Andamento indice IRS

Pred_01

compro i sogni
Registrato
21/10/14
Messaggi
25.679
Punti reazioni
616
Lo so che parte un pò più alto di un variabile puro.Ma ha anche un cap.Quondi sono tranquillo che
on salirà più di quello.
Il fisso è cmq 500,quindi?
Meglio pagare 500?

Guarda, capisco che ti preoccupi che in futuro tu possa avere dei problemi nel pagare il mutuo qualora il tasso salirebbe oltre misura : è giusto preoccuparsi di questo, qualunque persona con "la testa sulle spalle" (che intende onorare il debito contratto, lo farebbe); ma a questo devi aggiungere anche un ragionamento, uno di "matematica finanziaria" (direi elementare ma non per questo da sottovalutare) è cioè prenditi il piano d'ammortamento e guarda quanto capitale restituisci ogni anno, e controlla il valore della casa, sempre anno per anno; già questa semplice operazione ti permette di capire se un'eventuale surroga è possibile o meno; non solo, valuta se hai (e quanto vale) una tua possibile capacità di risparmio "residuo" e se questo può essere usato per fare delle "estinzioni parziali anticipate" così da ottenere due cose :
1. Puoi trovarti in condizioni di affrontare una surroga senza vedertela rifiutare;
2. Puoi restare con il mutuo in essere, ma grazie alle "Estinzioni Parziali Anticipate" ad operazione avvenuta, ti troverai una rata mensile di minore importo (ovvio che maggiore sarà l'importo restituito anticipatamente, maggiore sarà la riduzione che ti vedrai operare).

Se tieni conto e, soprattutto se sei nelle condizioni, di poter fare questo, non i preoccuperei più di tanto di cosa hai fatto ad oggi; tanto se hai già la delibera del mutuo, non credo che tu possa fare "marcia indietro" facilmente.
 

Derfel6680

Nuovo Utente
Registrato
12/3/22
Messaggi
23
Punti reazioni
0
Guarda, capisco che ti preoccupi che in futuro tu possa avere dei problemi nel pagare il mutuo qualora il tasso salirebbe oltre misura : è giusto preoccuparsi di questo, qualunque persona con "la testa sulle spalle" (che intende onorare il debito contratto, lo farebbe); ma a questo devi aggiungere anche un ragionamento, uno di "matematica finanziaria" (direi elementare ma non per questo da sottovalutare) è cioè prenditi il piano d'ammortamento e guarda quanto capitale restituisci ogni anno, e controlla il valore della casa, sempre anno per anno; già questa semplice operazione ti permette di capire se un'eventuale surroga è possibile o meno; non solo, valuta se hai (e quanto vale) una tua possibile capacità di risparmio "residuo" e se questo può essere usato per fare delle "estinzioni parziali anticipate" così da ottenere due cose :
1. Puoi trovarti in condizioni di affrontare una surroga senza vedertela rifiutare;
2. Puoi restare con il mutuo in essere, ma grazie alle "Estinzioni Parziali Anticipate" ad operazione avvenuta, ti troverai una rata mensile di minore importo (ovvio che maggiore sarà l'importo restituito anticipatamente, maggiore sarà la riduzione che ti vedrai operare).

Se tieni conto e, soprattutto se sei nelle condizioni, di poter fare questo, non i preoccuperei più di tanto di cosa hai fatto ad oggi; tanto se hai già la delibera del mutuo, non credo che tu possa fare "marcia indietro" facilmente.

Si grazie.
Fortunatamente casa vale almeno 20/25000 euro di più, di quanto l'ho pagata.
Già questa è un ottima cosa x una eventuale,futura surroga.
 

sand1975

Nuovo Utente
Registrato
9/1/16
Messaggi
13.461
Punti reazioni
452
Cosa c'entra, sono di due banche diverse.

Oltre al fatto che mi viene solo da sorridere e non voglio aggiungere altro è possibile rimanere in topic? Qualche divagazione ci sta ok pero non credo che ci siano altri spunti utili su questa cosa.
 

Derfel6680

Nuovo Utente
Registrato
12/3/22
Messaggi
23
Punti reazioni
0
Si ma se hai uno spread del 2% basta che euribor si porti a 0.4 che ti applicano il tasso massimo.

Un mio amico,consulente finanziario,ha detto che per arrivare al tetto max deve salire il variabile almeno al 5%..Non so se ho capito male..
 

gino88

Nuovo Utente
Registrato
27/11/15
Messaggi
681
Punti reazioni
178
OT
È possibile, alla luce delle già numerose osservazioni circa l'estraneità della questione dalla discussione, evitare di alimentarla con ulteriori risposte e considerare solo post in-topic?
Fine OT
 

Spert

Nuovo Utente
Registrato
26/4/21
Messaggi
18
Punti reazioni
0
Ciao a tutti, io sono un altro prossimo al mutuo in questa valle di lacrime, secondo voi, pratica sottoscritta tramite mutui supermarket con. Unicredit con tasso fisso finito, che oggi Unicredit non propone più avendo solo uno spread+IRS, delibera reddituale in tasca e primo Pies che ricalca le condizioni del preventivo, cosa dovrei aspettarmi con rogito a fine Aprile, primi di maggio?
Che tipo di tasso?
Pratica iniziata a Gennaio.
Parlando con il consulente di mutui supermarket, lui sostiene che devono applicare le condizioni con rogito entro 6 mesi.
Io mi chiedo anche cambiassero, mi troverei oltre che con un tasso di erano, anche con un prodotto diverso.
Che ne pensate?
Infine se così fosse, al fine di ottenere un tasso migliore, riducendo Ltv, potrei prim della delibera definitiva richiedere un importo inferiore?
Da simulazioni il tasso con il medesimo istituto passerebbe dal 1,98 al 1,59 calcolo un bel risparmio sulla durata dei 30 anni...
Ah dimenticavo, partiti con tasso finito 1,40
 

Ingegna

Nuovo Utente
Registrato
12/5/20
Messaggi
160
Punti reazioni
6
Infine se così fosse, al fine di ottenere un tasso migliore, riducendo Ltv, potrei prim della delibera definitiva richiedere un importo inferiore?

Sul resto non so risponderti se non che il pies "finale" si da molto al ridosso del rogito.
Per quanto riguarda cambiare l'importo, un mio conoscente ha fatto la stessa cosa. La conseguenza però è stata dover rifare la parte di delibera creditizia (è come se avesse riavviato la pratica, mantenendo fissa la perizia).
 

JacksonT

Nuovo Utente
Registrato
15/2/17
Messaggi
25.515
Punti reazioni
574
Ciao a tutti, io sono un altro prossimo al mutuo in questa valle di lacrime, secondo voi, pratica sottoscritta tramite mutui supermarket con. Unicredit con tasso fisso finito, che oggi Unicredit non propone più avendo solo uno spread+IRS, delibera reddituale in tasca e primo Pies che ricalca le condizioni del preventivo, cosa dovrei aspettarmi con rogito a fine Aprile, primi di maggio?
Che tipo di tasso?
Pratica iniziata a Gennaio.
Parlando con il consulente di mutui supermarket, lui sostiene che devono applicare le condizioni con rogito entro 6 mesi.
Io mi chiedo anche cambiassero, mi troverei oltre che con un tasso di erano, anche con un prodotto diverso.
Che ne pensate?
Infine se così fosse, al fine di ottenere un tasso migliore, riducendo Ltv, potrei prim della delibera definitiva richiedere un importo inferiore?
Da simulazioni il tasso con il medesimo istituto passerebbe dal 1,98 al 1,59 calcolo un bel risparmio sulla durata dei 30 anni...
Ah dimenticavo, partiti con tasso finito 1,40

Rivedere l'importo significa rifare la pratica, se non da zero quasi.
Il tasso definitivo lo saprai solo poco prima del rogito, quando riceverai il PIES definitvo da parte della banca. Il tasso del prossimo mese non lo conosce nessuno purtroppo.
 

Spert

Nuovo Utente
Registrato
26/4/21
Messaggi
18
Punti reazioni
0
In buona sostanza alla fine sottoscrivi un tasso fisso finito, rischi di trovarti un indefinito spread + IRS e se vuoi abbassare Ltv per avere un tasso migliore tocca pure rifare la pratica come se avessimo tempo da perdere...
Onestamente una pratica ex novo per ridurre il capitale richiesto, fermo il valore dell'immobile e la situazione reddituale, mi pare poco sensato, soprattutto quando la banca varia il tasso .
Ma certamente sarà così, ingiusto ma così
 

alevaan

Nuovo Utente
Registrato
21/3/22
Messaggi
3
Punti reazioni
0
Ciao a tutti, primo messaggio sul forum.

Con l’obiettivo di rogitare entro e non oltre metà giugno, sto per mandare avanti pratica con credem (irs20 + 0,15% relativo a 2 gg prima la consegna del pes): inutile dire che mi sto impanicando per l’andamento dell’indice.
L’alternativa “simile” sarebbe webank con 0,6%+irs20 relativo al 20 del mese antecedente la consegna del pes.

Altre alternative con punti di domanda banca intesa (1,8 fisso finito a marzo, + 0,45 vs febbraio, andrà avanti così?) e carige (1,2 tasso finito a marzo, possibili aumenti du aprile e possibili lungaggini per via della cessione a bper).

Mi sono dato un limite massimo di 2,5/2,7 come tasso di chiusura: quale situazione secondo voi è preferibile?
 

Bayes992

Nuovo Utente
Registrato
24/2/22
Messaggi
21
Punti reazioni
0
Ma non è possibile cambiare e fare un variabile mentre la pratica è in fase di valutazione post perito senza dover rifare tutta la pratica da zero?
 

songuid

Nuovo Utente
Registrato
26/10/08
Messaggi
150
Punti reazioni
2
Ciao a tutti, primo messaggio sul forum.

Con l’obiettivo di rogitare entro e non oltre metà giugno, sto per mandare avanti pratica con credem (irs20 + 0,15% relativo a 2 gg prima la consegna del pes): inutile dire che mi sto impanicando per l’andamento dell’indice.
L’alternativa “simile” sarebbe webank con 0,6%+irs20 relativo al 20 del mese antecedente la consegna del pes.

Altre alternative con punti di domanda banca intesa (1,8 fisso finito a marzo, + 0,45 vs febbraio, andrà avanti così?) e carige (1,2 tasso finito a marzo, possibili aumenti du aprile e possibili lungaggini per via della cessione a bper).

Mi sono dato un limite massimo di 2,5/2,7 come tasso di chiusura: quale situazione secondo voi è preferibile?

ciao,
anche io sono stato in ansia per tutto feb e marzo, sono partito da un tasso a 0,90 e sono arrivato a 1,1 a feb e 1,55 a marzo (rogito) con rata di 30 euro in più al mese .
Una cosa l'ho capita, alla fine fintanto sarà un tasso finito max 2%(consap) 2,5 normale è sempre un buon tasso.
Dubito che ad aprile si superi il 2,5% . Sta aumentando sicuramente ma è sempre sui 1,1 -1,2 (irs)
 

alevaan

Nuovo Utente
Registrato
21/3/22
Messaggi
3
Punti reazioni
0
ciao,
anche io sono stato in ansia per tutto feb e marzo, sono partito da un tasso a 0,90 e sono arrivato a 1,1 a feb e 1,55 a marzo (rogito) con rata di 30 euro in più al mese .
Una cosa l'ho capita, alla fine fintanto sarà un tasso finito max 2%(consap) 2,5 normale è sempre un buon tasso.
Dubito che ad aprile si superi il 2,5% . Sta aumentando sicuramente ma è sempre sui 1,1 -1,2 (irs)

Grazie per la risposta.

Su aprile penso anche io non andrà a quelle cifre: il mio tema è che rogitando tra fine maggio e metà giugno e avendo credem un irs legato alla prossimità del rogito devo ragionare su un perimetro più lungo.

Proprio per questo stavo pensando a un’alternativa prudenziale (che ora è più alta) con fisso finito che legge i valori però una volta al mese.
Un terno al lotto.

Tu avevi tasso finito o legato a irs+spread?
 

songuid

Nuovo Utente
Registrato
26/10/08
Messaggi
150
Punti reazioni
2
Grazie per la risposta.

Su aprile penso anche io non andrà a quelle cifre: il mio tema è che rogitando tra fine maggio e metà giugno e avendo credem un irs legato alla prossimità del rogito devo ragionare su un perimetro più lungo.

Proprio per questo stavo pensando a un’alternativa prudenziale (che ora è più alta) con fisso finito che legge i valori però una volta al mese.
Un terno al lotto.

Tu avevi tasso finito o legato a irs+spread?

intesa fa finito, anche se era un pò troppo finito (hanno aumentato pure lo spread)