Pagamenti elettronici, il governo raddoppia l'incentivo all'evasione: sale a 60 euro

  • Obbligazione Societe Generale – Tasso fisso in Euro

    Questa obbligazione prevede il pagamento di tre cedole fisse, corrisposte su base semestrale, ad un tasso annuo lordo del 3,25% e il rimborso del 100% del Valore Nominale a scadenza. Durante la sua vita, il valore di mercato dell’obbligazione può essere diverso dal Valore Nominale. L’investitore potrà quindi acquistare l’obbligazione a prezzi inferiori o superiori al Valore Nominale; il rimborso del Valore Nominale è garantito esclusivamente a scadenza.
    Per continuare a leggere visita il link

next generation

Nuovo Utente
Registrato
18/12/18
Messaggi
11.887
Punti reazioni
282
in assoluto questa è la misura peggiore presa al momento dal governo, non ha nessun senso.

In ogni caso per quanto mi riguarda o accettano il pagamento con carta o non compro visto che giro con max 20 euro in contanti.....
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
50.036
Punti reazioni
1.800
Ottimo, ognuno che scrive ste cose mi invoglia a usare solo contanti

PS spendo dai 1000/3000€ al mese con CDC mediamente :o
 

q-stode

apri le finestre
Registrato
8/12/12
Messaggi
17.604
Punti reazioni
986
Il bonifico in ingresso non costa.
Costa se devi pagare tu.
E come se la commissione sulla carta di credito fosse a carico del cliente che paga

ti suggerisco di leggere bene tra le righe dei contratti

alcuni vecchi contratti certamente obsoleti, contabilizzano il numero delle "operazioni" e per numero si intendeva ogni riga dell'estratto conto, per parlare chiaro viste io con i miei occhi: accredito interessi creditori di fine periodo =1 operazione

di solito proponevano un forfait: "prime 30 operazioni del trimestre gratuite"

so che ci sono cascati in molti...
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
50.036
Punti reazioni
1.800
ti suggerisco di leggere bene tra le righe dei contratti

alcuni vecchi contratti certamente obsoleti, contabilizzano il numero delle "operazioni" e per numero si intendeva ogni riga dell'estratto conto, per parlare chiaro viste io con i miei occhi: accredito interessi creditori di fine periodo =1 operazione

di solito proponevano un forfait: "prime 30 operazioni del trimestre gratuite"

so che ci sono cascati in molti...

Si vabbè secoli fa.
 

q-stode

apri le finestre
Registrato
8/12/12
Messaggi
17.604
Punti reazioni
986
Si vabbè secoli fa.

è quello di cui stiamo parlando infatti e cioè che c'è uno zoccolo duro di piccoli imprenditori che stentano ad investire tempo e risorse per ricontrattualizzare i servizi

io non credo che siano casi isolati e che siano distribuiti ovunque sul territorio

citavo Calabria e Puglia e posso dire di avere trovato molti imprenditori molto aperti al digitale, nonostante soprattutto in Calabria l'orografia renda più complessa la connettività
 

carpen

Nuovo Utente
Registrato
29/3/12
Messaggi
22.106
Punti reazioni
1.715
in assoluto questa è la misura peggiore presa al momento dal governo, non ha nessun senso.

In ogni caso per quanto mi riguarda o accettano il pagamento con carta o non compro visto che giro con max 20 euro in contanti.....



Il senso c'è ed é da capire, abolire l'obbligo di accettare la carta di credito sotto i 60 euro, di fatto esonera parte dei venditori ambulanti dal tenere il pos, metti le bancarelle del mercato, raramente fanno vendite sopra i 60 euro, frutta, chincaglieria, fiori, dolciumi, ecc.

Prima era 30 euro ora 60 cosa cavolo cambia, c'é lo scontrino di cassa e chi vuole evadere lo può illegalmetnte fare anche per migliaia di euro, una facilitazione al piccolo commercio ci sta.

Poi se il cliente vuole pagare con la carta cambia venditore, ai fini dell'evasione é da comprendere che questi soggetti economici possono anche evadere ma poi passano sotto le forche caudine degli studi di settore.
 

wizardgsz

Nuovo Utente
Registrato
9/2/01
Messaggi
24.993
Punti reazioni
791
Cosa c'è di vero sul veto UE?
Ovviamente ci hanno dato i soldini e vorrebbero che si mantenga parola data, o sbaglio :boh:

https://www.linkiesta.it/2022/11/pos-60-euro-flat-tax-pnrr-meloni-commissione-europea/

28 novembre:

Obbligo Pos, torna a 30 euro il limite. Adeguarsi alle regole Ue o niente Pnrr
Esclusivo, Affaritaliani.it spiega la nota di Palazzo Chigi. L'Europa frena il discusso provvedimento del Governo

29 novembre:

Il richiamo sulla lotta all’evasione. Lo scontro con l’Europa sull’obbligo del Pos e il tetto al contante
Linkiesta
L’esecutivo è pronto a cancellare il provvedimento che elimina le multe per chi non accetta pagamenti con la carta elettronica sotto la soglia dei 60 euro. Secondo gli esperti della Commissione europea, è in contrasto con gli impegni presi dall’Italia nell’ambito dell’accordo sul Piano nazionale di ripresa e resilienza. E sul Recovery, il ministro Fitto dice che ci sarà una «rimodulazione al ribasso» dei progetti da discutere con Bruxelles

Oggi?
 

Andrea1911

Danke Seb
Registrato
21/11/06
Messaggi
12.248
Punti reazioni
395
continuo a non capire perchè un esercente debba rifiutare un pagamento fino a 60€ col rischio di perdere la prestazione. Tu devi agevolare il cliente non allontanarlo perchè in quel momento non ha contanti e non ha tempo/voglia di farsi la passeggiata per andare al bancomat più vicino. O ancora peggio in città non sa dove lasciare l'auto per fermarsi al primo pos che trova.
E questo vale anche per i piccoli centri di provincia magari sperduti e con primo pos a 10km.
 

potamo

Nuovo Utente
Registrato
18/3/20
Messaggi
2.140
Punti reazioni
181
continuo a non capire perchè un esercente debba rifiutare un pagamento fino a 60€ col rischio di perdere la prestazione. Tu devi agevolare il cliente non allontanarlo perchè in quel momento non ha contanti e non ha tempo/voglia di farsi la passeggiata per andare al bancomat più vicino. O ancora peggio in città non sa dove lasciare l'auto per fermarsi al primo pos che trova.
E questo vale anche per i piccoli centri di provincia magari sperduti e con primo pos a 10km.

E' proprio per questo che secondo me è tutta fuffa, nessuno rifiuta una vendita di 60€ perché fatta con il bancomat, da 30 a 60 cambia nulla. Al massimo prezzi tutto un po' più alto e se vuoi a chi paga in contanti fai lo sconto, arrotondi o quel che ti pare.
Resto però perplesso su come si difende a spada tratta il diritto di pagare con il bancomat anche un bicchiere di acqua, mentre pare sia scandaloso che un "venditore" possa esercitare il suo diritto di rifiutare il pagamento elettronico sotto una certa cifra stabilita per legge, mica che si inventa lui
 

Andrea1911

Danke Seb
Registrato
21/11/06
Messaggi
12.248
Punti reazioni
395
E' proprio per questo che secondo me è tutta fuffa, nessuno rifiuta una vendita di 60€ perché fatta con il bancomat, da 30 a 60 cambia nulla. Al massimo prezzi tutto un po' più alto e se vuoi a chi paga in contanti fai lo sconto, arrotondi o quel che ti pare.
Resto però perplesso su come si difende a spada tratta il diritto di pagare con il bancomat anche un bicchiere di acqua, mentre pare sia scandaloso che un "venditore" possa esercitare il suo diritto di rifiutare il pagamento elettronico sotto una certa cifra stabilita per legge, mica che si inventa lui

Premesso che uso anche contante (anche se i pagamenti elettronici mi sono più comodi) io non contesto la libertà del venditore di rifiutare un pagamento elettronico. Ne contesto la convenienza. Soprattutto perchè parliamo di piccoli esercenti, mica del grande negozio o del mass market
E te lo dico da fruitore dei cd negozi di prossimità
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
50.036
Punti reazioni
1.800
guardacaso chi fa queste contestazioni sulla convenienza non fa mai il piccolo commerciante al dettaglio. Sarà che la teoria è una cosa, la realtà è un'altra, magari eh.
 

Cicciopaccio

Nuovo Utente
Registrato
27/5/04
Messaggi
6.296
Punti reazioni
155
guardacaso chi fa queste contestazioni sulla convenienza non fa mai il piccolo commerciante al dettaglio. Sarà che la teoria è una cosa, la realtà è un'altra, magari eh.

Tu sei un piccolo commerciante? Se si ascolto volentieri le motivazioni che ci sfuggono.
 

Andrea1911

Danke Seb
Registrato
21/11/06
Messaggi
12.248
Punti reazioni
395
guardacaso chi fa queste contestazioni sulla convenienza non fa mai il piccolo commerciante al dettaglio. Sarà che la teoria è una cosa, la realtà è un'altra, magari eh.

guardacaso chi difende a spada tratta il piccolo commerciante poi non ci va a fare la spesa....
Detto questo, io faccio il venditore ( anche se in altro settore) e quindi so che gli affari si fanno in due ( a meno di non lavorare in un regime di monopolio).
Rifiutare clienti e non fare fatturato solo perchè non si vuole accettare il pagamento con C/C per me è diseconomico. Anche perchè, ripeto, parliamo di piccoli negozi.
Poi tu sarai un grande businessman e incasserai solo contanti, permettendoti di mandare via clienti che pagano con carta. Ti posso solo dire bravo.
 

potamo

Nuovo Utente
Registrato
18/3/20
Messaggi
2.140
Punti reazioni
181
Premesso che uso anche contante (anche se i pagamenti elettronici mi sono più comodi) io non contesto la libertà del venditore di rifiutare un pagamento elettronico. Ne contesto la convenienza. Soprattutto perchè parliamo di piccoli esercenti, mica del grande negozio o del mass market
E te lo dico da fruitore dei cd negozi di prossimità

Non mi riferivo direttamente a te (ho quotato il tuo messaggio principalmente per la prima parte della mia risposta in cui condivido il tuo ragionamento), ma il pensiero generale che viene fuori da questa discussione
 

Andrea1911

Danke Seb
Registrato
21/11/06
Messaggi
12.248
Punti reazioni
395
Non mi riferivo direttamente a te (ho quotato il tuo messaggio principalmente per la prima parte della mia risposta in cui condivido il tuo ragionamento), ma il pensiero generale che viene fuori da questa discussione

ma guarda che la pensiamo credo allo stesso modo. Anche io difendo la libertà del commerciante di rifiutare il pagamento ( soprattutto alla luce della nuova normativa).
Ma allo stesso tempo ne faccio anche un ragionamento economico. Che chiaramente può avere dei limiti.
 

pulviscolo

InterStellar Medium
Registrato
4/9/02
Messaggi
15.978
Punti reazioni
724
guardacaso chi difende a spada tratta il piccolo commerciante poi non ci va a fare la spesa....
Detto questo, io faccio il venditore ( anche se in altro settore) e quindi so che gli affari si fanno in due ( a meno di non lavorare in un regime di monopolio).
Rifiutare clienti e non fare fatturato solo perchè non si vuole accettare il pagamento con C/C per me è diseconomico. Anche perchè, ripeto, parliamo di piccoli negozi.
Poi tu sarai un grande businessman e incasserai solo contanti, permettendoti di mandare via clienti che pagano con carta. Ti posso solo dire bravo.

a me basta che sia tutto chiaro ed esplicito e, che poi non facciamo figure di tolla coi turisti stranieri che non sono mica tenuti a conoscere tutti i nostri bizzantivismi.

Dunque spero in cartelli ONLY CASH con prescrizioni vicino all'etichetta 'welcome visa & mastercard' perchè mandare in giro a cercare contanti un turista per una consumazione, non si può neanche sentire.
 

cecc88

Ignorante
Registrato
4/1/18
Messaggi
12.483
Punti reazioni
746
guardacaso chi difende a spada tratta il piccolo commerciante poi non ci va a fare la spesa....
Detto questo, io faccio il venditore ( anche se in altro settore) e quindi so che gli affari si fanno in due ( a meno di non lavorare in un regime di monopolio).
Rifiutare clienti e non fare fatturato solo perchè non si vuole accettare il pagamento con C/C per me è diseconomico. Anche perchè, ripeto, parliamo di piccoli negozi.
Poi tu sarai un grande businessman e incasserai solo contanti, permettendoti di mandare via clienti che pagano con carta. Ti posso solo dire bravo.

I commercianti sono molto spesso, per ragioni anagrafiche, piuttosto conservatori. D'altronde è naturale, se i tuoi affari vanno bene non hai chissà quali spinte a variare.

Questo spiega l'avversione a molte iniziative, per esempio le aree pedonali che "tolgono parcheggi" oppure l'eterna lotta contro il "nuovo", prima la GDO, poi gli e-commerce.

Al netto di privilegi legali imbarazzanti (vedesi balneari) o legami illeciti, non si scappa dal mercato e la questione POS sarà de facto definita da quest'ultimo.
Locali e ristoranti accettano sempre più pagamenti in carta, le catene (abbigliamento, fast food, ristoranti, bar, gelaterie, fai da te) permettono quasi tutte il pagamento elettronico.

Con il ricambio della popolazione sempre più persone saranno abituate ad avere l'elettronico come primo mezzo di pagamento e di pari passo sempre più attività nuove agevoleranno al massimo questi pagamenti.
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.880
Punti reazioni
1.818
In queste settimane ho utilizzato molto i contanti per pagare, prelievo molto al bancomat lasciando nelle banche lo stretto necessario (per es. per effettuare i bonifici telefono luce e gas non avendo le domiciliazioni rid) e non lasciando altri miei soldi ai banchieri, e non mi risulta che nessun negoziante abbia omesso lo scontrino fiscale. Associare i pagamenti pos a un contrasto all'evasione fiscale è una bufala mediatica ridicola.

cioè le domiciliazioni sono gratis mentre i bonifici si pagano, e tu fai i bonifici per non favorire i banchieri? o come i boomers che pagano i bollettini alla posta regalandogli centinaia di euro all'anno a botte di 1,50 euro alla volta? :D