Strategia trading

gmarco73

Nuovo Utente
Registrato
29/9/09
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Ciao a tutti,

è da qualche anno che sono appassionato di trading ma non ho ancora trovato una strategia in cui mi sento confidente.
Purtroppo nonostante faccia sempre uno studio statistico approfondito prima di implementare una tecnica, se poi subisco due perdite consecutive in real tendo a mollare la strategia che magari nelle mie prove si era dimostrata profittevole.
La mia operatività si concentra sull'azionario italiano e americano.
Potete gentilmente consigliarmi una tecnica da studiare che magari non guadagni tantissimo, ma che difficilmente abbia due loss consecutivi.

Grazie
Gianmarco
 

surfwave

Nuovo Utente
Registrato
31/7/20
Messaggi
1.448
Punti reazioni
9
Ciao a tutti,

è da qualche anno che sono appassionato di trading ma non ho ancora trovato una strategia in cui mi sento confidente.
Purtroppo nonostante faccia sempre uno studio statistico approfondito prima di implementare una tecnica, se poi subisco due perdite consecutive in real tendo a mollare la strategia che magari nelle mie prove si era dimostrata profittevole.
La mia operatività si concentra sull'azionario italiano e americano.
Potete gentilmente consigliarmi una tecnica da studiare che magari non guadagni tantissimo, ma che difficilmente abbia due loss consecutivi.

Grazie
Gianmarco

ciao ..su che tf vuoi operare? e che riskio vuoi prendere?
 

gmarco73

Nuovo Utente
Registrato
29/9/09
Messaggi
41
Punti reazioni
2
grazie, sì scusa ho dimenticato alcune informazioni.
TF Daily con rischio 1%-2% del conto di trading
 

Quovadis

The Pits Of TheWorld
Registrato
13/7/06
Messaggi
1.528
Punti reazioni
125
Viste le risposte, scrivo io quella che manca.

Media al ribasso

TF Daily con rischio 1%-2% del conto di trading.

Io intanto chiedo se qualcuno gentilmente ha una strategia da farmi studiare possibilmente con sharpe ratio annualizzato sopra l'1 (facciamo 2??) e drawdown contenuti.
Sulla skewness non me la sento di fare capricci, prendo un po' tutto.

Grazie.

:bye::bye:
 

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.061
Punti reazioni
327
Ciao a tutti,

è da qualche anno che sono appassionato di trading ma non ho ancora trovato una strategia in cui mi sento confidente.
Purtroppo nonostante faccia sempre uno studio statistico approfondito prima di implementare una tecnica, se poi subisco due perdite consecutive in real tendo a mollare la strategia che magari nelle mie prove si era dimostrata profittevole.
La mia operatività si concentra sull'azionario italiano e americano.
Potete gentilmente consigliarmi una tecnica da studiare che magari non guadagni tantissimo, ma che difficilmente abbia due loss consecutivi.

Grazie
Gianmarco

Scusa ma come puoi valutare una strategia dopo soli due perdite,anche se consecutive?
Una strategia per essere cestinata dovrebbe comunque avere un campione rappresentativo ampio che vuol dire almeno fare un centinaio di trade.Se la strategia si era dimostrata valida nello studio statistico non vi è motivo per cui la devi abbandonare per passare ad altro,magari ha solo bisogno di essere affinata.

Se il motivo per cui passi ad altro è dovuto all'ansia da perdita vuol dire che sei a mercato con importi o leva troppo alta,riduci la leva,io le prove le faccio sempre con denaro reale ma usando importi bassi in modo che eventuali perdite non siano rilevanti.
 

gmarco73

Nuovo Utente
Registrato
29/9/09
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Grazie, in genere arrivo avendo effettuato molti test statistici quindi se intendo mettere in produzione la strategia significa che l'ho valutata robusta.
Non utilizzo leva e gli importi sono solo molto bassi, ma il problema è prettamente psicologico in quanto dopo due loss consecutivi perdo fiducia.
Il mio obiettivo è trovare una strategia che all'inizio mi faccia perdere pochissime volte in modo da acquisire fiducia e poi potrò applicarne altre magari più profittevoli ma che presuppongono perdite più frequente.
Grazie per l'aiuto
 

Quovadis

The Pits Of TheWorld
Registrato
13/7/06
Messaggi
1.528
Punti reazioni
125
Grazie, in genere arrivo avendo effettuato molti test statistici quindi se intendo mettere in produzione la strategia significa che l'ho valutata robusta.
Non utilizzo leva e gli importi sono solo molto bassi, ma il problema è prettamente psicologico in quanto dopo due loss consecutivi perdo fiducia.
Il mio obiettivo è trovare una strategia che all'inizio mi faccia perdere pochissime volte in modo da acquisire fiducia e poi potrò applicarne altre magari più profittevoli ma che presuppongono perdite più frequente.
Grazie per l'aiuto

Se non riesci a fidarti della tua strategia che conosci, figuriamoci di strategie di altri....bisogna essere un po' piu' onesti con se stessi....se non hai la tranquillita' serenamente lascia perdere.
Con messaggi come il tuo si avvicinano (e gia' di fatto e' successo qualche messaggio sopra) dallo spammer a chi offre pseudoconsigli...

:bye::bye:
 

Adriano.Meis

whatever it takes
Registrato
23/4/14
Messaggi
2.706
Punti reazioni
250
Grazie, in genere arrivo avendo effettuato molti test statistici quindi se intendo mettere in produzione la strategia significa che l'ho valutata robusta.
Non utilizzo leva e gli importi sono solo molto bassi, ma il problema è prettamente psicologico in quanto dopo due loss consecutivi perdo fiducia.
Il mio obiettivo è trovare una strategia che all'inizio mi faccia perdere pochissime volte in modo da acquisire fiducia e poi potrò applicarne altre magari più profittevoli ma che presuppongono perdite più frequente.
Grazie per l'aiuto
Se non ti rendi conto dell’assurdità della tua idea (cioè che possa esistere una “strategia” che non ti dia mai 2 loss consecutivi) è proprio meglio che lasci perdere e dedichi il tuo tempo ad altro...

...ma poi, pensa un po’ ;), le “strategie” che possono farti guadagnare sono quelle che fanno tanti e frequenti loss e pochi e rari gain ! ;)
 

gmarco73

Nuovo Utente
Registrato
29/9/09
Messaggi
41
Punti reazioni
2
Non ho detto di volere applicare una strategia di altri, ma ho chiesto un consiglio per poi studiarla e validarlastatisticamente. Quindi se qualcuno avesse qualcosa da consigliarmi mi faccia sapere gentilmente, grazie
 

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.061
Punti reazioni
327
Non ho detto di volere applicare una strategia di altri, ma ho chiesto un consiglio per poi studiarla e validarlastatisticamente. Quindi se qualcuno avesse qualcosa da consigliarmi mi faccia sapere gentilmente, grazie


Puoi minimizzare il rischio entrando solo su eventi che statisticamente è improbabile ti vadano contro esistono casi o figure grafiche a seconda del mercato che statisticamente sono segnali
forti di inversione o prosecuzione...doppi massimi,doppi minimi,triangoli,etc.

la tua preoccupazione in merito alle "perdite consecutive" è infondata,anzi direi "dannosa" per l'attività perchè parte dal presupposto che far trading
significa trovare la strategia che fa guadagnare a "colpo sicuro" senza grossi pensieri,anche il fatto che tu tradi "senza leva" e con "importi molto bassi" rafforza questo mio pensiero,penso quindi che la tolleranza al rischio sia molto,troppo bassa e incompatibile (almeno per ora) con questa attività.

In generale l'obiettivo di uno che opera sui mercati in modo "professionale e/o profittevole" non è trovare il metodo che ti consenta di evitare le perdite,anche consecutive,ma il metodo che ti fa perdere poco quando le cose vanno male e guadagnare tanto quando vanno bene.Purtroppo il fattore perdita,anche consecutiva non è eliminabile con nessun metodo.
 

gmarco73

Nuovo Utente
Registrato
29/9/09
Messaggi
41
Punti reazioni
2
grazie per la risposta finalmente costruttiva.
Non sto cercando una strategia multiday che guadagni sempre naturalmente, ma una che abbia circa un 80% di trade in guadagno da studiare e validare statisticamente.
Puoi consigliarmene una? Grazie
 

xavier sardá

Nuovo Utente
Registrato
2/6/08
Messaggi
13.027
Punti reazioni
683
grazie per la risposta finalmente costruttiva.
Non sto cercando una strategia multiday che guadagni sempre naturalmente, ma una che abbia circa un 80% di trade in guadagno da studiare e validare statisticamente.
Puoi consigliarmene una? Grazie

difficile trovare qualche strategia che abbia un 80% di trade positivo...io oltre il 65% non sono mai riuscito( e son 25 anni di trade)
 

Quovadis

The Pits Of TheWorld
Registrato
13/7/06
Messaggi
1.528
Punti reazioni
125
Io ho validato statisticamente un troll...

:bye::bye:
 

Iamneo76

Nuovo Utente
Registrato
19/10/20
Messaggi
14
Punti reazioni
0
Non sono un esperto di questo mercato ma sull’azionario e su più giorni non è semplice avere l’80% di trade vincenti.
Poi, non escluderei che qualcuno ci riesca.....
 

fammira76

CbConsultingCina.com
Registrato
21/6/05
Messaggi
1.470
Punti reazioni
37
io faccio trading da tanti anni, circa 15

posso fare alcune considerazioni

la prima e' che e' molto piu' difficile guadagnare che perdere
la seconda e' che ci vuole tanta umilta'

e questo significa prima di tutto accettare gli errori, non credere che ci sia un metodo che funziona sempre e comunque (a parte il buon senso), capire quando e' il caso di non fare nulla invece di operare a caso (questo e' un errore molto comune), evitare di sovraesporsi e operare troppo, agire su pochi strumenti invece di sparare a zero nella mischia

queste cose aiutano, e nonostante tutto resta sempre una cosa difficile

bisogna avere allo stesso tempo sia un'idea del mercato in generale, sia un'idea di dove stanno andando i singoli strumenti con cui si opera, imparando ad andare nella direzione in cui si muovono, senza avere la fretta di anticiparli

quindi a mio avviso tecnica e metodi statistici contano molto meno di uno stato mentale equilibrato e del buon senso necessario
 

gsgs

Nuovo Utente
Registrato
18/8/20
Messaggi
2.332
Punti reazioni
62
io faccio trading da tanti anni, circa 15

posso fare alcune considerazioni

la prima e' che e' molto piu' difficile guadagnare che perdere
la seconda e' che ci vuole tanta umilta'

e questo significa prima di tutto accettare gli errori, non credere che ci sia un metodo che funziona sempre e comunque (a parte il buon senso), capire quando e' il caso di non fare nulla invece di operare a caso (questo e' un errore molto comune), evitare di sovraesporsi e operare troppo, agire su pochi strumenti invece di sparare a zero nella mischia

queste cose aiutano, e nonostante tutto resta sempre una cosa difficile

bisogna avere allo stesso tempo sia un'idea del mercato in generale, sia un'idea di dove stanno andando i singoli strumenti con cui si opera, imparando ad andare nella direzione in cui si muovono, senza avere la fretta di anticiparli

quindi a mio avviso tecnica e metodi statistici contano molto meno di uno stato mentale equilibrato e del buon senso necessario

già è eccezionale stare in positivo dopo 15 anni, tu dovresti esserci o sbaglio?
 

Damien

Yes
Registrato
25/10/07
Messaggi
14.018
Punti reazioni
393
Grazie, in genere arrivo avendo effettuato molti test statistici quindi se intendo mettere in produzione la strategia significa che l'ho valutata robusta.
Non utilizzo leva e gli importi sono solo molto bassi, ma il problema è prettamente psicologico in quanto dopo due loss consecutivi perdo fiducia.
Il mio obiettivo è trovare una strategia che all'inizio mi faccia perdere pochissime volte in modo da acquisire fiducia e poi potrò applicarne altre magari più profittevoli ma che presuppongono perdite più frequente.
Grazie per l'aiuto

Sul discorso della fiducia ci vuole tempo. Man mano l'acquisirai, non mollare se la strategia è valida, non mollare solo per qualche perdita. Mi ritrovo in quello che dici, purtroppo il real non è mai come sulla carta per via di commissioni, slippage, operatività manuale piuttosto che automatica etc ...
Ma se la strategia sulla carta è molto buona e da ampi margini, sarà profittevole anche in real.
In bocca al lupo.


P.S. scordati l' 80% :D ed in generale non partire con idee pretenziose. L'importante è che sia sufficientemente profittevole e man meno affinerai.
 

Bubino451

Nuovo Utente
Registrato
14/9/09
Messaggi
8.061
Punti reazioni
327
grazie per la risposta finalmente costruttiva.
Non sto cercando una strategia multiday che guadagni sempre naturalmente, ma una che abbia circa un 80% di trade in guadagno da studiare e validare statisticamente.
Puoi consigliarmene una? Grazie

Prego,
ah guarda,dai backtest che ho fatto anche la strategia più profittevole non batte negli anni il classico buy and hold su azionario globale.
Di buono c'è che avendo una strategia che funzioni si evitano drawdown importanti come successo a marzo che espongono al rischio che uno voglia uscire in perdita.

In generale sull'azionario globale la strategia che funziona di più è entrare sugli ipervenduti o sui segnali forti di inversione tipo doppi minimi o cose di quel tipo.

Secondo me però non vale la pena spaccarsi la testa più di tanto su ste cose,alla fine come già detto il vantaggio competitivo da trading è minimo statisticamente,nel senso,non ho trovato un comportamento che funziona nella quasi totalità dei casi (almeno nell'80/90% dei casi),o meglio l'ho anche trovato,però avviene di rado quindi come detto il vantaggio competitivo in termini di guadagno rispetto al buy and hold è minimo.
 

stachus

Duo punctum statera
Registrato
25/6/18
Messaggi
6.692
Punti reazioni
336
ti regalo due regole auree, la prima è quella di vendere quando ritieni che l'azione da te monitorata abbia raggiunto un massimo relativo e comprarla quando abbia raggiunto un minimo relativo, la seconda per tua buona comprensione e quella che per essere un buon prete occorre avere frequentato il seminario, dato che l'abito non fa il monaco, qualche suggerimento ti si stato dato corretto, ma si tratta di solo di un pezzetto del mosaico, devi conoscere tutto il resto e allora non chiederai più a nessuno nessun sistema operativo profittevole, ci sono una caterba di siti on line a gratis che possono indottrinarti per benino.
 

Wawa

Nuovo Utente
Registrato
16/12/20
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Ciao a tutti,
scrivo il mio primo commento in questo forum e quindi vi chiedo comprensione se l'utilizzo non è quello consono.
Io sono un trader/investitore da circa 10 anni e credo non ci sia una regola che valga per tutti in tutti i casi.
Ognuno deve trovare la propria strada, io sono partito dall'intraday sul azionario e sono arrivato al quasi investimento sul azionario e l'acquisto di qualche opzione sugli indici ma a lungo termine proprio perché ho capito che era la strada migliore per la mia personalità.
Quindi io consiglio di provare a cambiare la strategia a monte sul timing e vedere come va'.
Ci si può comunque divertire negli ingressi per accumulo delle posizioni e col money managment.