Obbligazioni brasile

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

AleROMA79

Utente Registrato
Registrato
14/3/14
Messaggi
1.225
Punti reazioni
77
ciao a tutti,
qualcuno ha ho segue obbligazioni del brasile?
ultimamente le obbligazioni del brasile stanno scendendo molto rispetto ai prezzi storici, volevo chiedere se è dovuto dal "rischio paese" o se semplicemente stanno seguendo l'andamento dei tassi d'interesse?

grazie
 
Se cerchi ci dovrebbe essere un tread dedicato
 
l'andamento dei tassi di interesse è che ultimamente (ultimo mese, mese e mezzo) i prezzi sono cresciuti, e non calati
ne ho aperti due o tre a caso non vedo niente di anormale nei grafici, da quant'è che non li guardi?
@dj_lagra
ciao e grazie per la risposta, intendevo rispetto ai prezzi delle obbligazioni del brasile di qualche tempo fa, stavano a circa 130, ora invece i prezzi sono verso il 100. Vorrei venderne un pò ma a questi prezzi non mi conviene e sono incastrato.

Se cerchi ci dovrebbe essere un tread dedicato
@ispuligidenie
si, avevo provato a cercare, ci sono vari paesi ma le obbligazioni del brasile non le ho trovate.
 
da 130 a 100 ti sei dimenticato di averle in portafoglio per un bel po', non sono informato specificatamente sul brasile ma non è che negli ultimi 3 anni alle altre obbligazioni sia andato meglio, anzi probabilmente per via della minore cedola agli altri è andata addirittura peggio
@dj_lagra si le avevo mese nel cassetto prendendo solo le cedole senza fare compra/vendi.
adesso sono incastrato, perchè è vero che prendo le cedole, ma non posso venderle altrimenti perdo una parte del capitale.
 
@dj_lagra si è il brasile 2037
perché non saresti molto ottimista?

grazie
non so cos'è successo in brasile ma in europa e negli usa quando lui era a 130 c'erano i tassi a zero e soldi a pioggia per tutti (alias quantitative easing). potrei sbagliarmi ma io non ci credo molto al ritorno dei tassi a 0 + QE (però considerato che in vent'anni ho visto suina, aviaria, H1N1, H5N1, sars, covid 2 è un attimo che entro il 2037 salta fuori un altro flagello e ricomincia la fiera)
 
non so cos'è successo in brasile ma in europa e negli usa quando lui era a 130 c'erano i tassi a zero e soldi a pioggia per tutti (alias quantitative easing). potrei sbagliarmi ma io non ci credo molto al ritorno dei tassi a 0 + QE (però considerato che in vent'anni ho visto suina, aviaria, H1N1, H5N1, sars, covid 2 è un attimo che entro il 2037 salta fuori un altro flagello e ricomincia la fiera)
@dj_lagra si infatti.
tu che faresti però? ho il brasile 2037 comprato a 120/130 ora sta molto più basso.
se vendo prendo la perdita
se lo tengo prendo le cedole (sperando che paghi sempre).

sono un pò incastrato..
 
@dj_lagra si infatti.
tu che faresti però? ho il brasile 2037 comprato a 120/130 ora sta molto più basso.
se vendo prendo la perdita
se lo tengo prendo le cedole (sperando che paghi sempre).

sono un pò incastrato..
Comprato a 120 è molto diverso da 130. Pure io l'ho preso a 120 e non ho nessuna intenzione di venderlo. In poco tempo le cedole coprono le perdite.
 
Adesso ho capito che hai obbligazioni federali brasiliane in EUR. Fin quando Campos Neto rimane alla presidenza del BCB (fino a dicembre 2024) io starei tranquillo a rispetto di possibili rischi di credito. I tassi in EUR si stanno abbassando quindi potrebbe recuperare qualcosa anche il prezzo nel 2024 (anche se penso che sia molto difficile che arrivi a 130 nel 2024). A partire da Gennaio 2025 il Brasile è una lotteria (causa nomine possibili di economisti pagliacci che farà Lula al BCB):
Campos Neto confirma que fica na presidência do BC até fim do mandato
Confira quando serão as reuniões do Copom em 2024

Se vuoi capire come funzionano i fondamentali macroeconomici del Brasile ti consiglio di tradurre questo articolo sul tripé macroeconomico che regge l'economia brasiliana dal 1999 e che fino ad adesso ha evitato iperinflazione e default sul debito (che invece erano abituali prima del 99):
Tripé macroeconômico: o que é e como ele te ajuda a investir melhor? - Toro Investimentos Blog

Quello che Lula e il suo degno compare di merende Haddad stanno facendo è indebolire la parte inflazionaria e fiscale del tripè. Chi ha fatto i peggiori danni dal 99 ad oggi sul tripé non è stato Lula, ma Guedes che nel 2020 durante la min...ta Covid pensava di fare l'americano e ha creato un deficit fiscale enorme + stampa di moneta (stile Fed e ECB) distruggendo il valore del Real e impoverendo la classe media brasiliana. Poi ha provato a recuperare insieme a Campos Neto, ma ormai la frittata l'aveva fatta grossa.

Se a qualcuno interessano obbligazioni Brasiliane in USD o EUR, io aspetterei i danni causati da Lula su aziende solide (per esempio Petrobras sta diventando di nuovo un campo di ladroni nominati da Lula e distruggeranno valore come hanno fatto in passato) e poi scommettere su queste aziende una volta che PT e Lula vengano cacciati (PT è l'equivalente del partito peronista in Brasile).
 
esempio Petrobras
noti somiglianze in Pemex e Petrobras? ( entrambi statali ma con dietro il governo del brasile e del messico)
C'è da dire che il Messico ha un rating migliore del Brasile.
Un'altra cosa che ho notato, anch'io essendo attratto dalle obbligazioni Brasiliane è che non ci sono quasi mai nuove emissioni in eur o in usd neanche a tagli 100k almeno sul mot e sull'eur tlx.
 
Petrobras al momento è messa meglio di Pemex, però emette quasi unicamente in USD (ha emesso anche quest'anno in USD). Guarda quante emissioni hanno e sono tutte retail da 2000 USD (su Interactive Brokers normalmente si comprano a prezzi migliori dell'ask delle borse tedesche):
Bonds: All Bond Prices | Frankfurt Stock Exchange
 
@dj_lagra si infatti.
tu che faresti però? ho il brasile 2037 comprato a 120/130 ora sta molto più basso.
se vendo prendo la perdita
se lo tengo prendo le cedole (sperando che paghi sempre).

sono un pò incastrato..
io non avrei mai comprato nè un bond in dollari per cedolare nè un bond sopra 100, e mai e poi mai l'insieme delle due cose, quindi non posso dirti cosa farei (*).
  • però, tu che hai comprato a quei prezzi, che piano ti era fatto? sperare che tornassero a 140 per venderle? cedolare fino a scadenza? fa una bella differenza: nel primo caso forse è meglio sperare di/provare a venderle a 120 e ringraziare che non sia andata peggio, nel secondo continuare a cedolare senza guardare le quotazioni come hai fatto finora. sono andate sotto 100 e non hai nemmeno colto l'occasione per mediare al ribasso, a quest'ora magari alleggerivi in pari.
  • se le vendi cos'altro ti compri che renda di più o rischi di meno?
  • com'era il cambio a quel tempo? se hai comprato a 120 con il cambio a 1,2 per avere mille dollari nominali (dal costo di 1200$) hai speso mille euro, ora quei 1088$ di valore sono sempre quei mille euro circa, quindi almeno in queste condizioni il cambio ti avrebbe aiutato. controlla il cambio effettivo, le cose potrebbero non essere andate proprio così, un 10% in più o in meno fa la differenza
  • come ha detto @voloalto, 120 è molto diverso da 130, sia come distanza dalla quotazione attuale sia come distanza dal picco massimo e frequenza con cui è arrivato alle diverse quote. inoltre se le hai comprate a 120 con due anni di cedole sei in pari (cioè vendendo adesso per due anni i soldi non ti hanno reso niente) e se le hai da di più potresti uscire pure in guadagno facendo una minus, se le hai comprate a 130 è più dura.
  • occhio anche al discorso fatto da @BondTrad, potrebbe influire sulle tue capacità di recuperare, ti conviene approfondire un po' la storia del brasile e vedere come si è riflessa sui bond più vecchi quotati a francoforte, alcuni hanno uno storico di 20 anni
(*) EDIT ho rivisto la mia contrarietà a prescindere alle cedole in dollari, messe alla prova dei conti su Excel che non guardano in faccia nessuno mi sono accorto che qualcosa poteva fare al caso mio. Certo bisogna comunque fare dei conti, vedere cosa succederebbe se le cose andassero male, e tenere monitorata la situazione.
 
Ultima modifica:
nè un bond in dollari per cedolare nè un bond sopra 100
per quali ragioni però ;
in bond in usd con scadenza ultra decennali potrebbe fluttuare contro l'eur anche in positivo e se è detenuto in un multicurrency al riparo dalle fluttuazione dell'eur; inoltre con bond con cedola così alta , in due anni si potrebbe recuperare l'alto pmc.
 
per quali ragioni però ;
in bond in usd con scadenza ultra decennali potrebbe fluttuare contro l'eur anche in positivo e se è detenuto in un multicurrency al riparo dalle fluttuazione dell'eur; inoltre con bond con cedola così alta , in due anni si potrebbe recuperare l'alto pmc.
io il multicurrency non ce l'ho
e se voglio fare scommesse - quella sull'andamento delle valute è una scommessa, e se prendi un 5-7-10% di cedola lorda con il cambio che può andarti contro anche del 10-20% è una grande scommessa - mi compro un'azione. magari anche un'azione americana perchè può farmi il +20/+30% in pochi mesi che il cambio non è in grado di muoversi così tanto in così poco tempo. o un treasury trentennale con cedola dell'1% che posso rivendere il prossimo anno col taglio dei tassi con un +20/+30% così anche se il cambio mi muove contro risulta comunque un discreto guadagno, non così buono come se comprassi un centenario austriaco ma comunque onesto. potrei pure svegliarmi una mattina e decidere di tradare le valute a leva, ma con tempi di reazione e capitali ben diversi di quando cedolo.
 
io il multicurrency non ce l'ho
e se voglio fare scommesse - quella sull'andamento delle valute è una scommessa, e se prendi un 5-7-10% di cedola lorda con il cambio che può andarti contro anche del 10-20% è una grande scommessa - mi compro un'azione. magari anche un'azione americana perchè può farmi il +20/+30% in pochi mesi che il cambio non è in grado di muoversi così tanto in così poco tempo. o un treasury trentennale con cedola dell'1% che posso rivendere il prossimo anno col taglio dei tassi con un +20/+30% così anche se il cambio mi muove contro risulta comunque un discreto guadagno, non così buono come se comprassi un centenario austriaco ma comunque onesto. potrei pure svegliarmi una mattina e decidere di tradare le valute a leva, ma con tempi di reazione e capitali ben diversi di quando cedolo.
Compro e cambio bond in dollari da più di 20 anni. La valuta, nella media, non è mai stata un problema. I rendimenti, peraltro, sono stati dell'1% superiori. Se non avessi una discreta percentuale del ptf in $ sarei molto più preoccupato.
 
Compro e cambio bond in dollari da più di 20 anni. La valuta, nella media, non è mai stata un problema. I rendimenti, peraltro, sono stati dell'1% superiori. Se non avessi una discreta percentuale del ptf in $ sarei molto più preoccupato.
Basta avere un conto in dollari....Mi associo sarei piu' preoccupato non averlo.Personalmente ho un pugno di dollari in Brasile 37.La diversificazione negli investimenti credo sia la regola n° 1.
 
Il conto in dollari 1) li devi cambiare e non costa poco 2) a meno che tu viva o compri da Usa li devi ricambiare.
Ah ma c'è gente che sarebbe preoccupata a non avere Venezuela se è per questo
 
io non avrei mai comprato nè un bond in dollari per cedolare nè un bond sopra 100, e mai e poi mai l'insieme delle due cose, quindi non posso dirti cosa farei.
  • però, tu che hai comprato a quei prezzi, che piano ti era fatto? sperare che tornassero a 140 per venderle? cedolare fino a scadenza? fa una bella differenza: nel primo caso forse è meglio sperare di/provare a venderle a 120 e ringraziare che non sia andata peggio, nel secondo continuare a cedolare senza guardare le quotazioni come hai fatto finora. sono andate sotto 100 e non hai nemmeno colto l'occasione per mediare al ribasso, a quest'ora magari alleggerivi in pari.
  • se le vendi cos'altro ti compri che renda di più o rischi di meno?
  • com'era il cambio a quel tempo? se hai comprato a 120 con il cambio a 1,2 per avere mille dollari nominali (dal costo di 1200$) hai speso mille euro, ora quei 1088$ di valore sono sempre quei mille euro circa, quindi almeno in queste condizioni il cambio ti avrebbe aiutato. controlla il cambio effettivo, le cose potrebbero non essere andate proprio così, un 10% in più o in meno fa la differenza
  • come ha detto @voloalto, 120 è molto diverso da 130, sia come distanza dalla quotazione attuale sia come distanza dal picco massimo e frequenza con cui è arrivato alle diverse quote. inoltre se le hai comprate a 120 con due anni di cedole sei in pari (cioè vendendo adesso per due anni i soldi non ti hanno reso niente) e se le hai da di più potresti uscire pure in guadagno facendo una minus, se le hai comprate a 130 è più dura.
  • occhio anche al discorso fatto da @BondTrad, potrebbe influire sulle tue capacità di recuperare, ti conviene approfondire un po' la storia del brasile e vedere come si è riflessa sui bond più vecchi quotati a francoforte, alcuni hanno uno storico di 20 anni
@dj_lagra ti ringrazio per la risposta
avevo preso il brasile per incassare una cedola che in quegli anni era molto alta (gli altri rendimenti erano bassissimi)

su fineco ce l'ho caricato con
prezzo di carico 119,87 dollari (cambio di carico 1,09)
variazione -9,91%
 
Il conto in dollari 1) li devi cambiare e non costa poco 2) a meno che tu viva o compri da Usa li devi ricambiare.
Ah ma c'è gente che sarebbe preoccupata a non avere Venezuela se è per questo
Li ricambi quando vuoi o quando ci guadagni.Puoi,sempre in un'ottica di diversificazione,comprare titoli di stato USA ad esempio oppure qualche azione sfiziosa.Anche io sarei preoccupato a non avere un conto in dollari.
 
Indietro