Islam-Free come OGM-Free

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Nel contrasto verso gli OGM ed il lavoro minorile, cito solo un paio di temi, ha avuto un discreto successo la forza collettiva dei consumatori
Questo a portato alcuni settori merceologici a dover dichiarare "Free" i loro prodotti sul tema trattato.

Ora, senza aspettare interventi legislativi che potrebbero tardare per interessi delle lobbies, quale potrebbero essere gli effetti a breve e lungo termine di un movimento dei consumatori sul tema Islam-free?

Quali sarebbero i costi (sociali ed economici)?
Quali sarebbero i benefici (sociali ed economici)?

Da parte mia sono disposto a sopportare l'aumento del costo economico che ne può derivare
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
Intendi che il produttore di un bene/servizio dovrebbe poter esporre una dicitura con la quale garantisce l'assenza di dipendenti islamici nei suoi processi produttivi e distributivi?
 

lucrezio

Nuovo Utente
Registrato
19/11/02
Messaggi
40.979
Punti reazioni
1.103
Nel contrasto verso gli OGM ed il lavoro minorile, cito solo un paio di temi, ha avuto un discreto successo la forza collettiva dei consumatori
Questo a portato alcuni settori merceologici a dover dichiarare "Free" i loro prodotti sul tema trattato.

Ora, senza aspettare interventi legislativi che potrebbero tardare per interessi delle lobbies, quale potrebbero essere gli effetti a breve e lungo termine di un movimento dei consumatori sul tema Islam-free?

Quali sarebbero i costi (sociali ed economici)?
Quali sarebbero i benefici (sociali ed economici)?

Da parte mia sono disposto a sopportare l'aumento del costo economico che ne può derivare

Innanzitutto dovresti individuare i prodotti da boicottare...

Quali sono?
 

mark.

Nuovo Utente
Registrato
12/10/11
Messaggi
24.526
Punti reazioni
162
Oh dio, la vedo dura.
Sarebbe una discriminazione su basi religiose, violerebbe una delle basi dello stato di diritto liberale così come è stato costruito in centinania d'anni di evoluzione ed elaborazione.
 

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Intendi che il produttore di un bene/servizio dovrebbe poter esporre una dicitura con la quale garantisce l'assenza di dipendenti islamici nei suoi processi produttivi e distributivi?
In linea di massima SI su tutti i prodotti/ servizi
E' chiaramente in questo momento storico una provocazione
Ma sarebbe interessante ipotizzare costi e benefici perchè in questa fase, spero, le leve produttive e capacità di spesa sono ancora in mano nostra.

Quando l'equilibrio si sposterà a loro favore per convincerci, senza usare la scimitarra, potrebbero a loro volta imporre ai loro produttori/consumatori il marchio di qualità Islam-Only

Vorrei capire se oggi si può combattere, anche se in silenzio, con l'approccio economico

Oh dio, la vedo dura.
Sarebbe una discriminazione su basi religiose, violerebbe una delle basi dello stato di diritto liberale così come è stato costruito in centinania d'anni di evoluzione ed elaborazione.
Hai ragione
Ma boicottaggi economici, su fede politica, ne ricordiamo parecchi
Ne cito solo uno: Cuba

Su motivi razziali: Sud Africa
 

mark.

Nuovo Utente
Registrato
12/10/11
Messaggi
24.526
Punti reazioni
162
In linea di massima SI su tutti i prodotti/ servizi
E' chiaramente in questo momento storico una provocazione
Ma sarebbe interessante ipotizzare costi e benefici perchè in questa fase, spero, le leve produttive e capacità di spesa sono ancora in mano nostra.

Quando l'equilibrio si sposterà a loro favore per convincerci, senza usare la scimitarra, potrebbero a loro volta imporre ai loro produttori/consumatori il marchio di qualità Islam-Only

Vorrei capire se oggi si può combattere, anche se in silenzio, con l'approccio economico


Hai ragione
Ma boicottaggi economici, su fede politica, ne ricordiamo parecchi
Ne cito solo uno: Cuba

Su motivi razziali: Sud Africa

La politica è un conto, la religione un altro, ed è comunque sbagliato, da trogloditi, l'hanno fatto solo gli usa, e non è servito a niente.
Sulla "razza" poi non ne parliamo neppure, il razzismo non può esere un modello cui ispirarsi.
 

EnricoR

Nuovo Utente
Registrato
6/1/15
Messaggi
35.172
Punti reazioni
485
Faccio un esempio particolare: mia zia lavora per una famosa catena internazionale di hotel di lusso...

è musulmana :terrore:

bisognerebbe boicottare tal catena?:D
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
Innanzitutto dovresti individuare i prodotti da boicottare...

Quali sono?

PResumo voglia boicottare chi produce avvalendosi di islamici così da rendere sconveniente l'assunzione degli stessi alle imprese così da spingere le imprese a non richiedere + immigrati, qualcosa del genere
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
Allora poirino tralasciando gli aspetti legali, che ovviamente sarebbero da risolvere a monte, e presupponendo che sia possibile una etichettatura in tal senso, tu la proponi come opzionale o obbligatoria? gli effetti socio-economici sarebbero ben diversi nei due casi.

Nota che io sarei a favore della libertà, per chi volesse, di etichettare "islam-free" definendolo come + gli aggrada basta che la definizione , chiara e nota al pubblico, corrisponda al vero.

Nel mio modello di mondo la libertà è primaria e se una azienda vuole scrivere islam free sui suoi prodotti, SE E' VERO, deve poterlo fare, e pagare (o incassare) sul mercato gli effetti della propria scelta.

Viceversa se la proponi in senso obbligatorio sono totalmente contrario per lo stesso motivo ribaltato, così come sono contrario all'obbligo di indicare la presenza di ogm mentre sono favorevole ovviamente alla libertà d'uso (se corrisponde al vero) dell'etichetta ogm-free
 

lucrezio

Nuovo Utente
Registrato
19/11/02
Messaggi
40.979
Punti reazioni
1.103
PResumo voglia boicottare chi produce avvalendosi di islamici così da rendere sconveniente l'assunzione degli stessi alle imprese così da spingere le imprese a non richiedere + immigrati, qualcosa del genere

mmm... non so come possa allora fare a controllare una cosa del genere.
Quando assumono non chiedono la religione professata.

Se poi vuole un'etichetta da parte di chi assume allora il discorso cambia.
 

mark.

Nuovo Utente
Registrato
12/10/11
Messaggi
24.526
Punti reazioni
162
Siamo nel regno del "non si può fare".
 

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
La politica è un conto, la religione un altro, ed è comunque sbagliato, da trogloditi, l'hanno fatto solo gli usa, e non è servito a niente.
Sulla "razza" poi non ne parliamo neppure, il razzismo non può esere un modello cui ispirarsi.
Tralasciamo considerazioni etiche per il momento

Sappiamo benissimo che le leggi/convenzioni vanno bene fino a che le osservano gli altri
Poichè in questo caso, a livello collettivo, non sono rispettate le regole della civile convivenza si può , anzi si deve, ridiscutere tutto
Faccio un esempio particolare: mia zia lavora per una famosa catena internazionale di hotel di lusso...
è musulmana :terrore:
bisognerebbe boicottare tal catena?:D
L'importante è che io consumatore sia informato e possa fare la scelta:
Ovvio che se voglio andare come turista in Arabia Saudita dovrò scegliere se andare in albergo, e rimangiarmi per quel periodo i miei desiderata, dormire ai lati della strada oppure non andare in Arabia Saudita
Se lo ritenete valido verso la cucitura a mano dei palloni oppure le confezioni Nike non vedo perchè non debba essere valido in questo caso

PResumo voglia boicottare chi produce avvalendosi di islamici così da rendere sconveniente l'assunzione degli stessi alle imprese così da spingere le imprese a non richiedere + immigrati, qualcosa del genere
Hai colto nel segno
Ma può essere messo solo entro il limite di tempo in cui hai ancora in mano le leve economiche
 

EnricoR

Nuovo Utente
Registrato
6/1/15
Messaggi
35.172
Punti reazioni
485
Credo che tutte le aziende di una certa dimensione abbiano almeno 1 dipendente musulmano praticante o supposto tale...
Dunque dovresti boicottare tutte le multinazionali ed aziende medie, ma anche molte delle piccole:D

ps: allora evita Sofitel, anche in Italia!!! pericolo!!! :D
 
Ultima modifica:

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Allora poirino tralasciando gli aspetti legali, che ovviamente sarebbero da risolvere a monte, e presupponendo che sia possibile una etichettatura in tal senso, tu la proponi come opzionale o obbligatoria? gli effetti socio-economici sarebbero ben diversi nei due casi.

Nota che io sarei a favore della libertà, per chi volesse, di etichettare "islam-free" definendolo come + gli aggrada basta che la definizione , chiara e nota al pubblico, corrisponda al vero.

Nel mio modello di mondo la libertà è primaria e se una azienda vuole scrivere islam free sui suoi prodotti, SE E' VERO, deve poterlo fare, e pagare (o incassare) sul mercato gli effetti della propria scelta.

Viceversa se la proponi in senso obbligatorio sono totalmente contrario per lo stesso motivo ribaltato, così come sono contrario all'obbligo di indicare la presenza di ogm mentre sono favorevole ovviamente alla libertà d'uso (se corrisponde al vero) dell'etichetta ogm-free
Opzionale.
Proprio perchè sono per il rispetto della libertà
Vorrei aggiungere ma non voglio essere troppo polemico: Di cultura profondamente occidentale e questa si vive giorno per giorno dalla nascita e non può essere trasmessa in altro modo

Proprio perchè sono per la libertà troverei corretto che un produttore fosse obbligato a rispondere pubblicamente alle domande dei consumatori/utenti su tutti i temi che non comportino la divulgazione del suo know-how
 

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Credo che tutte le aziende di una certa dimensione abbiano almeno 1 dipendente musulmano praticante o supposto tale...
Dunque dovresti boicottare tutte le multinazionali :D

ps: allora evita Sofitel, anche in Italia!!! pericolo!!! :D

Non buttarla in caciara come al solito. Con me non ti conviene.:D
Se prendiamo le intolleranze, glutine o altro, sai benissimo che si definisce "-free" quando la presenza è inferiore ad un limite conosciuto per legge.

Non ti attaccare agli specchi ed anzichè essere paladino dell'integrazione a tutti i costi prendi atto che ha comportato molti problemi e cerca di capire se e perchè bisogna subire oppure se e come possono essere affrontati a livello singolo e collettivo
La maturità dell'individuo non è legata alla data di nascita
Se vedi Luciom, che spesso mi contesta, prova in modo costruttivo ad analizzare quanto viene esposto.
C'è qualche speranza che nel prossimo secolo tu diventi come lui oppure deve venire GirlFriend con il guanto di lattice a vedere dove hai imboscato la X?:D:D:D
 

EnricoR

Nuovo Utente
Registrato
6/1/15
Messaggi
35.172
Punti reazioni
485
Non buttarla in caciara come al solito. Con me non ti conviene.:D
Se prendiamo le intolleranze, glutine o altro, sai benissimo che si definisce "-free" quando la presenza è inferiore ad un limite conosciuto per legge.

Non ti attaccare agli specchi ed anzichè essere paladino dell'integrazione a tutti i costi prendi atto che ha comportato molti problemi e cerca di capire se e perchè bisogna subire oppure se e come possono essere affrontati a livello singolo e collettivo
La maturità dell'individuo non è legata alla data di nascita
Se vedi Luciom, che spesso mi contesta, prova in modo costruttivo ad analizzare quanto viene esposto.
C'è qualche speranza che nel prossimo secolo tu diventi come lui oppure deve venire GirlFriend con il guanto di lattice a vedere dove hai imboscato la X?:D:D:D

Non sono favorevole all'immigrazione senza controlli accurati del singolo soggetto, sia chiaro...

Ma dovresti sapere che chi assume non può discriminare per sess0, razza e credo religioso...dunque la tua idea non è fattibile nella pratica...

Ad es. in us&co nel cv non puoi mettere età, razza così il recruiter non può trovare modi per discriminare...


Praticamente dovresti boicottare quasi tutte le aziende del mondo, visto che in moltissime avranno almeno 1 dipendente islamico...
 

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Siamo nel regno del "non si può fare".
Ti rispondo e poi stacco perchè ho altri impegni
Un par di ciuffoli, prova a ragionare.
Se inizi dove il fenomeno è visibile:
Badante, verduriere, muratore etc piano piano probabilmente senza costi aggiuntivi per te indebolisci il 'sistema' avversario
A loro volta questi soggetti avranno meno disponibilità e spenderanno meno sui loro fornitori abituali, indebolendoli
Se poi riesci anche a sapere quale ristorante, lavanderia li utilizza (magari anche sottopagandoli) senza metterli in evidenza meglio ancora

Si innesca, dal mio punto di vista, un processo dapprima lento che poi cresce ad effetto valanga

Lasciando perdere approcci etici / ideologici vorrei capire cosa comporterebbe un movimento di questo tipo
 

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Non sono favorevole all'immigrazione senza controlli accurati del singolo soggetto, sia chiaro...

Ma dovresti sapere che chi assume non può discriminare per sess0, razza e credo religioso...dunque la tua idea non è fattibile nella pratica...

Ad es. in us&co nel cv non puoi mettere età, razza così il recruiter non può trovare modi per discriminare...


Praticamente dovresti boicottare quasi tutte le aziende del mondo, visto che in moltissime avranno almeno 1 dipendente islamico...

Sono cosciente, perchè vivo nel mondo reale, di quali sono le regole attuali
Hai mai sentito parlare di "ipotesi di studio", di what-if?

Per favore, leggi con più attenzione " sai benissimo che si definisce "-free" quando la presenza è inferiore ad un limite conosciuto per legge.".

C'è GirlFriend che sta tracciando il tuo IP e fra poco arriva.:D

A dopo.
 

Luciom

Nuovo Utente
Registrato
7/2/08
Messaggi
60.624
Punti reazioni
951
Opzionale.
Proprio perchè sono per il rispetto della libertà
Vorrei aggiungere ma non voglio essere troppo polemico: Di cultura profondamente occidentale e questa si vive giorno per giorno dalla nascita e non può essere trasmessa in altro modo

Proprio perchè sono per la libertà troverei corretto che un produttore fosse obbligato a rispondere pubblicamente alle domande dei consumatori/utenti su tutti i temi che non comportino la divulgazione del suo know-how

Ora andiamo nell'ambito delle ipotesi. Con una etichettatura opzionale di quel tipo NON CREDO che otterresti il risultato che auspichi. Credo che l'effetto "boomerang" dei benpensanti sarebbe + forte dell'effetto "difendiamoci dall'invasione", specialmente visti i costi importanti per una azienda per garantire di essere islam-free

L'ultima parte sulla carta è anche condivisibile, nota però che cosa sia il know how aziendale è molto manipolabile come concetto, in teoria tutto quello che fai è parte di una tua specificità, incluso da chi ti rifornisci e perchè, che determina poi il chi sei come azienda.
 

poirino

Nuovo Utente
Registrato
14/11/03
Messaggi
16.991
Punti reazioni
688
Ora andiamo nell'ambito delle ipotesi. Con una etichettatura opzionale di quel tipo NON CREDO che otterresti il risultato che auspichi. Credo che l'effetto "boomerang" dei benpensanti sarebbe + forte dell'effetto "difendiamoci dall'invasione", specialmente visti i costi importanti per una azienda per garantire di essere islam-free

L'ultima parte sulla carta è anche condivisibile, nota però che cosa sia il know how aziendale è molto manipolabile come concetto, in teoria tutto quello che fai è parte di una tua specificità, incluso da chi ti rifornisci e perchè, che determina poi il chi sei come azienda.

Siamo nel campo delle ipotesi, mi pare ovvio.
La tua ipotesi che i benpensanti operino all'opposto di quello che desidero io è più che realistica
Proprio per valutare serenamente la fattibilità di un'ipotesi pacifica che ho aperto il thread
Altrettanto probabile che un'azienda trovi non conveniente etichettare i suoi prodotti
Ovvio che se nel suo settore merceologico e fascia di prezzo una inizia ad etichettare le altre seguiranno
Vedi Barilla che ha dovuto adeguare la sua immagine agli LGBT dopo l'infelice, commercialmente, uscita che si era fatto il sig.Barilla


In altre parole potrei affermare che in questo fenomeno dell'immigrazione io lo percepisco come una diminuzione delle mie libertà.
Anzichè cercare di imporre le loro idee sarei molto contento che i paladini, come EnricoR, cercassero di comprendere anche il punto di vista altrui e si adoperassero per trovare una soluzione che non sia l'imposizione delle loro idee.

Questo lo ritengo l'applicazione democratica quotidiana dell'esercizio della libertà.
La difesa dei propri diritti senza l'imposizione delle proprie idee.