Best Rank Joel Greenblatt (area €)

raga

Unico 10
Registrato
29/10/99
Messaggi
6.039
Punti reazioni
361
Ciao Raga, grazie per esserti registrato.

Hai avuto modo di verificare l'esatezza delle analisi?

così, al volo, ti dico ad esempio che nn so se sia giusto inserire anche le holding di partecipazioni, tipo Exor e Cofide, visto che normalmente quotano a sconto e quindi i dati risultano sballati rispetto alle società operative.
Poi Mid Industry se non sbaglio è stata revocata dal listino.
 

martinkappa

Nuovo Utente
Registrato
10/2/18
Messaggi
3
Punti reazioni
0
Ciao a tutti,
io come al solito arrivo dopo i fuochi, e non ho esperienza, avevo il libro di Joel quando era in inglese, ma non lo sfruttai, ora ho il libro in italiano, e rileggendolo mi sono deciso di volerlo applicare, sebbene alcune cose non mi siano chiarissime, vorrei applicarlo nel suo mercato non in quello europeo/italiano e avendo un familiare in USA, stavo cercando anche un consiglio su quale piattaforma usare in USA per fare questi acquisti bimestrali online, e ovviamente seguire il sito della formula con i dati in inglese. Ho fatto una proiezione su un foglio excel con un periodo di 15 anni e tenendo un valore medio sul 20% escono cmq risultati interessanti, investendo circa 20.000 euro in 5 anni.
Qualcuno di voi ha adottato questa metodologia e ne sta ottenendo dei risultati?
 

gasmor

Nuovo Utente
Registrato
2/9/11
Messaggi
162
Punti reazioni
18
così, al volo, ti dico ad esempio che nn so se sia giusto inserire anche le holding di partecipazioni, tipo Exor e Cofide, visto che normalmente quotano a sconto e quindi i dati risultano sballati rispetto alle società operative.
Poi Mid Industry se non sbaglio è stata revocata dal listino.

Ciao,
le holding non vengono menzionate direttamente da Greenblatt tra gli stock da eliminare. Lascerei le analisi, poi chi segue questo metodo decide se investirci o no.
Per quanto riguarda Mid Industry hai ragione. Sto provvedendo a toglierla.

Grazie
 

benhur-1976

Nuovo Utente
Registrato
13/4/16
Messaggi
2.759
Punti reazioni
183
così, al volo, ti dico ad esempio che nn so se sia giusto inserire anche le holding di partecipazioni, tipo Exor e Cofide, visto che normalmente quotano a sconto e quindi i dati risultano sballati rispetto alle società operative.
Poi Mid Industry se non sbaglio è stata revocata dal listino.

come mai quotano a sconto? me ne sono accorto anche io ma non ne ho mai capito il motivo, mi sembra decisamente preferibile una exor che con quel prezzo ti prendi tutta la galassia agnelli e un dividendo quasi sicuro rispetto a prendere i songoli stock fca, cnh, juve, ferrari (diverso se a uno piace solo uno specifico titolo e non altri)
 

raga

Unico 10
Registrato
29/10/99
Messaggi
6.039
Punti reazioni
361
come mai quotano a sconto? me ne sono accorto anche io ma non ne ho mai capito il motivo, mi sembra decisamente preferibile una exor che con quel prezzo ti prendi tutta la galassia agnelli e un dividendo quasi sicuro rispetto a prendere i songoli stock fca, cnh, juve, ferrari (diverso se a uno piace solo uno specifico titolo e non altri)

credo che funzioni come nell'immobiliare, che se compri un blocco di immobili, li paghi a sconto per il fatto di doverti prendere tutto, anche i pezzi "peggiori".... comunque, ho sempre letto di questo "sconto holding",anche se poi naturalmente non esiste una % fissa da applicare....
qui di seguito un articolo che analizza alcuni aspetti sul tema:
Mr. Market Miscalculates: Holding & investment companies
 

miguelx74

Nuovo Utente
Registrato
9/8/12
Messaggi
787
Punti reazioni
15
Come promesso:

ecco lo screener basato sulla magic formula di Joel Greenblatt delle azioni italiane.

Lo screener è gratuito, però per visualizzare i primi 50 risultati è necessaria la registrazione gratuita (premetto che non vi manderò a casa nessuna enciclopedia!).

Resto in attesa di feedback.

:)

Complimenti per l ottimo lavoro..

Posso chiederti la frequenza di aggiornamento e come leggere la tabella ai fini dell applicazione della formula?
 

miguelx74

Nuovo Utente
Registrato
9/8/12
Messaggi
787
Punti reazioni
15
Ciao a tutti,
io come al solito arrivo dopo i fuochi, e non ho esperienza, avevo il libro di Joel quando era in inglese, ma non lo sfruttai, ora ho il libro in italiano, e rileggendolo mi sono deciso di volerlo applicare, sebbene alcune cose non mi siano chiarissime, vorrei applicarlo nel suo mercato non in quello europeo/italiano e avendo un familiare in USA, stavo cercando anche un consiglio su quale piattaforma usare in USA per fare questi acquisti bimestrali online, e ovviamente seguire il sito della formula con i dati in inglese. Ho fatto una proiezione su un foglio excel con un periodo di 15 anni e tenendo un valore medio sul 20% escono cmq risultati interessanti, investendo circa 20.000 euro in 5 anni.
Qualcuno di voi ha adottato questa metodologia e ne sta ottenendo dei risultati?

Non c'è bisogno di disturbare parenti.
Opera con DeGiro.. commissioni per acquisti USA veramente minime. E loro pensano a prepararti la dichiarazione dei redditi visto che il regime sarà dichiarativo.

Io vorrei selezionare 24 titoli tra USA e Italia (se l utente @gasmor aggiorna la lista Italia)
 

Brawler II

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
22/12/15
Messaggi
5.278
Punti reazioni
170
Anche io ho da poco letto il libro di Greenblatt. Ho anche visto le performance di un paio di fondi che gestisce, sebbene abbiano uno storico corto.

Il punto che mi lascia perplesso è che si paragonano società di settori completamente diversi
 

ScientiaPotentiaEst

Nuovo Utente
Registrato
27/3/19
Messaggi
406
Punti reazioni
117

Molto interessante il primo blog, chi lo scrive ha un pazzesco background matematico. Grazie, per la condivisione!

Per quanto riguarda i risultati, nessuna sorpresa per me. Quella ''formula magica'', per quanto valida da un punto di vista ideologico, espone a un eccessivo rischio specifico, rendendolo peggiore - in termini di performance risk-adjusted - a portafogli più efficienti (i.e. più diversificati, come lo SP500 usato come riferimento).

I risultati cambierebbero significativamente se i concetti sottostanti alla ''formula magica'' fossero utilizzati per selezionare centinaia di titoli da un vasto paniere globale. Ancora, l'alpha (che è la costante di un modello di regressione) in letteratura si cerca utilizzando portafogli long-short. Se si tenesse conto di queste accortezze, non mi stupirebbe affatto vedere alpha positivi e statisticamente significativi.

Otre al diverso taglio del titolo, non ci sarebbe nulla di nuovo visto che il signore qui sotto nel 2010 lo ha ampiamente dimostrato:

The Other Side of Value: Good Growth and the Gross Profitability Premium by Robert Novy-Marx :: SSRN
 
  • Like
Reazioni: Mei