concessioni balneari che si dovrebbe fare ?

freude

Blus a Balus !
Registrato
12/10/08
Messaggi
47.906
Punti reazioni
1.500
“Spiagge a gara”, spunta norma in decreto concorrenza: balneari in agitazione Contro la proposta, emersa a sorpresa dagli uffici della presidenza del consiglio, si schierano anche i politici più vicini alla categoria Fonte: MondoBalneare.com


fatturato stabilmenti balneari stimati oltre 15 miliardi, introiti canoni poco oltre 100 milioni

esempi macroscopici
Le 59 concessioni balneari del comune di Arzachena, nella Costa Smeralda nel 2020 hanno pagato allo Stato, complessivamente, un canone di 19mila euro l’anno. Significa circa 322 euro ciascuna per un intero anno, meno dei 400 euro giornalieri richiesti per un ombrellone con 2 lettini all’Hotel Romazzino di Porto Cervo. All’Hotel Cala di Volpe di Porto Cervo, invece, soggiornare una notte nella suite costa 35mila euro, ma per l’utilizzo esclusivo della spiaggia, la società Smeralda Holding, di proprietà dell’emiro del Qatar, paga allo Stato italiano un canone di 520 euro all’anno etc etc

certo ci sarà da investire x manutenere il tutto ma qualcosa tocca
 
Le spiagge dovrebbero essere libere.

Al massimo affidate a cooperative che potrebbero fornire servizi leggeri tipo parcheggio/sorveglianza per le auto e ombrelloni sdraio e qualche doccia Per chi non si porta queste cose da casa

in cambio di questa possibilità di guadagno

Queste coop dovrebbero offrire la pulizia dei Lidi e servizi di salvataggio in mare...

Smontando tutto alla fine della stagione

L'accesso alle spiagge sarebbe comunque Libero e questi servizi non obbligatori ma solo su richiesta...
 
Le spiagge dovrebbero essere libere.

Al massimo affidate a cooperative che potrebbero fornire servizi leggeri tipo parcheggio/sorveglianza per le auto e ombrelloni sdraio e qualche doccia Per chi non si porta queste cose da casa

in cambio di questa possibilità di guadagno

Queste coop dovrebbero offrire la pulizia dei Lidi e servizi di salvataggio in mare...

Smontando tutto alla fine della stagione

L'accesso alle spiagge sarebbe comunque Libero e questi servizi non obbligatori ma solo su richiesta...

ma così perdi una marea di introiti e posti di lavoro, i costi delle concessioni devono semplicemente essere rapportati meglio al valore della spiaggia.
 
ogni 5 anni tutte la concessioni di nuovo a gara. Ovviamente a prezzi di mercato.
 
ma così perdi una marea di introiti e posti di lavoro, i costi delle concessioni devono semplicemente essere rapportati meglio al valore della spiaggia.

In America non esistono le spiagge a pagamento è un obbrobrio solo italiano...

Come detto io opterei per un sistema misto

cooperative di ragazzi che si guadagnano qualcosa l'estate offrendo servizi non obbligatori ma su richiesta

In pratica uno pagherebbe un paio di euro a persona per andare sulla spiaggia trovandola in cambio pulita e con un servizio di soccorso in caso di incidenti

Il resto si pagherebbe solo su base volontaria... se vuoi l'ombrellone tot euro... ti vuoi fare una doccia tot euro vuoi comprare del cibo o 1 gelato 1 altro tot..

Ma queste cose te le puoi portare benissimo da casa senza che nessuno ti debba dire niente...
 
ma così perdi una marea di introiti e posti di lavoro, i costi delle concessioni devono semplicemente essere rapportati meglio al valore della spiaggia.

posti di lavoro, quali che sono tutti famigliari e si tramandano le concessioni da nonni a nipoti da decenni...e pagano un tozzo di pane i bagnini...
introiti quali? tutte cooperative e la maggior parte che rilasciano uno scontrino, se va bene, col quale ti ci puoi pulire il ******...tasse cosa pagano???
 
“Si schierano anche i politici più vicini alla categoria”


Quali sono questi politici?
 
posti di lavoro, quali che sono tutti famigliari e si tramandano le concessioni da nonni a nipoti da decenni...e pagano un tozzo di pane i bagnini...
introiti quali? tutte cooperative e la maggior parte che rilasciano uno scontrino, se va bene, col quale ti ci puoi pulire il ******...tasse cosa pagano???

questa mi sembra una generalizzazione un pò troppo semplicistica, non penserete davvero che togliendo tutte le strutture attuali per fare spiagge libere e qualche servizio base ottenete lo stesso risultato di introiti per lo stato e posti di lavoro? Ma ci siete mai stati a Iesolo o sulle spiaggie romagnole?


come detto sono da rivedere totalmente i costi delle concessioni, addirittura Briatore aveva detto che pagava troppo poco.
 
Basta adeguare i costi delle concessioni, che poi i concessionari scaricheranno sugli utenti che eventualmente se ne andranno da un'altra parte
 
questa mi sembra una generalizzazione un pò troppo semplicistica, non penserete davvero che togliendo tutte le strutture attuali per fare spiagge libere e qualche servizio base ottenete lo stesso risultato di introiti per lo stato e posti di lavoro? Ma ci siete mai stati a Iesolo o sulle spiaggie romagnole?


come detto sono da rivedere totalmente i costi delle concessioni, addirittura Briatore aveva detto che pagava troppo poco.

certo, i gazebi in spiaggia con due lettini tavolo musica etc li vende a 1000 euro al giorno
e paga in tutto 17000 l'anno di concessione
 
concordo, tutto a gara; ma gare gestite in maniera centralizzata, per non correre il rischio che vada tutto a donne allegre.
 
questa mi sembra una generalizzazione un pò troppo semplicistica, non penserete davvero che togliendo tutte le strutture attuali per fare spiagge libere e qualche servizio base ottenete lo stesso risultato di introiti per lo stato e posti di lavoro? Ma ci siete mai stati a Iesolo o sulle spiaggie romagnole?


come detto sono da rivedere totalmente i costi delle concessioni, addirittura Briatore aveva detto che pagava troppo poco.

io non arrivo a ipotizzare di avere solo spiagge libere, so che sarebbe impossibile in italia, ma che paghino le tasse e le concessioni che abbiano un senso.
 
i canoni x le concessioni sono veramente ridicole se paragonati ad altri costi x altri tipi di aziende...

devono avere un senso, così sn una presa x i fondelli
 
Tutte a gara e facciamo subito 10 miliardi in cassa
 
Agevoliamo gli ISA degli stabilimenti balneari...:D

23K euro
 

Allegati

  • screenshot 2021-09-14 17_57_51.png
    screenshot 2021-09-14 17_57_51.png
    28,1 KB · Visite: 242
L'EU ci chiede da anni di fare il paese civile e i nostri interessi mettendo il settore a gara e renderlo moderno ed efficiente.

Noi per difendere i privilegi incrostati dei balneari e famiglie puntiamo i piedi e piuttosto paghiamo multe per difenderli. Masochismo puro.

ma così perdi una marea di introiti e posti di lavoro, i costi delle concessioni devono semplicemente essere rapportati meglio al valore della spiaggia.

Gli introiti li perdi ora che concedi spiagge a prezzi ridicoli creando gravi problemi all'economia turistica del paese.

Le concessioni sono date in eterno a prezzi ridicoli creando posizione di rendita e sfruttamento, bassi investimenti e concorrenza sleale.

Il resto del mondo ha un settore turistico moderno e che punta all'efficienza siamo noi l'anomalia con la microazienda a conduzione familiare che produce:
- valore aggiunto scarsissimo
- lavoro nero
- evasione fiscale
- prezzi alti per gli utenti
- scarsi investimenti e innovazione

La direttiva Bolkenstein è sacrosanta ma come sempre una singola lobby si irrigidisce per mantenere con le unghie e coi denti i suoi privilegi a scapito del resto del paese.

I balneari nono sono gli unici ovviamente: nessuno molla i suoi privilegi per cui il paese è immobile e in stagnazione da ormai 40 anni.
 
subito gare per le concessioni con canoni in percentuale al fatturato a prezzi di mercato come da anni ci chiede l'Europa... è ora di finirla con questi canoni scandalosamente bassi... credo che Briatore incassi quanto paga di canone annuo in un'ora di lavoro e cosi proporzionalmente gli altri concessionari
 
Le spiagge dovrebbero essere libere.

Al massimo affidate a cooperative che potrebbero fornire servizi leggeri tipo parcheggio/sorveglianza per le auto e ombrelloni sdraio e qualche doccia Per chi non si porta queste cose da casa

in cambio di questa possibilità di guadagno

Queste coop dovrebbero offrire la pulizia dei Lidi e servizi di salvataggio in mare...

Smontando tutto alla fine della stagione

L'accesso alle spiagge sarebbe comunque Libero e questi servizi non obbligatori ma solo su richiesta...

tutto dovrebbe essere libero e gratuito ma tu andresti a zappare come tutti noi
 
certo, i gazebi in spiaggia con due lettini tavolo musica etc li vende a 1000 euro al giorno
e paga in tutto 17000 l'anno di concessione

ma in teoria dovrebbe poi pagare il 50% di tasse

in teoria
 
Indietro