'è preso un solo tiro dal campo, il resto son liberi, ma sta menando le danze da par suo.

LAL manca pure Kuzma, Harell parte in quintetto base, dalla panca Caruso per far rifiatare il folletto Schroder in PG.

GettyImages-1305014027-1.jpg
 
Ultima modifica:
All'inizio dell'ultimo periodo, strappo dei Suns, manco a dirlo con due cannonate da dietro l'arco, di Paul e Nader. Al gruppo dei bombaroli s'aggiunge pure il lungo Saric, buono il suo impatto sul match venendo dalla panca, con 21 punti e ottima percentuale di realizzo.
Break di 7 punti per un più dieci PHO che non verrà più richiuso.
Finale 114-104 per i Suns.

La scriminante è stata, come detto, la molle difesa dei Lakers sul perimetro. Lebron, autore di 38 punti , è stato lasciato troppo solo in attacco, il gioco del resto della squadra è risultato piuttosto prevedibile.

Maggiore era la famedi vittoria di Phoenix, che manca dai PO da 10 anni: emblematica l'azione a 6 minuti ca dal termine, quando su un passaggio che stava vanamente uscendo dalla linea di fondo s'è lanciato Bridges che, prima di toccare il suolo, l'ha istantaneamente scaricato sul rimorchio Crowder, appoggio al tabellone e 2 easy.
 
Nella notte, sconfitti anche i cugini Clippers (privi di Kawhi) da Boston di un ottimo Walker

Gran vittoria degli Hawks su MIA (mancava l'infortunato Butler) con l'intero quintetto base in doppia cifra, ATL fa la corsa su Hornets, TOR e NY per agguantare l'accesso alla post season, comincia bene il debuttante coach Mc Millan

Hawks_Heat_Basketball_67943.jpg
 
Ultima modifica:
Greg Popovich su Nikola Jokic:
"The most important thing is that i watch him play with the smile on my face" :bow:
Non so se sarà eletto MVP, quel che è certo è che un giocatore come lui
non si è mai visto nella storia del basket...
 
Indietro