Cripto e dichiarazione dei redditi (vol. III)

  • Callable Equity Protection 100 di Societe Generale – capitale protetto a scadenza e premio lordo di richiamo dell’1% mensile (12% su base annua)

    Da Société Générale un tris di Callable Equity Protection 100 con premio di richiamo dell’1% mensile e protezione del 100% a scadenza. Per questa emissione SG ha deciso di puntare su un meccanismo detto “Callable”, innovativo per il mondo dei certificati, che prevede che il possibile richiamo anticipato non sia legato ad una determinata barriera, ma possa avvenire in un qualsiasi mese a discrezione dell’emittente. I possibili sottostanti sono Enel (ISIN certificato XS2395029114), ENI (ISIN certificato XS2395029205) e Intesa Sanpaolo (ISIN certificato XS2395029387)
    Per continuare a leggere visita il link

Si ma solo in caso di vendita, altrimenti, potrei passare da 40K a 60K e tornare a 40K nel corso d'anno senza pagare imposta o ho capito male?



Ah be certo, la plusvalenza si realizza solo se c'é una vendita
 
Si ma solo in caso di vendita, altrimenti, potrei passare da 40K a 60K e tornare a 40K nel corso d'anno senza pagare imposta o ho capito male?

Salve,
con gli operatori finanziari, e quindi con strumenti e rapporti finanziari (quelli che finiscono nel cumulo ISEE lettera G), non c'è nessuna soglia esentasse. Tutti i prodotti anche quelli "aventi ad oggetto valute virtuali" sono soggetti tassazione come redditi diversi di natura finanziaria. Esattamente come accade per il FOREX, si è tassati dal primo all'ultimo euro investito, senza nessuna soglia di esenzione.
Saluti.
 
Con gli Operatori Finanziari non c'è mai stata la soglia esentasse di €51.645,69 si è tassati su tutto fin dal primo centesimo.

Potresti chiarire questo punto?
Se ho un Exchange, quale operatore finanziario come E-Toro O BitPanda, si dovrebbero pagare le tasse al 31/12 a prescindere dall'importo e dall'assett perché questi permettono l'acquisto anche di azioni? Ho capito bene? Detengo Crypto e pago come fossero azioni?
 
Ultima modifica:
Salve,
con gli operatori finanziari, e quindi con strumenti e rapporti finanziari (quelli che finiscono nel cumulo ISEE lettera G), non c'è nessuna soglia esentasse. Tutti i prodotti anche quelli "aventi ad oggetto valute virtuali" sono soggetti tassazione come redditi diversi di natura finanziaria. Esattamente come accade per il FOREX, si è tassati dal primo all'ultimo euro investito, senza nessuna soglia di esenzione.
Saluti.

:mmmm: no, non ho capito... o meglio non ho compreso questa risposta in merito alla mia considerazione
 
L’obbligo di monitoraggio per depositi e conti correnti esteri effettivamente resta se si superano i 5k di giacenza, o 15k per un solo giorno. Penso ai conti Revolut, N26, Bunq in primis.
Per le Crypto, gli Exchange, i tanti sistemi De.Fi e non che stanno nascendo, vanno tutte dichiarate anche per un solo euro di detenzione per un solo giorno.

Se io dal mio conto trasferisco 15000€ su Transferwise e alla ora che arrivano in Wise faccio immediatamente il trasferimento di tutta la somma secondo lei ce da monitorarli?
Grazie
 
Buongiorno a tutti.
Da novembre 2021 posseggo su binance quantità pari a 3000 euro di usdt e bnb. Inoltre in seguito ad altre attività ricevo introiti che in media si aggirano sui 155 usdt al giorno.
Premesso che io debba compilare il quadro RW, mi permetto di rivolgere alcune domande a voi che siete più esperti:
- è sufficiente avere come documentazione tutta la lista movimenti in entrata e uscita che si è effettuata durante il periodo d'imposta?È sufficiente per provare di non aver mai superato la soglia dei 51 k x 7 gg consecutivi?
- per i movimenti di cash out effettuati presso il mio conto corrente (parliamo di bonifici di 700-800 euro ogni tanto), devo conservare copia della transazione disposta da binance e anche della ricevuta della banca?
Ritenete queste precauzioni giuste o devo conservare altra documentazione?
Grazie.
 
Salve,
con gli operatori finanziari, e quindi con strumenti e rapporti finanziari (quelli che finiscono nel cumulo ISEE lettera G), non c'è nessuna soglia esentasse. Tutti i prodotti anche quelli "aventi ad oggetto valute virtuali" sono soggetti tassazione come redditi diversi di natura finanziaria. Esattamente come accade per il FOREX, si è tassati dal primo all'ultimo euro investito, senza nessuna soglia di esenzione.
Saluti.

Ritengo poco affidabile ciò che hai scritto. Se su e-toro detengo solo Crypto (la legge vale per tutti gli Exchange e i sistemi che le contengono) pagherò il gain solo sulle somme eccedenti i 51eccetera eccetera.
È assolutamente illogico pagare le Crypto come se fossero azioni o Etf.
 
Se io dal mio conto trasferisco 15000€ su Transferwise e alla ora che arrivano in Wise faccio immediatamente il trasferimento di tutta la somma secondo lei ce da monitorarli?
Grazie

Dovresti controllare il saldo mensile / trimestrale per capire se in quel giorno X ci sia come valore (utile anche a stabilire la giacenza media) risulti 15k o 0 (sempre ammesso che Wise abbia la possibilità di bonifico istantaneo).
Parere mio, non dovrai dichiarare sull'RW quel conto, ma Isee Si.
 
Ritengo poco affidabile ciò che hai scritto. Se su e-toro detengo solo Crypto (la legge vale per tutti gli Exchange e i sistemi che le contengono) pagherò il gain solo sulle somme eccedenti i 51eccetera eccetera.
È assolutamente illogico pagare le Crypto come se fossero azioni o Etf.

Ho la netta sensazione che su etoro non compri la crypto “fisica”, ma un derivato che lo replica
 
Dovresti controllare il saldo mensile / trimestrale per capire se in quel giorno X ci sia come valore (utile anche a stabilire la giacenza media) risulti 15k o 0 (sempre ammesso che Wise abbia la possibilità di bonifico istantaneo).
Parere mio, non dovrai dichiarare sull'RW quel conto, ma Isee Si.

Io non faccio nessun Isee sono single mai percepito bonus o altro.Si e' piu' meno istantaneo fatto la transazione alle 9.30am nel saldo da 0 ma nei dettagli dice che
e' in processo e alle 20.00pm viene trasferito. Usato solamente per bonifico estero immediato nello stesso giorno quindi con giacenza sempre 0. Semmai sento il commercialista che mi fatto RW per le crypto. Anche io la penso come lei.
Grazie di nuovo
 
Ho la netta sensazione che su etoro non compri la crypto “fisica”, ma un derivato che lo replica

Ed è questo il problema, anzi uno dei problemi, di base per sapere come e se entrare nel mondo delle criptovalute.
Hai scritto "Ho la netta sensazione che su etoro non compri la crypto “fisica”, ma un derivato che lo replica" dal che direi risulti che la tassazione sarebbe del 26% di ogni compravendita di criptovalute che ha generato plusvalenza. E sorvolando su come fare per recuperare le minusvalenze, se si può.
Altrimenti per le criptovalute vere c'è il discorso dei 51K di giacenza che ancora ho capito poco o niente.

Insomma per tutti gli exchange o broker o chissà che cosa, non riesco a capire se si comprano criptovalute o derivati di criptovalute. E mi sa che qui, scusate, pochi di voi abbiano idee chiare, che abbiate solo sensazioni, non certezze.

Quindi io mi sto informando per capire bene il tutto prima di tentare qualche acquisto di criptovalute. Ma sono ancora lontano dal capirci abbastanza.
E poi il mercato sta calando da qualche mese e, se continua così, se in futuro entrerò in questo mondo forse potrei comprare a prezzi migliori.

'Giorno.
 
Ed è questo il problema, anzi uno dei problemi, di base per sapere come e se comprare criptovalute.
Hai scritto "Ho la netta sensazione che su etoro non compri la crypto “fisica”, ma un derivato che lo replica" dal che direi derivi che la tassazione sarebbe del 26% di ogni compravendita di criptovalute che ha generato plusvalenza. E sorvolando su come fare per recuperare le minusvalenze se si può.
Altrimenti per le criptovalute vere c'è il discorso dei 51K di giacenza che ancora ho capito poco.

Insomma per tutti gli exchange o broker o chissà cosa, non riesco a capire se si comprano criptovalute o derivati di criptovalute. E mi sa che qui, scusate, pochi di voi abbiano idee chiare, che abbiate solo sensazioni, non certezze.

Quindi io mi sto informando per capire abbastanza bene il tutto prima di tentare un qualche acquisto di criptovalute. Ma sono ancora lontano dal capirci.
E poi il mercato sta calando da qualche mese e se continua così se in futuro entrerò in questo mondo forse comprerò a prezzi migliori.


'Giorno.

Per capire la differenza penso basti che una crypto fisica puoi trasferirla su un wallet esterno tipo metamask , quindi gli exchange tradizionali tipo Binance -coinbase ecc lo fanno.

Etoro dubito che puoi trasferire un derivato sul wallet… ma lascio il beneficio del dubbio perché non utilizzo etoro.
 
Mi permetto di intervenire perché ho contattato l'assistenza clienti di uno dei "Servizi Finanziari" (cosi li si è definiti qui), e ho chiesto spiegazioni in merito ai panieri che mettono a disposizione per l'acquisto di Crypto. Mi era sorto il dubbio effettivamente che fossero repliche, ma sono stato subito smentito, sono Crypto a tutti gli effettivi. Non è possibile venderle o swapparle singolarmente perché seguono una logica percentuale di composizione ma le operazioni appena citate, possono essere effettuate per l'intera struttura.
Detengo Crypto, pago per quello che detengo (semmai ci fosse la necessità, sperando che ci sia un giorno).
 
Caro ValterV devo a mio malgrado aggiornare la "mia interpretazione" di dichiarazione

Ho passato quasi un'intera settimana, complici le ferie non godute dello scorso anno, a cercare di capire, studiare, indagare sulla composizione del quadro Rw, che resta sempre a libera interpretazione. Dopo essermi presentato da diversi CAF, e non ti dico la folla di questo periodo, e non aver ottenuto nulla, ho chiesto ai tanti avvocati e commercialisti presenti sul web tramite messaggi alcuni e mail per altri.
Sono arrivato ad una conclusione che stravolge parzialmente il mio modus operandi, e anche il tuo.
In sostanza, si tratta di aggiunge al saldo iniziale tutti i bonifici e/o versamenti fatti nell'anno in corso, e nel caso del primo anno di detenzione di Cryptovalute inserire ovviamente la somma di tutti bonifici e/o versamenti. Quasi tutti mi hanno detto che al rigo 8 ci va solo il saldo finale, non vanno considerati prelievi pagamenti o bonifici, ma la fotografia di tutti gli Exchange al 31.12
Trovo assolutamente sensato il tutto. Infatti mi hanno detto più volte a provare ad equipararlo ad altre forme di investimento. Se metto 100 e al 31.12 avrò 1200 "SE" dovessi pagare tassa sulla plusvalenza sarebbe errato così, non ho guadagnato 1100. Ma se ci metto 100 + tutti i 100 di ogni mese avrò valore inziale 1200 e valore 1200. Questi 1200 finale non mi hanno generato plusvalenza se consideriamo i versamenti fatti e una crescita / decrescita del mercato pari allo 0%, ma potrebbero averlo generato ma li ho spesi durante l'anno o il 30/12 e le spese non essendo inserite nella fotografia finale non generano dichiarazione.
Questo è quanto.
 
Si ma solo in caso di vendita, altrimenti, potrei passare da 40K a 60K e tornare a 40K nel corso d'anno senza pagare imposta o ho capito male?

Si hai capito bene, solo se consegui plusvalenze (vendi) e superi la soglia nel corso dell'anno d'imposta, sei soggetto a tassazione; Parliamo di transazioni a pronti.
 
Ho passato quasi un'intera settimana, complici le ferie non godute dello scorso anno, a cercare di capire, studiare, indagare sulla composizione del quadro Rw, che resta sempre a libera interpretazione. Dopo essermi presentato da diversi CAF, e non ti dico la folla di questo periodo, e non aver ottenuto nulla, ho chiesto ai tanti avvocati e commercialisti presenti sul web tramite messaggi alcuni e mail per altri.
Sono arrivato ad una conclusione che stravolge parzialmente il mio modus operandi, e anche il tuo.
In sostanza, si tratta di aggiunge al saldo iniziale tutti i bonifici e/o versamenti fatti nell'anno in corso, e nel caso del primo anno di detenzione di Cryptovalute inserire ovviamente la somma di tutti bonifici e/o versamenti. Quasi tutti mi hanno detto che al rigo 8 ci va solo il saldo finale, non vanno considerati prelievi pagamenti o bonifici, ma la fotografia di tutti gli Exchange al 31.12
Trovo assolutamente sensato il tutto. Infatti mi hanno detto più volte a provare ad equipararlo ad altre forme di investimento. Se metto 100 e al 31.12 avrò 1200 "SE" dovessi pagare tassa sulla plusvalenza sarebbe errato così, non ho guadagnato 1100. Ma se ci metto 100 + tutti i 100 di ogni mese avrò valore inziale 1200 e valore 1200. Questi 1200 finale non mi hanno generato plusvalenza se consideriamo i versamenti fatti e una crescita / decrescita del mercato pari allo 0%, ma potrebbero averlo generato ma li ho spesi durante l'anno o il 30/12 e le spese non essendo inserite nella fotografia finale non generano dichiarazione.
Questo è quanto.

premetto che sei tu a dichiarare
mi sconvogle il fatto di come la colonne siano di pari importo:mmmm: non hai perso niente rispetto a quello che avevi comprato ?

valore iniziale lo si nota dal primo versamento
valore finale lo si nota dal totale complessivo e lo si dimostra con i versamenti che la banca ti ha fatto e le criptovalute che hai acquistato....dopo il primo versamento, dopo il calo, nel finale, che il mercato ha subito
 
Ho passato quasi un'intera settimana, complici le ferie non godute dello scorso anno, a cercare di capire, studiare, indagare sulla composizione del quadro Rw, che resta sempre a libera interpretazione. Dopo essermi presentato da diversi CAF, e non ti dico la folla di questo periodo, e non aver ottenuto nulla, ho chiesto ai tanti avvocati e commercialisti presenti sul web tramite messaggi alcuni e mail per altri.
Sono arrivato ad una conclusione che stravolge parzialmente il mio modus operandi, e anche il tuo.
In sostanza, si tratta di aggiunge al saldo iniziale tutti i bonifici e/o versamenti fatti nell'anno in corso, e nel caso del primo anno di detenzione di Cryptovalute inserire ovviamente la somma di tutti bonifici e/o versamenti. Quasi tutti mi hanno detto che al rigo 8 ci va solo il saldo finale, non vanno considerati prelievi pagamenti o bonifici, ma la fotografia di tutti gli Exchange al 31.12
Trovo assolutamente sensato il tutto. Infatti mi hanno detto più volte a provare ad equipararlo ad altre forme di investimento. Se metto 100 e al 31.12 avrò 1200 "SE" dovessi pagare tassa sulla plusvalenza sarebbe errato così, non ho guadagnato 1100. Ma se ci metto 100 + tutti i 100 di ogni mese avrò valore inziale 1200 e valore 1200. Questi 1200 finale non mi hanno generato plusvalenza se consideriamo i versamenti fatti e una crescita / decrescita del mercato pari allo 0%, ma potrebbero averlo generato ma li ho spesi durante l'anno o il 30/12 e le spese non essendo inserite nella fotografia finale non generano dichiarazione.
Questo è quanto.

Premesso che di questa questione (col. 7/8 RW) ne abbiamo straparlato senza addivenire ad una soluzione unanime, la mia personale posizione l'ho esposta qui #723 e qui # 1332

Su col. 7 registro una "certa" convergenza di vedute sulla opportunità di indicare la somma degli apporti finanziari nel corso dell'anno d'imposta, oltre ovviamente al riporto dell'anno precedente. In verità penso che siamo quasi tutti d'accordo nel considerare che qualunque sia il criterio prescelto per col. 7 alla fine ciò che farà realmente la differenza per l'Ade sarà il prospetto riepilogativo che potrebbe richiederci per chiarimenti, dove lì saremo costretti a fare la radiografia del nostro investimento.

Il punto più critico della compilazione del quadro RW è col. 8 perchè su quell'importo applicano le eventuali sanzioni, ecco perchè ritengo che la media ponderata delle consistenze sia il criterio da seguire.

Affermo quanto per col. 8, perchè l'Ade lo ha già indicato a chiare lettere con circolare Ade 12/E dell’ 8/4/2016 - pag. 52.

Personalmente ritengo che questo criterio di compilazione offra sufficiente protezione in caso di cash out attenzionati dall'Ade, in quanto fotografano la consistenza economica dell'intera attività finanziaria posta in essere.........

Ovviamente ognuno si regola come crede alla fine.
 
.........

Ovviamente ognuno si regola come crede alla fine.

Appunto e scusa se prendo spunto dalla frase che conclude il tuo post.
Dunque ognuno escogita e usa le proprie regole, tutte o molte plausibili ma con differenze anche sostanziali, e penso che questo sia perché mancano direttive normative chiare.
Leggendo indietro il thread e anche altrove su internet, tra altre cose mi era chiaro che le criptovalute, non i loro derivati, siano di norma assimilate a valute estere. Da qualche giorno invece penso che non sia chiaro anche perché assimilarle a valute estere mi sembra di avere capito che significa applicare il discorso favorevole dei 51k per la tassazione, e allora qui mi insospettisco.

Insomma o salta fuori una norma chiara e univoca per tutti sull'argomento, che anche io Agricoltore e il mio caf la capisca (chissà mai forse nelle istruzioni allegate alla prossima dichiarazioni dei redditi) oppure, quando e se comprerò criptovalute sulle quali la curiosità mi cresce sempre più, sto pensando di pagare tasse al 26% su tutte le plusvalenze (se le avrò e non credo sia facile) come se fossero azioni. E mi viene anche da ridere a pensare di spiegare al caf frettoloso quel che vorrei fare perché temo che ne sappia nulla in genere di queste criptovalute. Poi se davvero il caf mi tassa le plusvalenze al 26% magari mi chiamerà l'ADE per multarmi perché eventualmente ho pagato di più?

'Pomeriggio.
 
Poi se davvero il caf mi tassa le plusvalenze al 26% magari mi chiamerà l'ADE per multarmi perché eventualmente ho pagato di più?

'Pomeriggio.

c'è la linea di pensiero che conviene pagare di più e poi chiedere rimborso e andare in contenzioso anziché pagare di meno e poi ricevere multa
 
c'è la linea di pensiero che conviene pagare di più e poi chiedere rimborso e andare in contenzioso anziché pagare di meno e poi ricevere multa

No, guarda, se comprassi criptovalute e avessi plusvalenze sarei felice di pagarci il 26%. Credimi, per fare una battuta, vorrei pagare anche milioni di Euri a suon di 26% sulle plusvalenze, vorrebbe dire che avrei grandi plusvalenze. Insomma non farei nessun ricorso e neanche per plusvalenze piccole.
Sono Agricoltore antico, i ricorsi, i contenziosi, la burocrazia, non sono nei miei desideri. Per questo se comprassi per esempio un decimo di Bitcoin vorrei sapere come poi fare col fisco per evitare che possa contestarmi.

'Pomeriggio.
 
Indietro