Fondi Pensione Vol.15

marble

Vietato sperare
Registrato
22/5/09
Messaggi
5.202
Punti reazioni
482
comanda la data del bonifico.

Quindi la quota che il fpn trattiene sullo stipendio di dicembre 2022, andrà tra le deduzioni di competenza 2023 ? Nel frattempo avevo chiesto al call center del fondo, mi avevano detto che vanno per competenza.

Per il bonifico tuo volontario comanda la data di bonifico, anche se le quote sono acquistate a gennaio.

Per il versamento da busta paga, comanda il mese di riferimento sul cedolino, anche se poi l'azienda versa il mese successivo.
 

laradio

Nuovo Utente
Registrato
4/2/14
Messaggi
3.516
Punti reazioni
183
Il ridicolo cioccolataio chiede al sig. notaio :

. perchè il diritto proprio dell'erede, limitatamente ai contributi versati in caso di lesione di legittima non prevede la collazione . Dove sta scritto ,quale sentenza, quale ratio , chi l'ha deciso, quando .

In altre parole perchè la previdenza integrativa gode di un privilegio che le polizze vita non contemplano ?

Te la faccio semplice.
Quali sono i prodotti della cioccolateria? Tu mi insegni che possono essere : i gianduiotti, i bon-bon, le praline , la nutella , le varie tavolette di cioccolato , nero, bianco , alle nocciole ….. in questi negozi non puoi trovare il gongorzola o i fichi secchi , perché li trovi in altri negozi.

Quali sono i beni soggetti alla collazione ? Che caratteristica fondamentale hanno ? Il donante che diponibilità ne aveva ? E in che tempo dona direttamente o indirettamente .. da morto o da vivo?

Ora seguimi. Ti pare che i premi versati dal contraente di un contratto di assicurazione sulla vita, a beneficio di un suo erede, possano stare assieme nella cioccolateria ai versamenti di un aderente ad un fondo pensione che versa per sé stesso?
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.163
Punti reazioni
471
donazioni escluse

1. donazioni di modico valore a favore del coniuge( art. 738 c.c.);
2. le spese di mantenimento e di educazione e quelle sostenute per malattia, né quelle ordinarie fatte per abbigliamento o per nozze;
3. le spese sostenute dal defunto per il corredo nuziale e quelle per l’istruzione artistica o professionale solo quando non eccedono notevolmente la misura ordinaria, tenuto conto delle condizioni economiche del defunto (art. 742 c.c.), a meno che tali spese a favore dei discendenti non siano state effettuate per pagare i loro debiti o per soddisfare premi relativi a contratti di assicurazione sulla vita a loro favore (art. 741 c.c.);
4. la donazione rimuneratoria di cui all'art. 770 c.c.
5. le donazioni fatte dall'erede ai suoi discendenti o al coniuge ( art. 739 c.c.)
 

laradio

Nuovo Utente
Registrato
4/2/14
Messaggi
3.516
Punti reazioni
183
donazioni escluse

1. donazioni di modico valore a favore del coniuge( art. 738 c.c.);
2. le spese di mantenimento e di educazione e quelle sostenute per malattia, né quelle ordinarie fatte per abbigliamento o per nozze;
3. le spese sostenute dal defunto per il corredo nuziale e quelle per l’istruzione artistica o professionale solo quando non eccedono notevolmente la misura ordinaria, tenuto conto delle condizioni economiche del defunto (art. 742 c.c.), a meno che tali spese a favore dei discendenti non siano state effettuate per pagare i loro debiti o per soddisfare premi relativi a contratti di assicurazione sulla vita a loro favore (art. 741 c.c.);
4. la donazione rimuneratoria di cui all'art. 770 c.c.
5. le donazioni fatte dall'erede ai suoi discendenti o al coniuge ( art. 739 c.c.)

Prova invece ad elencare le donazioni dirette e indirette previste per la collazione compreso quanto elencato dall'art.741 cc per vedere se compaiono i contributi dell'aderente versati al fondo pensione per se stesso. Si perché i contributi alla previdenza complementare non sono donazioni indirette, come i premi della polizze in questione , ma versamenti a se stesso.
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.163
Punti reazioni
471
Non cambia nulla, con la designazione il beneficiario acquista un diritto proprio che non esclude la collazione .
 

Manu1972

Nuovo Utente
Registrato
4/11/18
Messaggi
3.331
Punti reazioni
306
manovra economica e fondi pensione

ci sono interventi previsti sulla previdenza integrativa o tutto tace nella manovra del nuovo governo che è in fase di discussione/approvazione?
 

Cesare Giulio

Nuovo Utente
Registrato
15/8/18
Messaggi
651
Punti reazioni
42
Salve a tutti per comprendere bene il funzionamento del fondo pensione chiedo conferma di alcune informazioni che penso di aver recepito

Il mio reddito annuo da dipendente è di 16250 euro (1250 x13)

Pago 25% di Irpef= 4062 euro

Destino ogni mese TFR e contributo mio e datoriale per un totale di circa 150 euro per un totale di 1950 euro annui

Ogni mese l imponibile Irpef mi viene ridotto del versamento effettuato di 150 euro senza dover aspettare l anno successivo
Quindi pago meno tasse già ad ogni busta paga

Quindi posso detrarre dall' Irpef per ulteriore contributo su altro fondo pensione massimo
4062-1950=2112

In questo caso però l imponibile mi viene ridotto per l anno successivo una volta fatto il 730

Quindi nel mio caso non posso saturare i famosi 5100 euro inoltre se scarico altre cose (mutuo, figli, sanità) devo considerare anche queste per capire quanto mi rimane per satirare6l imponibile con ulteriore versamento pensionistico

Tutto giusto?
 

laradio

Nuovo Utente
Registrato
4/2/14
Messaggi
3.516
Punti reazioni
183
Non cambia nulla, con la designazione il beneficiario acquista un diritto proprio che non esclude la collazione .

Te l’ho spiegata appositamente in forma semplice ,che i premi di una polizza in favore di un erede sono una fattispecie di donazione indiretta e quindi a ragione soggetti a collazione, mentre invece i contributi alla previdenza complementare sono versamenti in favore di se stesso, e quindi non costituiscono alcuna fattispecie di donazione . Pertanto non è possibile attuare la collazione a ciò che non ha natura di donazione.

Ammettere di aver scritto cose di cui non sai e non conosci non ti fa ingrassare , come già ti ha scritto marble . Tuttavia noi assolutamente non confidiamo né abbiamo mai confidato, vista l’indole , in tue ammissioni di errori . Scriviamo e correggiamo solo a beneficio di chi tra l’errore e il corretto sappia poi quale sia l’uno e l’altro.
 

laradio

Nuovo Utente
Registrato
4/2/14
Messaggi
3.516
Punti reazioni
183
Salve a tutti per comprendere bene il funzionamento del fondo pensione chiedo conferma di alcune informazioni che penso di aver recepito

Il mio reddito annuo da dipendente è di 16250 euro (1250 x13)

Pago 25% di Irpef= 4062 euro

Destino ogni mese TFR e contributo mio e datoriale per un totale di circa 150 euro per un totale di 1950 euro annui

Ogni mese l imponibile Irpef mi viene ridotto del versamento effettuato di 150 euro senza dover aspettare l anno successivo
Quindi pago meno tasse già ad ogni busta paga

Quindi posso detrarre dall' Irpef per ulteriore contributo su altro fondo pensione massimo
4062-1950=2112

In questo caso però l imponibile mi viene ridotto per l anno successivo una volta fatto il 730

Quindi nel mio caso non posso saturare i famosi 5100 euro inoltre se scarico altre cose (mutuo, figli, sanità) devo considerare anche queste per capire quanto mi rimane per satirare6l imponibile con ulteriore versamento pensionistico

Tutto giusto?

Devi rifare i conti perchè il TFR non è una voce che è possibile dedurre a concorrenza del limite di deducibilità previsto per i fondi pensione.
 

laradio

Nuovo Utente
Registrato
4/2/14
Messaggi
3.516
Punti reazioni
183
ci sono interventi previsti sulla previdenza integrativa o tutto tace nella manovra del nuovo governo che è in fase di discussione/approvazione?

Nella bozza del decreto bilancio 2023 non c’è niente per la previdenza complementare italiana. C’è invece qualcosa sui pilastri della previdenza SVIZZERA all’articolo 18 . Aggiungono un altro comma, per far pagare la tassa italiana sulla previdenza svizzera, anche se già tassata alla fonte, anche a quelli che se la fanno accreditare senza intervento di intermediari italiani.

Meno male che non c’è niente per la PC Italiana, facciamo finta di nulla prima che la randellino ulteriormente.
 

Cesare Giulio

Nuovo Utente
Registrato
15/8/18
Messaggi
651
Punti reazioni
42
Devi rifare i conti perchè il TFR non è una voce che è possibile dedurre a concorrenza del limite di deducibilità previsto per i fondi pensione.

Come il TFR versato non si può dedurre?mi risulta il contrario altrimenti chi non ha il versamento volontario e del datore non ha nessun beneficio fiscale
 

Ludovico Massa

Nuovo Utente
Registrato
22/8/20
Messaggi
4.544
Punti reazioni
348
Come il TFR versato non si può dedurre?mi risulta il contrario altrimenti chi non ha il versamento volontario e del datore non ha nessun beneficio fiscale

La deducibilità' fiscale dei 5164 euro comprendono i contributi volontari e eventualmente quelli del datore, non il TFR
 

Benjamin_Malaussène

Nuovo Utente
Registrato
12/8/19
Messaggi
5.424
Punti reazioni
583
Come il TFR versato non si può dedurre?mi risulta il contrario altrimenti chi non ha il versamento volontario e del datore non ha nessun beneficio fiscale

Per chi aderisce alla PC, Il TFR è versato esentasse nel Fondo Pensione e non concorre al limite dei 5164k.
Le tasse sul tfr si pagano al momento di anticipo, riscatto o rendita a seconda della specifica fattispecie (sulla quota versata come TFR, non sui rendimenti prodotti da essa).

Chi non aderisce alla PC, vede in busta paga i versamenti di TFR lordo, che saranno tassati secondo tassazione separata al momento del conferimento del tfr stesso (tipicamente alla data di dimissioni o pensionamento). La tassazione avviene sull'intero "montante" TFR (quote versate mese per mese + rivalutazione annuale in base ad inflazione)
 

marble

Vietato sperare
Registrato
22/5/09
Messaggi
5.202
Punti reazioni
482
Come il TFR versato non si può dedurre?mi risulta il contrario altrimenti chi non ha il versamento volontario e del datore non ha nessun beneficio fiscale

Il TFR è un reddito differito. Non si paga irpef mese per mese, quindi spostandolo a FP non si deduce nulla. Si pagheranno tasse alla fine - in fase di prestazione - sulla componente TFR versata al fondo (minori rispetto alle tasse che si pagherebbero sul TFR a fine carriera).

Si deduce, immediatamente e/o su 730 annuo, solo la parte versata al fondo sulle quale paghi o pagheresti irpef in corso d'anno (ovvero i tuoi versamenti)

Nel tetto della deduzione massima - sebbene non dedotta da irpef - va considerata la quota datoriale, dato che questo "extra reddito", che ricevi e giri al fondo tal quale, non è tassato.
 

laradio

Nuovo Utente
Registrato
4/2/14
Messaggi
3.516
Punti reazioni
183
Per i fondi pensioni si auspicava che in legge di bilancio 2023 ci fosse una diminuzione della tassazione dei rendimenti e l’ innalzamento del limite di deducibilità ma i politici hanno preferito inserire la riduzione delle tasse delle polizze assicurative di Lorsignori, ovvero delle plusvalenze maturale al 31-12-2022 delle polizze vita rami I e V e dei fondi comuni (OICR) , affrancando quindi i relativi redditi.
Per le polizze , la bozza della legge (art. 27 comma 2 )prevede che su richiesta del contraente e a fronte del pagamento di un’ imposta sostitutiva del 14%, entro settembre 2023 , venga affrancata la plusvalenza maturata fino al 31-12-2022 . In conseguenza di ciò la polizza vita non è riscattabile fino al 2025.
 

wolfbalck

Nuovo Utente
Registrato
9/4/19
Messaggi
14.662
Punti reazioni
896
Salve chi versa il minimo ad inarcassa ma che ha un reddito alto tramite gli utili di società di persona può aprire una seconda posizione esempio secondapensione amundi per detrarre i famosi 5k o le due posizioni si sommano ?

Grazie
 

marble

Vietato sperare
Registrato
22/5/09
Messaggi
5.202
Punti reazioni
482
Salve chi versa il minimo ad inarcassa ma che ha un reddito alto tramite gli utili di società di persona può aprire una seconda posizione esempio secondapensione amundi per detrarre i famosi 5k o le due posizioni si sommano ?

Grazie

ciao wolf,

inarcassa non è un fondo pensione, direi quindi che puoi aprire un fpa e dedurre.

Al netto che qui inarcassa fa pubblicità alla propria parrocchia, direi che qui c'è la conferma...

https://www.inarcassa.it/site/home/newsletter/articolo6943.html
 

Red1

Nuovo Utente
Registrato
6/5/22
Messaggi
390
Punti reazioni
25
Buongiorno a tutti,

il mio assicuratore(auto e professionale) mi ha invitato ad aprire un fondo pensione, dicendomi intanto versa una quota anche una tantum, perchè fra 30 anni avrei dei benefici fiscali? gli ho chiesto ma mi ha risposto così, ho cercato ma di benefici dopo 30 anni non trovo nulla.

qualcuno sa darmi conferma e farmi qualche esempio pratico?

PS essendo Partita iva forfettario non ho alcun beneficio fiscale in deduzione, se non per gli anni 2022, 23 e 24 in cui riceverò una borsa di studio e mi varrà come reddito dipendente (parliamo di poche migliaia di euro)

Sarebbe possibile ripristinare questo link Nuova guida introduttiva alla Previdenza Complementare (aggiornata a settembre 2018) vol 10 pagina 1
 
Ultima modifica:

giodal80

Cont(r)ocorrente
Registrato
7/12/09
Messaggi
3.033
Punti reazioni
262
Consiglio per un parente:
lavoratore in naspi che però ha mantenuto la posizione nel fondo pensione di categoria (Concreto), comparto bilanciato.
La quota del fondo è passata in un anno da 21.269 a 19.721, più del 7% di perdita.
I soldi non gli servono, finchè è in naspi potrebbe ancora fare versamenti volontari per sfruttare la deduzione, però non riceve più la quota aziendale.
Gli conviene restare o ritirare tutto e metterli altrove?
Con un -7% la risposta forse è ovvia...😓

Curiosità: com'è la situazione negli altri fondi di categoria?
 
Ultima modifica: