Lo spagnolo iBroker sbarca in Italia

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Una domanda per iBroker....per avere il Servizio di esecuzione automatica Trading Systems, oltre immagino essere ovviamente cliente, prevede oltre i costo del servizio, avere agganciato il conto o è possibile SOLO visualizzare le operazioni ?

Buongiorno,

non sono sicurissimo di aver capito la domanda, cerco di rispondere al meglio.
Il conto per esecuzione Trading System automatici (di TS terzi presenti sul marketplace o propri sistemi privati) richiede un conto dedicato, il primo passo è aprire un conto trading discrezionale e poi si apre un conto TS (si può spostare liquidità in tempo reale dal conto Futures/Opzioni o conto CFD/FX al conto Sistemi Futures e viceversa). Quindi c'è un conto specifico agganciato dove avviene esecuzione automatica dei TS che un cliente si attiva in autonomia, con P/L per sistema, totale, lista operazioni, ordini pendenti, etc. tutto in real time. Ovviamente in qualsiasi momento può attivare o disattivare un TS anche con attivazioni e disattivazioni "condizionate".

Se invece per SOLO visualizzare le operazioni intende una sorta di demo senza esecuzioni live sul conto, consideri che le statistiche di tutti i trading system disponibili su Futures in iBroker sono pubbliche e aggiornate in automatico ogni giorno, non è necessaria alcuna registrazione, conto demo o reale, per visualizzare risultati storici (sia la parte backtest che quella verificata da iBroker in live). Le schede di ciascun sistema si aggiornano ogni 24 ore, mentre in real time mostriamo sempre i migliori 10 TS del giorno in termini di performance.

Spero di aver risposto alla sua domanda in modo chiaro, se cosi non fosse o volesse maggiori dettagli siamo a disposizione.

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

BuzzTrade

Nuovo Utente
Registrato
19/6/19
Messaggi
8
Punti reazioni
1
Statistiche dei sistemi automatici

Salve, vorrei capire come poter vedere le statistiche di dati storici dei sistemi automatici, dove le posso trovare?
 

lwsco

Nuovo Utente
Registrato
24/9/18
Messaggi
797
Punti reazioni
30
Buongiorno,

non sono sicurissimo di aver capito la domanda, cerco di rispondere al meglio.
Il conto per esecuzione Trading System automatici (di TS terzi presenti sul marketplace o propri sistemi privati) richiede un conto dedicato, il primo passo è aprire un conto trading discrezionale e poi si apre un conto TS (si può spostare liquidità in tempo reale dal conto Futures/Opzioni o conto CFD/FX al conto Sistemi Futures e viceversa). Quindi c'è un conto specifico agganciato dove avviene esecuzione automatica dei TS che un cliente si attiva in autonomia, con P/L per sistema, totale, lista operazioni, ordini pendenti, etc. tutto in real time. Ovviamente in qualsiasi momento può attivare o disattivare un TS anche con attivazioni e disattivazioni "condizionate".

Se invece per SOLO visualizzare le operazioni intende una sorta di demo senza esecuzioni live sul conto, consideri che le statistiche di tutti i trading system disponibili su Futures in iBroker sono pubbliche e aggiornate in automatico ogni giorno, non è necessaria alcuna registrazione, conto demo o reale, per visualizzare risultati storici (sia la parte backtest che quella verificata da iBroker in live). Le schede di ciascun sistema si aggiornano ogni 24 ore, mentre in real time mostriamo sempre i migliori 10 TS del giorno in termini di performance.

Spero di aver risposto alla sua domanda in modo chiaro, se cosi non fosse o volesse maggiori dettagli siamo a disposizione.

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022

Ringrazio per le precisazioni. Cmq io vorrei solamente vedere le operazioni in realtime senza andare direttamente a mercato. Quindi aprirei il conto con iBroker pagherei il Tradingsystem di terze parti ma vorrei visualizzare (sempre in realtime ovviamente) le operazioni del TS senza andare a mercato. E' fattibile ?
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Salve, vorrei capire come poter vedere le statistiche di dati storici dei sistemi automatici, dove le posso trovare?

Buongiorno,
può accedere alla sezione Trading System dal menu prodotti: Trading System Automatici | iBroker
Una volta aperta la pagina dedicata ai trading system scorrendo verso il basso trova il tasto "Scopri i Trading System Disponibili", cliccandoci sopra visualizzerà l'elenco completo dei TS disponibili. Per vedere la scheda con le statistiche dettagliate di un TS basta cliccare sul nome del sistema.

Per maggiori dettagli tecnici può contattare direttamente il nostro Team di Supporto, altrimenti trova dei video tutorial sia nella sezione formazione on demand del nostro sito che nel nostro canale youtube.

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Ringrazio per le precisazioni. Cmq io vorrei solamente vedere le operazioni in realtime senza andare direttamente a mercato. Quindi aprirei il conto con iBroker pagherei il Tradingsystem di terze parti ma vorrei visualizzare (sempre in realtime ovviamente) le operazioni del TS senza andare a mercato. E' fattibile ?

Buongiorno,

purtroppo no, se si abbona a un sistema non vede le operazioni in real time finche' non lo attiva sul conto perché appunto il sistema non genererebbe ordini/operazioni (al momento dell'attivazione la piattaforma le dice la posizione attuale del TS e le chiede conferma della modalità di attivazione: a mercato, solo se prezzo attuale è migliore, dal prossimo segnale di entrata).

Le uniche informazioni che mostriamo in tempo reale sono quelle relative ai TOP 10 TS del giorno, con indicazione del prezzo di entrata ed eventuale livello di uscita già inserito dal TS (in questa classifica possono rientrare solo TS con clienti live e intraday, quindi con posizioni aperte lo stesso giorno). Può visualizzare i TOP 10 in qualsiasi momento nella pagina trading system: Trading System Automatici | iBroker

Per maggiori informazioni o eventuali dubbi non esiti a contattare il nostro Team di Supporto

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

Imar

Nuovo Utente
Registrato
9/2/05
Messaggi
2.067
Punti reazioni
189
Buonasera,

approfitto della presenza "ufficiale" di ibroker per riproporre qui una domanda che è stata fatta in altro thread del forum

io ho un conto con ibroker.it che è basato in spagna ma per aprire conto i soldi vanno su unicredit a milano, iban italiano insomma. Mi chiedo se devo compilare RW oppure no perché alla fine i soldi non escono da Italia ed è tutto in euro, infatti quando faccio futures cme mi convertono tutto giornalmente al tasso bce.

dato che la presenza di un IBAN italico non è un dato decisivo, esiste almeno un altro broker che riceve i bonifici dei clienti su un IBAN italiano, ma - se ho capito bene - trasferisce immediatamente i soldi all'estero... e quindi occorre compilare il quadro RW.


PS trovo molto pertinente la domanda fatta qui sopra da altro utente sui trading system automatici, credo che le statistiche avrebbero un rilievo compeltamente diverso se invece di essere riferite a backtesting ipotetico derivassero da operazioni reali....................... almeno laddove ci sono clienti che hanno sottoscritto il sistema e quindi vanno realmente a mercato.
Probabilmente, si scremerebbe rapidamente anche il numero dei sistemi, dato che - può anche non essere colpa di nessuno ma sappiamo che è normalmente così - molti sistemi teoricamente profittevoli si schiantano in real time
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Buonasera,

approfitto della presenza "ufficiale" di ibroker per riproporre qui una domanda che è stata fatta in altro thread del forum



dato che la presenza di un IBAN italico non è un dato decisivo, esiste almeno un altro broker che riceve i bonifici dei clienti su un IBAN italiano, ma - se ho capito bene - trasferisce immediatamente i soldi all'estero... e quindi occorre compilare il quadro RW.

Buongiorno,
non trasferiamo in automatico i soldi dei clienti dal conto clienti Unicredit su banche spagnole. Di regola manteniamo i fondi in Italia per i clienti italiani, ma può capitare che una parte venga spostata in Spagna per diversificare allocazione depositi dei clienti su diversi istituti bancari (principio di segregazione "rafforzata"). Se i fondi rimanessero in Italia, o meglio, se il cliente quando chiede un prelievo ricevesse fondi dal conto italiano, non sarebbe necessario compilare quadro RW?

PS trovo molto pertinente la domanda fatta qui sopra da altro utente sui trading system automatici, credo che le statistiche avrebbero un rilievo compeltamente diverso se invece di essere riferite a backtesting ipotetico derivassero da operazioni reali....................... almeno laddove ci sono clienti che hanno sottoscritto il sistema e quindi vanno realmente a mercato.
Probabilmente, si scremerebbe rapidamente anche il numero dei sistemi, dato che - può anche non essere colpa di nessuno ma sappiamo che è normalmente così - molti sistemi teoricamente profittevoli si schiantano in real time

Assolutamente, le statistiche mostrano non solo backtest, ma anche i risultati in live (verificati) e quelli con clienti. Questi 3 differenti periodi sono riconoscibili nella scheda di ciascun sistema sia sull'equity line che sulla griglia dei risultati mensili dal colore dello sfondo (bianco per backtest, arancione per risultati verificati senza clienti, verde per risultati live con clienti).
Altra cosa che facciamo, per il backtest e il periodo live senza clienti non solo deduciamo le commissioni, ma anche uno slippage medio (calcolato come media mobile dello slippage reale di altri sistemi con clienti sullo stesso strumento) e l'abbonamento mensile del sistema.
E' corretto quanto dice sul discorso scrematura, abbiamo tantissimi filtri che permettono appunto questo, per esempio un filtro veloce che abbiamo è quello che permette di mostrare solo sistemi verificati da più di un anno con P/L positivo.
Inoltre, sempre per principio di trasparenza, non permettiamo agli sviluppatori di modificare un sistema presente sul portale (possono ovviamente creare una nuova versione, sta poi al cliente decidere se passare alla nuova) e non permettiamo di cancellare sistemi dal portale se non è passato almeno un anno dall'ultimo eseguito con denaro reale (sarebbe troppo facile cancellare subito i sistemi che vanno male per caricarne nuovi).

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

Imar

Nuovo Utente
Registrato
9/2/05
Messaggi
2.067
Punti reazioni
189
Se i fondi rimanessero in Italia, o meglio, se il cliente quando chiede un prelievo ricevesse fondi dal conto italiano, non sarebbe necessario compilare quadro RW?

Beh io sarei qui nei panni del cliente potenziale che fa le domande, non di chi che da le risposte però, a beneficio del discorso, la mia opinione è questa:

- Versamenti e prelievi da e verso un IBAN italiano non sono decisivi, c'è almeno un altro broker estero che usa (o usava) un IBAN italiano, ma è il conto italiano è solo un collettore, i fondi erano immediatamente trasferiti fuori Italia;

- Anche se i fondi rimassero al 100% in Italia, la questione rimarrebbe dibattuta, perchè - se capisco bene - voi non siete comunque un intermediario residente obbligato alla trattenuta dell'imposta di bollo sulle attività finanziarie;

- se i fondi non rimangono in Italia, e voi non applicate nessun tipo di imposta di bollo sugli investimenti dei clienti direi che la questione si chiarifica, quadro RW.

Certo, così fate venire un dubbio: quando dite "forniremo ai clienti un prospetto fiscale calcolato secondo la normativa italiana" esattamente cosa intendete?


Assolutamente, le statistiche mostrano non solo backtest, ma anche i risultati in live (verificati) e quelli con clienti. Questi 3 differenti periodi sono riconoscibili nella scheda di ciascun sistema sia sull'equity line che sulla griglia dei risultati mensili dal colore dello sfondo (bianco per backtest, arancione per risultati verificati senza clienti, verde per risultati live con clienti).
Altra cosa che facciamo, per il backtest e il periodo live senza clienti non solo deduciamo le commissioni, ma anche uno slippage medio (calcolato come media mobile dello slippage reale di altri sistemi con clienti sullo stesso strumento) e l'abbonamento mensile del sistema.
E' corretto quanto dice sul discorso scrematura, abbiamo tantissimi filtri che permettono appunto questo, per esempio un filtro veloce che abbiamo è quello che permette di mostrare solo sistemi verificati da più di un anno con P/L positivo.

Guardi, io sono sicuro che voi siete dalla parte della massima trasparenza, perché è questo l'atteggiamento necessario anche ai fini di sviluppo del business.

L’iniziativa in sé è interessante, anche Tradestation ha il MarketPlace, però se notate non permette l’indicazione di nessun dato di performance derivante da backtesting ipotetico . Ora tra questo atteggiamento che tratta tutti gli utenti come fossero bambini (gli americani quando si scottano assumono posizioni estreme…) ed una iniziativa in cui più del 95% dei dati sono ipotetici esisterà pure una via di mezzo.

Inoltre, TS indica anche il numero degli utenti attuali di un dato sistema, il che è molto utile perché – mi pare di vedere – se i sistemi non sono mandati a mercato neppure dallo sviluppatore col classico cippino (cioè somme non significative…), beh forse è bene che l’utente lo sappia.

Al contrario, se invece siamo in 15 che andiamo a mercato nello stesso momento con un dato sistema, è altrettanto bene che si sappia, perché è chiaro che si aprono tutta una altra serie di problemi .....
 
Ultima modifica:

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Beh io sarei qui nei panni del cliente potenziale che fa le domande, non di chi che da le risposte però, a beneficio del discorso, la mia opinione è questa:

- Versamenti e prelievi da e verso un IBAN italiano non sono decisivi, c'è almeno un altro broker estero che usa (o usava) un IBAN italiano, ma è il conto italiano è solo un collettore, i fondi erano immediatamente trasferiti fuori Italia;

- Anche se i fondi rimassero al 100% in Italia, la questione rimarrebbe dibattuta, perchè - se capisco bene - voi non siete comunque un intermediario residente obbligato alla trattenuta dell'imposta di bollo sulle attività finanziarie;

- se i fondi non rimangono in Italia, e voi non applicate nessun tipo di imposta di bollo sugli investimenti dei clienti direi che la questione si chiarifica, quadro RW.

Certo, così fate venire un dubbio: quando dite "forniremo ai clienti un prospetto fiscale calcolato secondo la normativa italiana" esattamente cosa intendete?
Buongiorno,
facciamo i calcoli necessari per quadro RW ed RT, sappiamo che su RW ci sono diciamo diverse scuole di pensiero, la mia in questo caso era semplice curiosità, del resto non ci occupiamo della trasmissione ma solo appunto di mero calcolo.

Guardi, io sono sicuro che voi siete dalla parte della massima trasparenza, perché è questo l'atteggiamento necessario anche ai fini di sviluppo del business.

L’iniziativa in sé è interessante, anche Tradestation ha il MarketPlace, però se notate non permette l’indicazione di nessun dato di performance derivante da backtesting ipotetico . Ora tra questo atteggiamento che tratta tutti gli utenti come fossero bambini (gli americani quando si scottano assumono posizioni estreme…) ed una iniziativa in cui più del 95% dei dati sono ipotetici esisterà pure una via di mezzo.

Inoltre, TS indica anche il numero degli utenti attuali di un dato sistema, il che è molto utile perché – mi pare di vedere – se i sistemi non sono mandati a mercato neppure dallo sviluppatore col classico cippino (cioè somme non significative…), beh forse è bene che l’utente lo sappia.

Al contrario, se invece siamo in 15 che andiamo a mercato nello stesso momento con un dato sistema, è altrettanto bene che si sappia, perché è chiaro che si aprono tutta una altra serie di problemi .....

Non conosco il prodotto di Tradestation, ma dando un'occhiata al loro sito non credo che i due prodotti siano paragonabili.

Ora, dando per scontato che il backtest è un elemento imprescindibile, che da un lato permette al nostro team IT di verificare le caratteristiche base di un TS prima di autorizzarne la pubblicazione, e dall'altro permette all'utente di verificare la consistenza dell'operatività in live (verificata o con denaro reale) con quella del passato, credo che la via di mezzo che cerca a grandi linee già l'offriamo:
- Nella lista sistemi può personalizzare il database per vedere solo risultati verificati, aggiungendo la colonna "P/L verificato" e rimuovendo "P/L totale" (che include anche backtest)
- Nella scheda di ciascun sistema può selezionare in alto a destra di visualizzare dati solo da inizio verifica, e in un attimo viene escluso il periodo di backtest sia dall'equity line che da tutte le statisitiche mostrate .

Il problema del numero non mostrato degli utenti lo risolviamo pubblicando e calcolando la performance con l'eseguito medio reale, che nel medio periodo rappresenta il prezzo tipico di esecuzione per tutti i clienti che seguono un determinato sistema. Questo perché ogni ordine di entrata o uscita è inviato in ordine random rispetto alla sequenza dei conti clienti. Consideri che in passato, magari Tradestation fa ancora cosi, alcune piattaforme inviavano ordini di un sistema per i vari clienti seguendo un ordine alfabetico o per data sottoscrizione sistema. Il problema di questa metodologia è che i primi hanno sempre gli eseguiti migliori mentre gli ultimi i peggiori. Applichiamo questa procedura anche per i sistemi intraday che hanno chiusura oraria a fine giornata se non prendono TP o SL, invece di andare a mercato con X lotti, suddividiamo ordini in più tranche eseguendo alcuni lotti a mercato e per altri ponendo per esempio ordini su diversi livelli del book, sempre in ordine random rispetto alla lista dei conti, il tutto per minimizzare lo slippage e allo stesso tempo per assicurarci che ciascun cliente ottenga nel medio termine una performance in linea con quella della scheda calcolata con l'eseguito medio.

Non credo che ci siano sul mercato atri marketplace di TS su Futures con stesso livello di trasparenza di informazioni. Rimane comunque un prodotto di nicchia per trader esperti, idealmente con esperienza nel trading sistematico.

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

longotimeo

Nuovo Utente
Registrato
27/6/13
Messaggi
31
Punti reazioni
0
Salve, ho aperto un conto in demo.
Possibile che vendendo una opzione Call su eurostoxx nuda mi marginate € 4475,00 ?!??
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Salve, ho aperto un conto in demo.
Possibile che vendendo una opzione Call su eurostoxx nuda mi marginate € 4475,00 ?!??

Buonasera,

in generale il margine dipende dall'opzione venduta, e considera anche il premio incassato. Ci scriva nella chat del nostro sito o via whatsapp al numero 0282920022 cosi da poter analizzare il suo caso specifico.

Cordiali saluti,

Il Team di iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

giango2

Nuovo Utente
Registrato
28/3/09
Messaggi
588
Punti reazioni
30
Ho visto un video riguardante, tra l'altro, il regime dichiarativo e l'assistenza fornita da ibroker per la compilazione della parte minusvalenze/plusvalenze nella dichiarazione dei redditi (minuto 45 circa):

Wallstreet Time del 30 Novembre 2020 con Tony Puviani e Giorgio Fameliaris [Partner IBROKER] - YouTube

Se ho capito bene, ibroker ha uno studio di commercialisti convenzionato e quindi per quanto riguarda gli aspetti fiscali del conto trading (cioè immagino: quali cifre inserire in quali quadri) ci pensa ibroker senza costi aggiuntivi? Grazie
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Ho visto un video riguardante, tra l'altro, il regime dichiarativo e l'assistenza fornita da ibroker per la compilazione della parte minusvalenze/plusvalenze nella dichiarazione dei redditi (minuto 45 circa):

Wallstreet Time del 30 Novembre 2020 con Tony Puviani e Giorgio Fameliaris [Partner IBROKER] - YouTube

Se ho capito bene, ibroker ha uno studio di commercialisti convenzionato e quindi per quanto riguarda gli aspetti fiscali del conto trading (cioè immagino: quali cifre inserire in quali quadri) ci pensa ibroker senza costi aggiuntivi? Grazie

Buongiorno,

corretto. Al momento forniamo noi su richiesta un resoconto fiscale con calcolo delle plus/minus realizzate nell'anno fiscale. Da anno prossimo (quindi a partire da anno fiscale 2020), partirà la convenzione con studio di commercialisti, non ci saranno costi aggiuntivi per i clienti.

Cordiali saluti,

Il Team iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

lastrico

Moderatore
Registrato
23/12/11
Messaggi
6.357
Punti reazioni
302
Buongiorno,

corretto. Al momento forniamo noi su richiesta un resoconto fiscale con calcolo delle plus/minus realizzate nell'anno fiscale. Da anno prossimo (quindi a partire da anno fiscale 2020), partirà la convenzione con studio di commercialisti, non ci saranno costi aggiuntivi per i clienti.

Cordiali saluti,

Il Team iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022

Interessante. In pratica invierete ai clienti un facsimile dei quadri RM RT e RW per la dichiarazione dei redditi?
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4

lastrico

Moderatore
Registrato
23/12/11
Messaggi
6.357
Punti reazioni
302
Mi son guardato le commissioni e gli altri costi, spread ecc. A prima vista mi paiono abbastanza interessanti per futures e forex, meno per i cfd, con costi come spread e un minimo di 8€/$ per azioni ed ETF (+ costo overnight). Chiaro che ognuno deve fare i suoi conti secondo operatività, size utilizzate ecc. e secondo le alternative disponibili.
Azioni “vere” su i Broker non sono trattate.
Segnalo anche la recensione su QualeBroker che mi conferma l’impressione.
Per i traders azionari le cui transazioni sono medio-basse, il minimo di €8 può risultare troppo elevato.”

Comunque positivo il fondo di garanzia spagnolo fino a 100k euro (in Italia 20k sulle SIM).

Per curiosare ho aperto un conto demo, ma vedo che l’user id è il mio numero di telefono. ¿Rimane così anche se si passa sl conto reale? ¿Eventualmente è possibile cambiarlo? (per esempio se si cambia numero di telefono).
 

iBroker

Nuovo Utente
Registrato
3/12/19
Messaggi
49
Punti reazioni
4
Mi son guardato le commissioni e gli altri costi, spread ecc. A prima vista mi paiono abbastanza interessanti per futures e forex, meno per i cfd, con costi come spread e un minimo di 8€/$ per azioni ed ETF (+ costo overnight). Chiaro che ognuno deve fare i suoi conti secondo operatività, size utilizzate ecc. e secondo le alternative disponibili.
Azioni “vere” su i Broker non sono trattate.
Segnalo anche la recensione su QualeBroker che mi conferma l’impressione.
[FONT=&]Per i traders azionari le cui transazioni sono medio-basse, il minimo di €8 può risultare troppo elevato.”[/FONT]

Comunque positivo il fondo di garanzia spagnolo fino a 100k euro (in Italia 20k sulle SIM).

Per curiosare ho aperto un conto demo, ma vedo che l’user id è il mio numero di telefono. ¿Rimane così anche se si passa sl conto reale? ¿Eventualmente è possibile cambiarlo? (per esempio se si cambia numero di telefono).

Buonasera,
Su titoli azionari in generale il modello CFD DMA (non ci sono spread applicati, book level 10 per azioni EU e level 1 per NYSE/NASDAQ) è efficiente per operatività intraday o di breve periodo e soprattutto per le vendite allo scoperto (possibile su quasi tutti i titoli disponibili, in particolare mercati USA). Il tasso di finanziamento è pari a libor +/-2.5% su base annuale, applicato giornalmente e visibile in tempo reale sui ticket di ciascun CFD.
Le commissioni sono sicuramente più interessanti per titoli USA ($0.0125 ad azione con minimo 8$) rispetto a titoli EU.

Ai conti demo viene assegnato in automatico come user il numero di telefono che inserisce nel form, per il conto reale invece può scegliersi il suo user ID in autonomia. Avendo creato una demo la invito a scaricare anche la nostra app (iBroker.it o iBroker Italia in AppStore/GooglePlay) e a provare integrazione diretta con TradingView (nel caso utilizzasse TradingView come strumento di analisi).

Per qualsiasi info aggiuntiva su funzionalità, servizi e prodotti, siamo a disposizione.

Il Team iBroker
Broker Online: Derivati Futures Opzioni CFD | iBroker
clienti@ibroker.it
Tel/WhatsApp: 02 8292 0022
 

lastrico

Moderatore
Registrato
23/12/11
Messaggi
6.357
Punti reazioni
302
La app la sto provando, mi pare fatta bene. Inserisco qualche screenshot.

00EE4BCD-1419-4330-8BCD-91E003F37B2B.jpg366C9975-B79F-4114-B718-B4D4711E7420.jpg61710370-7D50-4B4A-9107-9BDD095E6C72.jpg0CA9F48D-DB38-43FE-870F-9A2D16B4100A.jpg10DEEF25-26A1-4F99-8310-EAF53DCCB119.jpg
 

lastrico

Moderatore
Registrato
23/12/11
Messaggi
6.357
Punti reazioni
302
Se un cliente trasferisce fondi con bonifico dal proprio conto a iBroker, che tempi medi ci sono per averli disponibili?
Il trasferimento è più veloce da UniCredit, visto che i Broker usa UniCredit?
E da FINECO?

Viceversa, quali sono i tempi per prelevare? Ci sono limiti e costi?

Grazie.