IMU in caso di comunione dei beni

er patrizio

92:98=2012:2018
Registrato
26/4/10
Messaggi
7.754
Punti reazioni
293
Ciao a tutti,

spiego la seguente situazione:
marito e moglie casa con diritti ed oneri reali con 1/2 al marito ed 1/2 in regime di comunione dei beni

L'IMU la paga 100% il marito o 75% il marito e 25% la moglie?

Eventualmente il 25% di IMU alla moglie deve essere intestata nominativa a lei? O bisogna fare qualche comunicazione?

Aggiungo dettagli qualora necessari

Grazie in anticipo a chi vorrà aiutarmi
 

ido

Nuovo Utente
Registrato
21/8/08
Messaggi
4.722
Punti reazioni
336
il regime dei beni (comunione o separazione) non ha a che fare con la quota imu dovuta, conta la percentuale di proprietà.
Ora sono 50 e 50? ognuno pagherà 1/2 dell'imu totale
 

beowulf56

Nuovo Utente
Registrato
24/1/21
Messaggi
1.062
Punti reazioni
67
La risposta che ti ha dato Ido è corretta.
Cosa c'è scritto nell'atto con cui vi è stata trasferita la proprietà della casa? Con quali percentuali avete acquistato il cespite?
Se leggi bene la risposta di Repubblica (che, tra l'altro, è vecchia di quasi 10 anni)il problema era rappresentato da una iscrizione nel catasto errata.
Puoi quindi controllare gratuitamente nel catasto come è iscritta la proprietà dell'abitazione e, eventualmente, se è errata farla correggere e pagare l'IMU sulla base delle effettive quote di proprietà. In ogni caso fa fede l'atto di acquisto della proprietà.
Da ultimo è ovvio che la quota di tua moglie deve essere pagata con modello F24 a lei intestato.
 

er patrizio

92:98=2012:2018
Registrato
26/4/10
Messaggi
7.754
Punti reazioni
293
La risposta che ti ha dato Ido è corretta.
Cosa c'è scritto nell'atto con cui vi è stata trasferita la proprietà della casa? Con quali percentuali avete acquistato il cespite?
Se leggi bene la risposta di Repubblica (che, tra l'altro, è vecchia di quasi 10 anni)il problema era rappresentato da una iscrizione nel catasto errata.
Puoi quindi controllare gratuitamente nel catasto come è iscritta la proprietà dell'abitazione e, eventualmente, se è errata farla correggere e pagare l'IMU sulla base delle effettive quote di proprietà. In ogni caso fa fede l'atto di acquisto della proprietà.
Da ultimo è ovvio che la quota di tua moglie deve essere pagata con modello F24 a lei intestato.

Vedi l'allegato 2817800
 

er patrizio

92:98=2012:2018
Registrato
26/4/10
Messaggi
7.754
Punti reazioni
293
La risposta che ti ha dato Ido è corretta.
Cosa c'è scritto nell'atto con cui vi è stata trasferita la proprietà della casa? Con quali percentuali avete acquistato il cespite?
Se leggi bene la risposta di Repubblica (che, tra l'altro, è vecchia di quasi 10 anni)il problema era rappresentato da una iscrizione nel catasto errata.
Puoi quindi controllare gratuitamente nel catasto come è iscritta la proprietà dell'abitazione e, eventualmente, se è errata farla correggere e pagare l'IMU sulla base delle effettive quote di proprietà. In ogni caso fa fede l'atto di acquisto della proprietà.
Da ultimo è ovvio che la quota di tua moglie deve essere pagata con modello F24 a lei intestato.

Vedi l'allegato 2817801
Questa l'intestazione per il marito

Quindi in questo caso
a) 1000 euro di imu l'anno = 750 marito e 250 moglie

OPPURE
b) 1000 marito?
 

jo789

Nuovo Utente
Registrato
21/10/15
Messaggi
28
Punti reazioni
1
In questo caso va bene pagare l'imu al 50 e 50. Non fissarti con i formalismi di questo genere, per l'ufficio tributi l'importante sarà la somma complessiva pagata da entrambi. Se vuoi pagare 75 e 25 fai pure, male che vada ti faranno fare una richiesta di compensazione in ufficio. Ma ripeto paga 50 e 50 che è meglio.
 

jo789

Nuovo Utente
Registrato
21/10/15
Messaggi
28
Punti reazioni
1
Scusa, avevo letto male l'intestazione. Paga 100% il marito e non sbagli.
 

jo789

Nuovo Utente
Registrato
21/10/15
Messaggi
28
Punti reazioni
1
A patto che anche la moglie non abbia la sua quota registrata in catasto. Se dovesse risultare la proprietà 1/2 anche per la moglie allora occorre pagare 50 e 50.
 

ido

Nuovo Utente
Registrato
21/8/08
Messaggi
4.722
Punti reazioni
336
Vedi l'allegato 2817801
Questa l'intestazione per il marito

Quindi in questo caso
a) 1000 euro di imu l'anno = 750 marito e 250 moglie

OPPURE
b) 1000 marito?

puoi per favore mettere l'immagine completa oscurando i nomi? perché solo da quella riga non si capisce se la proprietà è 50/50 oppure 75/25, e come ti ho scritto prima è la quota che conta, non il regime. In base alle quote paghi, punto.
 

jo789

Nuovo Utente
Registrato
21/10/15
Messaggi
28
Punti reazioni
1
puoi per favore mettere l'immagine completa oscurando i nomi? perché solo da quella riga non si capisce se la proprietà è 50/50 oppure 75/25, e come ti ho scritto prima è la quota che conta, non il regime. In base alle quote paghi, punto.

Ha scritto che quella è l'intestazione per il marito. Il dubbio è se ci sia un'intestazione anche per la moglie. Non credo che ci sia, ma se ci fosse allora l'imu andrebbe pagata 50 e 50. Altrimenti 100 il marito.
 

beowulf56

Nuovo Utente
Registrato
24/1/21
Messaggi
1.062
Punti reazioni
67
A patto che anche la moglie non abbia la sua quota registrata in catasto. Se dovesse risultare la proprietà 1/2 anche per la moglie allora occorre pagare 50 e 50.

Contrariamente a quello che si pensa il Catasto (o meglio gli Uffici Provinciali – Territorio all’interno dell’Agenzia delle Entrate) hanno finalità fiscali/catastali e poco c’entrano nel determinare la proprietà degli immobili. Tale compito spetta alla Conservatoria dei Registri immobiliari (o meglio l’Ufficio di Pubblicità Immobiliare che fa capo all'Agenzia delle Entrate), presso cui vengono trascritti tutti gli atti che abbiano ad oggetto la costituzione, modifica ed estinzione di diritti reali (come la proprietà, l’usufrutto, la servitù e così via). Ci sono molte sentenze sia della A.G. ordinaria che amministrativa che attribuiscono all’intestazione ad un individuo di un immobile nel catasto il valore di un semplice indizio ma mai di prova che l’immobile sia di proprietà di questo individuo.