Reclamo contro introduzione CANONE Widiba: come muoversi? Cap. II

  • Caro Ospite,
    finalmente abbiamo aggiornato il forum di FinanzaOnLine per fornirti un servizio performante e aggiornato. Come avrai notato il lavoro non è ancora ultimato. Purtroppo alcune funzioni della vecchia piattaforma non sono presenti per motivi di incompatibilità ma siamo aperti a considerare eventuali sviluppi.
    Per qualsiasi quesito sull'utilizzo della nuova piattaforma o se riscontri qualche problema di funzionamento o di navigazione scrivi nella sezione FIX FORUM. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni al fine di perfezionare la nuova piattaforma.

    Grazie per la comprensione e grazie per il supporto.
    Staff | FinanzaOnLine
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

jackis

Caraibi? SI Grazie!
Registrato
20 Mar 2003
Messaggi
3.953
Punti reazioni
232
si proviene da qui

Reclamo contro introduzione CANONE Widiba: come muoversi?

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

mano mano che la telenovela va avanti, cercherò di aggiungere più info possibili al riguardo.

un fac simile utile per fare ricorso ABF lo potete trovare qui https://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?t=1994252&p=57738838&viewfull=1#post57738838

ecco inoltre alcune sentenze utili per il ricorso.

https://www.arbitrobancariofinanziario.it/decisioni/2022/03/Dec-20220323-4882.PDF

https://www.arbitrobancariofinanziario.it/decisioni/2022/04/Dec-20220419-6278.PDF

https://www.arbitrobancariofinanziario.it/decisioni/2022/04/Dec-20220426-6519.PDF

https://www.arbitrobancariofinanziario.it/decisioni/2022/05/Dec-20220511-7459.PDF

https://www.arbitrobancariofinanziario.it/decisioni/2022/05/Dec-20220511-7495.PDF

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Su gentile concessione di Andrés de Fonollosa :bow: riporto un sintesi dell'intera telenovela aggiornata ad agosto 2022
ora il prossimo che farà una domanda del menga, verrà frustato e costretto a pagare il canone di widiba per 10 membri di questa discussione :D

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Come avevo presagito (post #787) ci sono stati degli sviluppi per cui credo sia utile fare un riepilogo di quello che è successo e delle varie situazioni in cui possono trovarsi i correntisti.
La cronostoria che farò abbraccia ciò che è capitato alla stragrande maggioranza dei correntisti per cui perdonate se ci saranno casi più specifici non contemplati.

1) Il 14 Maggio 2021 arriva a tutti una PEC con una PMU in cui Widiba aumenta i costi dei vari pacchetti ed in particolate di quello SMART portando le spese fisse di liquidazione trimestrale da zero a 6€ o 7,2€ a seconda dei casi.

2) Partono i primi reclami dei correntisti via PEC con destinatario principale Widiba ma alcuni mettono in copia anche banca d'Italia e AGCM.
Come reazione al reclamo qualcuno (pochi) riceve il ripristino delle condizioni di gratuità, la maggioranza non riceve risposta.
Banca d'Italia risponde con una mail standard in cui assicura di aver sollecitato l'intermediario a rispondere e di aver acquisito le informazioni per una corretta azione di vigilanza.

3) dopo 60gg dal reclamo via PEC rimasto senza risposta qualcuno parte con il ricorso ad ABF.
Ricordiamo che in mancanza di riposta serve attendere almeno 60gg dalla data del reclamo per poter ricorreree ad ABF.
Se invece arriva la risposta in cui il reclamo viene rifiutato si può procedere con ABF immediatamente.
E' altresì utile ricordare che si può ricorrere ad ABF fino a 12 mesi dopo aver inoltrato il reclamo a Widiba (se passano 12 mesi di dovrà procedere con un nuovo reclamo e ripetere l'iter prima di poter ricorrere ad ABF).
I primi ricorsi fanno essenzialmente leva sul fatto che il pacchetto SMART era stato promesso "gratuito per sempre" e a tal fine si utilizza uno screenshot standard presente nelle pagine personali dei conti (nel menù pacchetti).

4) Intorno al 4 Gennaio 2022 Widiba manda una comunicazione via PEC in cui informa tutti quelli che hanno fatto reclamo che ha avviato un'azione di approfondimento per essere sicura di aver operato correttamente.
Si scoprirà poi che l'ente coinvolto è l'AGCM ed è stato in realtà quest'ultimo ad avviare il procedimento di verifica nei confronti di Widiba e non viceversa.
La banca precisa inoltre che come gesto di attenzione verso la clientela provvederà a stornare le spese fisse di liquidazione trimestrale a partire dal quarto trimestre 2021 immediatamente dopo averle addebitate.
Il terzo trimestre 2021 resterà per quasi tutti non stornato.

5) Intanto i primi che avevano avviato il ricorso ad ABF ricevono la memoria difensiva di Widiba.
Widiba in sintesi fa leva sull'impossibilità per il ricorrente di dimostrare una data certa a cui associare lo screenshot del "gratuito per sempre" e rigetta qualsiasi richiesta di ripristino delle condizioni di gratuità.
Sottolinea inoltre come le spese fisse di liquidazione trimestrale non siano da confondere con il canone del pacchetto SMART che è rimasto invece gratuito.

6) Nei mesi successivi arrivano i primi verdetti dell'ABF che nella quasi totalità dei casi danno ragione al ricorrente sottolineando un punto importante ossia che non è consentito con una PMU aumentare una voce di costo (quella appunto delle spese fisse di liquidazione trimestrale) che contrattualmente era stata prevista pari a zero.
Sembra quindi che l'ABF si sia orientato su questo specifico punto più che sul discorso dello screenshot del "gratuito per sempre".

7) A fine luglio 2022, Widiba invia una comunicazione via pec (o raccomandata), a seguito della chiusura del procedimento aperto il 10.12.2021 dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
La Comunicazione (informativa generica, la quale fa parte degli Impegni obbligatori Agcm) è destinata a tutti i clienti ed ex clienti rientranti nella pratica commerciale con profilo di scorrettezza, ovvero:
- quelli che, alla data della Pmu, avevano vincoli in essere;
- quelli che avevano sottoscritto il Conto Smart nel periodo 11.02.2015 - 19.04.2016 col claim 'gratuito per sempre' su sito web pubblico;
- quelli passati al profilo Smart e titolari dello stesso alla data della Pmu, col claim 'gratuito per sempre' nella tabella pacchetti presente in area privata.

Con tale Comunicazione Widiba, essenzialmente:
1) ricalcola gli interessi dei vincoli a favore dei clienti receduti dopo la Pmu (cambierà anche la clausola contrattuale per recessi unilaterali da parte di banca, per il futuro);
2) annulla e restituisce tutte le spese fisse introdotte dalla PMU e addebitate fino a quel momento, se non già stornate;
3) fissa nuovamente 30 gg. per dar modo di far decidere ai clienti se recedere dal conto;
4) avverte che, allo scadere dei 30 gg. ed in assenza di recesso, comincerà a riapplicare le spese fisse di liquidazione trimestrale.

8) Poco più di una settimana dopo (intorno al 09.08.2022), Widiba invia pec di Risposta Definitiva al Reclamo (che segue quella provvisoria arrivata dal mese di gennaio 2022) e con cui Widiba informa che, a seguito della chiusura del procedimento di cui sopra:
1. il reclamo è parzialmente accolto per coloro che vi rientrano (vedi punto 7);
2. il reclamo è respinto per coloro che non vi rientrano.
Come conseguenza, le spese fisse di liquidazione trimestrale saranno addebitate dopo 30 gg. dalla Comunicazione di cui al punto 7) in caso di reclamo parzialmente accolto o saranno totalmente dovute dalla decorrenza della Pmu in caso di reclamo respinto (e quindi riaddebitate anche le precedenti che erano state stornate in attesa di esito Agcm).
Infine, la banca conclude evidenziando che il correntista è libero di poter ricorrere all'ABF qualora fosse in disaccordo con questa decisione.
E' importante notare come la banca sottolinei la leggittimità dell'aumento delle spese fisse anche se contrattualmente valorizzate a zero e ciò in palese contrasto con quanto affermano le recenti sentenze ABF favorevoli ai ricorrenti.

Ciò premesso chiariamo che tutti i destinatari delle comunicazioni descritte sono liberi di ricorrere ad ABF.
Molto materiale utile al procedimento potete recuperalo qui:
https://www.finanzaonline.com/forum/...-muoversi.html

Qui è invece possibile consultare l'esito del procedimento di verifica AGCM:
https://www.agcm.it/dettaglio?tc/202...QUIDAZIONE&fs=



A compendio di quanto scritto e per chi volesse intraprendere la strada del ricorso all'ABF riprendo un mio precedente post (#778) rimodulandolo alla luce dei fatti recenti e creando un fac-simile da poter utilizzare per il ricorso.

Ricordo l'ABI Widiba che verrà richiesto durante le fasi di compilazione del ricorso: 3442


PARTE GENERALE COMUNE A TUTTI

ABF - SEZIONE "OGGETTO DELLA CONTROVERSIA" (sono permessi 1000 caratteri per cui se il testo risulta troppo lungo per questa sezione scrivete solo la presentazione e rimandate ad un file .pdf che allegherete e in cui scriverete il messaggio completo)

Il sottoscritto ---, nato a --- il --- e residente a --- alla via --- titolare del seguente conto corrente Widiba con pacchetto "SMART":
Intestazione conto: ---
Conto Widiba IBAN: ---
inoltra un reclamo formale per contestare l'aumento delle "spese fisse di liquidazione trimestrale" che Widiba ha imposto sul pacchetto "SMART" con comunicazione di proposta di modifica unilaterale (PMU) del 14/05/2021 con oggetto:
"Proposta di modifica unilaterale del contratto" effettuata ai sensi dell'art. 118 del Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n.385 (Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) e successive modificazioni e integrazioni."



PARTE RELATIVA A CHI HA APERTO IL CONTO NEL PERIODO DI GRATUITA' E CHE HA AVUTO IL RECLAMO PARZIALMENTE ACCOLTO

In data --- inoltro a banca Widiba un reclamo via pec in cui preciso come il pacchetto "SMART" sia stato pubblicizzato all'epoca come "GRATUITO per sempre" chiedendo il ripristino della condizione di gratuità.
In particolare contesto il punto 2 della PMU: “Adeguamento del canone di conto corrente a pacchetto“.
Mi sono ritrovati addebitati ---€ a trimestre come "Spese fisse di liquidazione trimestrale" per cui la banca ha aumentato di fatto una voce di costo che contrattualmente era prevista pari a zero.
Con comunicazione del --- (fine Luglio 2022) la banca mi informa che mi saranno rimborsate tutte le spese fisse di liquidazione trimestrale fin qui addebitate e mi dà 30gg per recedere dal contratto dopo di che riapplicherà in maniera continuativa le spese fisse al mio pacchetto SMART dando seguito alla PMU del 14/05/2021 da me qui contestata.



PARTE RELATIVA A CHI HA APERTO IL CONTO FUORI DAL PERIODO DI GRATUITA' E CHE HA AVUTO IL RECLAMO RESPINTO

In data --- inoltro a banca Widiba un reclamo via pec in cui preciso come il pacchetto "SMART" fino al ricevimento della PMU oggetto del mio reclamo sia sempre stato pubblicizzato nella mia area personale del conto web come "già tuo e GRATUITO per sempre" chiedendo il ripristino della condizione di gratuità.
In particolare contesto il punto 2 della PMU: “Adeguamento del canone di conto corrente a pacchetto“.
Mi sono ritrovati addebitati ---€ a trimestre come "Spese fisse di liquidazione trimestrale" per cui la banca ha aumentato di fatto una voce di costo che contrattualmente era prevista pari a zero.
Con comunicazione del --- (inizio Agosto 2022) la banca mi informa che mi riaddebiterà tutte le spese fisse di liquidazione trimestrale fin qui stornate e che da questo momento in poi tali spese fisse saranno applicate in maniera continuativa al mio pacchetto SMART dando seguito alla PMU del 14/05/2021 da me qui contestata.



PARTE FINALE COMUNE A TUTTI

ABF - SEZIONE "RICHIESTE ALL'ARBITRO":
In definitiva la mia richiesta è che mi siano definitivamente annullate le spese fisse di liquidazione trimestrale e che venga portata definitivamente a zero la relativa voce di costo così come era nel contratto iniziale ripristinando la condizione di gratuità del mio pacchetto "SMART".
A tal proposito evidenzio alcune sentenze ABF che hanno trattato l'argomento con esito positivo per il ricorrente:
Decisione ABF N. 4882 del 23 marzo 2022
Decisione ABF N. 7459 del 11 maggio 2022
Decisione ABF N. 7495 del 11 maggio 2022



Allegati da produrre:
- eventuale pdf con il testo delle motivazioni del ricorso;
- contratto di c/c;
- PMU del 14/05/2021;
- mail pec di reclamo con relativa ricevuta di consegna e risposta di Widiba;
- pec di Widiba con la comunicazione di fine luglio e quella di risposta definitiva al reclamo di agosto;
- eventuale dichiarazione cointestatario di adesione al ricorso;
- documento di identità e contabile bonifico (questi ultimi due allegati verranno richiesti esplicitamente in una specifica sezione dedicata, immediatamente successiva a quella di inserimento dei documenti generali).


Nota importante: inserite le voci mancanti ma evitate il copia/incolla, il fac-simile è puramente orientativo e vuole aiutare chi approccia per la prima volta la procedura di ricorso il cui testo va ovviamente adattato ai vari casi personali.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Su gentile concessione di rickiconte :bow: seguono le istruzioni PER CHI VUOLE FARE IL RICORSO ABF :

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

trova un video esplicativo a questo link https://www.arbitrobancariofinanziario.it/presentare-ricorso/index.html
trova ua guida esplicativa a questo link https://www.arbitrobancariofinanziario.it/presentare-ricorso/guide-e-moduli/Guida-ricorso-abf.pdf

Sempre dallo stesso link, fai clik in alto a dx su "invio del ricorso", ti porta alla pagina dove ti danno le istruzioni per fare il bonifico di 20 euro.

Dalla stessa pagina scorrendo verso il basso bisogna poi cliccare su "area riservata" che sarà l'area che consta di varie schermate dalla quale si potrà fare il ricorso.

La parte più importante delle varie schermate, dove si imposta materialmente il ricorso, è quella che appare a partire dal minuto 2:00, che consta di due riquadri ""per quale motivo fai ricorso?"" e ""quali sono le tue richieste all'arbitro bancario finanziario?""

Nel primo riquadro si elencheranno in ordine cronologico la pmu, il reclamo e le comunicazioni che abbiamo ricevuto da Widiba.
Ad esempio :
1. A seguito di PMU datata 14.05.2021 (che allego) le "spese fisse di liquidazione trimestrali" relative al mio CC avente pacchetto "Smart" sono passate da zero a 7,50 euro.
2. In data 10.11.2021 ho proposto reclamo via Pec (che allego) a Banca Widiba contestando in particolare il punto n. 2 della PMU “Adeguamento del canone di conto corrente a pacchetto“ che si traduce nell’introduzione di quanto indicato al punto 1.
.......e così via.........

Nel secondo riquadro si indicherà la formula messa da Andres de fonollosa, PERSONALIZZANDO UN POCO IL TESTO PER NON FARLI TUTTI =
In definitiva chiedo l’applicazione delle condizioni contrattuali in essere prima del 14.05.2021 ovvero che mi siano definitivamente annullate le spese fisse di liquidazione trimestrale e che venga portata definitivamente a zero la relativa voce di costo così come era nel contratto iniziale, ripristinando la condizione di gratuità del mio pacchetto "SMART".
A tal proposito evidenzio alcune sentenze ABF che hanno trattato l'argomento con esito positivo per il ricorrente:
Decisione N. 7459 dell’ 11 maggio 2022
Decisione N. 7495 dell’ 11 maggio 2022

Prima di entrare per la prima volta bisogna "registrarsi". https://registration.arbitrobancario...inanziario.it/
 
Ultima modifica:

RisparmiAmo

Risparmio = Guadagno
Registrato
5 Gen 2022
Messaggi
768
Punti reazioni
71
Nelle ultime pagine del capitolo 1 della discussione, qualcuno chiedeva la scadenza dei termini per eventuali reclami (alla banca) e ricorsi (ad ABF)... qualcuno ha qualche indicazione? :confused:

Se non ho capito male una volta decorsi i 60 giorni dal reclamo alla banca si ha 12 mesi di tempo per fare ricorso in ABF... ma ci sono scadenza per un reclamo ad una banca per una PMU? :mmmm: Giusto per curiosità... non credo mi metterò a fare ricorso a Fineco dopo 2 anni... :D
 

ik8vwa

10000 ISP a 1,449
Registrato
26 Dic 2000
Messaggi
5.509
Punti reazioni
238
Nelle ultime pagine del capitolo 1 della discussione, qualcuno chiedeva la scadenza dei termini per eventuali reclami (alla banca) e ricorsi (ad ABF)... qualcuno ha qualche indicazione? :confused:

Se non ho capito male una volta decorsi i 60 giorni dal reclamo alla banca si ha 12 mesi di tempo per fare ricorso in ABF... ma ci sono scadenza per un reclamo ad una banca per una PMU? :mmmm: Giusto per curiosità... non credo mi metterò a fare ricorso a Fineco dopo 2 anni... :D

Certo che c'è la scadenza, dal momento in cui ti comunicano la variazione hai tempo 60 gg. per fare reclamo e loro hanno tempo (se non sbaglio) non più 30 ma 60 gg. per risponderti. Se non rispondono entro questo limite o rispondono e non sei soddisfatto vai davanti all'abf. Adesso ovviamente sei fuori termine.
Ho conosciuto molte persone che per inerzia (non mi riferisco a te), paure ancestrali ecc. non hanno fatto ricorso e poi credevano che le decisioni dell'abf fossero valide erga omnes (per la serie andate avanti voi che poi ne beneficio anche io). Niente di tutto questo, ognuno per sè e andava subito impugnato tutto.
 

RisparmiAmo

Risparmio = Guadagno
Registrato
5 Gen 2022
Messaggi
768
Punti reazioni
71
Grazie mille della tua gentile risposta... :)
La penso come te sul fatto che ogni tanto accettiamo passivamente (e mi ci metto anch'io) quando invece varrebbe la pena fare un tentativo in ABF... sicuramente questa prima esperienza mi ha insegnato molto... :rolleyes:

Certo che c'è la scadenza, dal momento in cui ti comunicano la variazione hai tempo 60 gg. per fare reclamo...

Credo però su questo punto non sia proprio così... perché io ho fatto reclamo a Widiba almeno 4 mesi dopo la PMU... e i termini (sempre ce ne siano) a quanto pare non erano scaduti... :confused:
 

lallarmen

Nuovo Utente
Registrato
7 Mar 2010
Messaggi
349
Punti reazioni
16
I 60 giorni dalla PMU sono per recedere dal contratto con la banca senza spese... Il reclamo lo si può fare anche oggi.
 

jackis

Caraibi? SI Grazie!
Registrato
20 Mar 2003
Messaggi
3.953
Punti reazioni
232
le pmu hanno 60 gg di tempo per accettazione
in abf puoi fare reclamo sempre

per dettagli scrivimi in pvt :D
 

RisparmiAmo

Risparmio = Guadagno
Registrato
5 Gen 2022
Messaggi
768
Punti reazioni
71
le pmu hanno 60 gg di tempo per accettazione
in abf puoi fare reclamo sempre

Eh... però se poi posso fare reclamo alla banca anche dopo 4 mesi (o più) significa che quella "accettazione" è piuttosto relativa... no? :confused:
E in ABF (se non ho capito male) puoi fare ricorso SOLO dopo aver fatto reclamo alla banca e lasciato passare i fatidici 60 giorni... e AL MASSIMO entro 12 MESI... giusto? :)

per dettagli scrivimi in pvt :D

In effetti ci stava bene... :asd: OK!
 

Checklist

Due pesi due censure
Registrato
20 Ott 2017
Messaggi
4.609
Punti reazioni
246
Non confondiamo le cose.

- Il reclamo si può fare in qualsiasi momento, cioè non per forza entro i 60 giorni dalla ricezione della pmu (anche se non so per quanto tempo anche dopo)

- La banca ha 30 o 60 giorni (a seconda della materia del reclamo) per dare una risposta, che può anche non dare.

- Il ricorso si può fare dopo i 60 gg di tempo se la banca non ha risposto, e fino a un anno dal reclamo. Superato l'anno si dovrà effettuare un nuovo reclamo prima di un eventuale ricorso.
 

RisparmiAmo

Risparmio = Guadagno
Registrato
5 Gen 2022
Messaggi
768
Punti reazioni
71
- Il reclamo si può fare in qualsiasi momento, cioè non per forza entro i 60 giorni dalla ricezione della pmu (anche se non so per quanto tempo anche dopo)

Infatti credo sia questo il punto focale... anche in relazione al tema della discussione... così da capire se c'è un eventuale tempo limite per fare reclamo a Widiba... :)

Superato l'anno si dovrà effettuare un nuovo reclamo prima di un eventuale ricorso.

Ah ecco è vero... non ricordavo questo aspetto... ;)
 

ik8vwa

10000 ISP a 1,449
Registrato
26 Dic 2000
Messaggi
5.509
Punti reazioni
238
Non confondiamo le cose.

- Il reclamo si può fare in qualsiasi momento, cioè non per forza entro i 60 giorni dalla ricezione della pmu (anche se non so per quanto tempo anche dopo)

- La banca ha 30 o 60 giorni (a seconda della materia del reclamo) per dare una risposta, che può anche non dare.

- Il ricorso si può fare dopo i 60 gg di tempo se la banca non ha risposto, e fino a un anno dal reclamo. Superato l'anno si dovrà effettuare un nuovo reclamo prima di un eventuale ricorso.

Non credo, se non ricorri accetti le nuove condizioni. Quando la banca varia le condizioni unilateralmente, il cliente ha tre possibilità da esperirsi entro 60 gg. con un comportamento positivo o con una tacita accettazione del nuovo stato. In particolare:
1) non fa nulla e quindi le nuove condizioni vengono tacitamente accettate ed entrano in vigore;
2) le rifiuta e chiude il conto;
3) le rifiuta e propone reclamo avverso le stesse e poi si avvale del successivo passaggio innanzi all'abf o all'autorità giudiziaria.
Non è possibile fare altro, non è che uno dopo un anno che non ha fatto nulla si sveglia una mattina e dice "adesso faccio ricorso perchè agli altri è andata bene". Mi spiace ma non è così.
 

Checklist

Due pesi due censure
Registrato
20 Ott 2017
Messaggi
4.609
Punti reazioni
246
Non credo, se non ricorri accetti le nuove condizioni. Quando la banca varia le condizioni unilateralmente, il cliente ha tre possibilità da esperirsi entro 60 gg. con un comportamento positivo o con una tacita accettazione del nuovo stato. In particolare:
1) non fa nulla e quindi le nuove condizioni vengono tacitamente accettate ed entrano in vigore;
2) le rifiuta e chiude il conto;
3) le rifiuta e propone reclamo avverso le stesse e poi si avvale del successivo passaggio innanzi all'abf o all'autorità giudiziaria.
Non è possibile fare altro, non è che uno dopo un anno che non ha fatto nulla si sveglia una mattina e dice "adesso faccio ricorso perchè agli altri è andata bene". Mi spiace ma non è così.


Anche io la pensavo come te, e non posso mettere la mano sul fuoco, ma mi pare che ci sia gente che abbia reclamato ben dopo i 60 gg dalla pmu, e poi forse anche iniziato ricorso. Non so nemmeno se le sia stato perfino accettato il reclamo inviato in ritardo.

Magari qualcuno potrà confermare, potrei anche ricordare male.
 

fallen

Nuovo Utente
Registrato
6 Gen 2012
Messaggi
1.777
Punti reazioni
161
Magari qualcuno potrà confermare, potrei anche ricordare male.

Ricordi bene. Ci sono stati casi di persone che hanno reclamato ben oltre i 60 giorni e si sono pure viste riconosciute l'azzeramento del "canone", senza nemmeno intraprendere la strada dell'ABF.

Tuttavia il fatto che la banca abbia accolto questi reclami non significa che, a livello di regole da seguire, sia giusto così.
Un commerciante (per fare un esempio più concreto) potrebbe accettare il recesso di un cliente dopo i tempi massimi di legge, per sua scelta e concessione, ma non diventerebbe una regola e se non lo facesse sarebbe lui nel giusto e il cliente nel torto.

In ogni caso nel primo post riepilogativo del Cap. I del thread sul reclamo per PMU Widiba, era stato riportato questo:
Seconda precisazione importante:
non c'e' limite di tempo per l'inoltro del reclamo, per legge infatti cito testualmente:
"Nel caso in cui il cliente ritenga che non siano state rispettate le regole in materia di modifica unilaterale dei contratti, potra' presentare reclamo alla banca o all'intermediario finanziario. Il reclamo puo' essere presentato anche dopo la data di entrata in vigore della variazione."
Fonte: Banca d'Italia - Modifiche unilaterali dei contratti bancari e finanziari. Obblighi degli intermediari e diritti dei clienti
Quindi, a quanto pare, si può fare oltre i 60 giorni anche se non è dato sapere se c'è un diverso tempo limite e qual è.
 
Ultima modifica:

Checklist

Due pesi due censure
Registrato
20 Ott 2017
Messaggi
4.609
Punti reazioni
246
Grazie fallen, a conferma che avevo detto bene.
 

forza_ct

Nuovo Utente
Registrato
12 Mar 2015
Messaggi
8
Punti reazioni
0
salve, a me hanno addebitato le spese di liquidazione trimestrali pari a 6 euro l'ultima volta a gennaio 2022, quindi la prossima dovrebbe essere in aprile 2022.
Se mando la richiesta di estinzione oggi, dite che mi verrà addebitata lo stesso oppure no? Fa fede la data della richiesta in questo caso?
Grazie.
 

Checklist

Due pesi due censure
Registrato
20 Ott 2017
Messaggi
4.609
Punti reazioni
246
salve, a me hanno addebitato le spese di liquidazione trimestrali pari a 6 euro l'ultima volta a gennaio 2022, quindi la prossima dovrebbe essere in aprile 2022.
Se mando la richiesta di estinzione oggi, dite che mi verrà addebitata lo stesso oppure no? Fa fede la data della richiesta in questo caso?
Grazie.


Dovresti postare nel thread di Widiba o in quello della sua chiusura, qui si parla solo del reclamo per l'introduzione del canone.
 

bebbu

Nuovo Utente
Registrato
22 Ott 2009
Messaggi
2.796
Punti reazioni
67
nessun altro ha ricevuto riscontro da abf?
 

carax

ostinato e contrario
Registrato
12 Ott 2008
Messaggi
9.042
Punti reazioni
668
Ciao a tutti,
una domanda: per motivi promozionali avevo nel 2014 aperto un conto per mio zio su Widiba, di fatto l'unica utilità del conto al momento è la PEC. Saputo del canone, a questo punto lo chiuderei - a meno che non sia dato il caso di qualcuno con conti simile a questo che, protestando, abbia ottenuto di farlo azzerare, tornando alle precedenti condizioni. E' successo? In realtà, mi sa che faccio prima a chiuderlo, vero?
Grazie in anticipo.
 

RisparmiAmo

Risparmio = Guadagno
Registrato
5 Gen 2022
Messaggi
768
Punti reazioni
71
Saputo del canone, a questo punto lo chiuderei - a meno che non sia dato il caso di qualcuno con conti simile a questo che, protestando, abbia ottenuto di farlo azzerare, tornando alle precedenti condizioni. E' successo? In realtà, mi sa che faccio prima a chiuderlo, vero?

Ciao... :) all'inizio alcuni che hanno fatto reclamo hanno ottenuto l'azzeramento ed il ritorno alle precedenti condizioni... poi la banca ha un pò cambiato direzione. Comunque tutti quelli che hanno fatto successivamente reclamo hanno ricevuto a gennaio una comunicazione (via PEC) in cui si diceva che Widiba aveva avviato un confronto con le autorità competenti "congelando" temporaneamente le spese trimestrali (fatto salvo il diritto di addebitarle nuovamente in futuro). L'ABF sembra orientato a non riconoscere come giustificato questo aumento ma occorre comunque "investire" 20€ e fare ricorso. Valuta tu... se è un conto che reputi utile vale la pena fare reclamo/ricorso... altrimenti si fa sicuramente prima a chiuderlo... :D
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.